Home Non solo Cani e Gatti Alimentazione della cavia: elenco completo di alimenti

Alimentazione della cavia: elenco completo di alimenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31
CONDIVIDI

Alimentazione della cavia: quali sono gli alimenti che puoi dare e quali non puoi somministrare al tuo animale domestico? Scopriamolo.

alimenti cavia
(Foto AdobeStock)

La cavia, anche conosciuta con il nome di porcellino d’India è un roditore dalle origini sud- americane. Si tratta di una animale di taglia media per la specie dei roditori e misura circa 20cm di lunghezza, per un peso di circa 1.5 kg. Possiede un corpo compatto privo di coda e degli arti molto corti, gli occhi sono grandi mentre le orecchie piccole e arrotondate.

Può avere una pelliccia sia corta che lunga tutto dipende dalla razza, lo stesso vale per la colorazione che varia dal nero al rosso al bianco fino al comune tricolore che unisce i tre precedenti.

Una caratteristica di questo animaletto è il continuo muovere del musetto con un’estrema velocità, la stessa che utilizza anche per spostarsi. Caratterialmente è molto timido e spesso pauroso ma soprattutto soffre molto la solitudine, ragion per cui si consiglia sempre l’acquisto di due esemplari e mai solo uno. Insieme all’acquisto dei due animaletti, non dimentichiamo tutto il necessario per l’alimentazione della cavia.

Alimentazione della cavia

alimentazione cavia
(Foto AdobeStock)

La cavia essendo un animale erbivoro si dovrà nutrire solo ed esclusivamente di verdura, frutta, erba, fieno e saltuariamente pellet a base di erba. Sono consigliati gli alimenti che contengono alte dosi di vitamina C (fondamentali, in quanto la cavia non la sintetizza autonomamente), mentre sono del tutto dà evitare sementi e cereali non adatti alla cavia.

Per somministrare gli alimenti alla cavia occorre fare molta attenzione, poiché questo roditore possiede un apparato digerente molto delicato. Inoltre è un animale che non ama cambiare, odia le novità, perciò se si vuole introdurre un nuovo alimento bisognerà farlo a piccole dosi.

Mentre assolutamente ciò che non deve mai mancare nel pasto di questo roditore, è il fieno, di questo alimento è davvero ghiotto e per fortuna ne può mangiare in quantità illimitate. Per di più la aiuta anche a mantenere una corretta funzionalità intestinale e a consumare i denti in continua crescita. Un buon fieno deve essere polifita, di colore verde e soprattutto non polveroso.

Lo stesso vale anche per la frutta e la verdura, per essere buona deve essere quella di stagione, ma in quantità del tutto diverse e limitate rispetto al fieno. L’alimentazione della cavia quindi per avere chiaro il quadro si basa sulla somministrazione di:

  • fieno di buona qualità (circa il 70% dell’alimentazione giornaliera);
  • erbe di campo e verdure (150-250gr al giorno);
  • acqua fresca;
  • frutta (raramente, in quanto troppo zuccherina);
  • vitamina C (se non ottenuta da frutta e verdura);
  • pellet (specifico per cavie senza cereali, al massimo un cucchiaio al giorno).

Il tutto suddiviso in 3/4 pasti giornalieri e qualche spuntino. Non serve tagliare la verdura a dadini, il porcellino d’India o anche detta cavia ha degli ottimi denti. Nei prossimi paragrafi, vi daremo un elenco preciso di tutti gli alimenti che la cavia può avere, in che dosi e quali invece non può per niente assumere.

Potrebbe interessarti anche: Il porcellino d’India: da cavia ad animale domestico

Alimenti consigliati

Questo elenco qui di seguito, comprende gli alimenti consigliati per la cavia o porcellino d’India che possono essere somministrati quotidianamente:

  • fieno illimitato;
  • borragine (anche i fiori);
  • zucca e zucchine (anche i fiori);
  • erba di prato;
  • finocchio;
  • lattuga romana;
  • asparagi;
  • belga;
  • peperoni (buona fonte di questa vitamina C);
  • pomodori;
  • radicchio rosso;
  • ravanelli;
  • rutabaga e scorzonera;
  • sedano e sedano rapa.

Verdure con moderazione

Questo elenco qui di seguito, comprende gli alimenti da somministrare alla cavia alternandoli tra loro per tutta la settimana:

  • bietole;
  • broccoli;
  • carciofi
  • carote (parte arancione, zuccherina);
  • catalogna;
  • cavolfiore;
  • cavolini di Bruxelles;
  • cavolo cinese;
  • cavolo cappuccio e verza;
  • cavolo nero toscano;
  • cetriolo;
  • coriandolo;
  • coste;
  • indivia riccia;
  • lattuga liscia;
  • prezzemolo;
  • radicchio rosso;
  • scarola.

Frutta data con moderazione

Questo elenco qui di seguito, comprende gli alimenti da somministrare alla cavia con prudenza (eliminando il nocciolo) e occasionalmente:

  • albicocca;
  • ananas (solo polpa);
  • arancia (senza buccia);
  • banana;
  • ciliegia;
  • fico;
  • fragola;
  • kiwi;
  • lampone;
  • mango;
  • mela (senza semi) ;
  • melone;
  • mirtillo;
  • papaya;
  • pera;
  • pesca;
  • prugna;
  • uva (senza semi).

Potrebbe interessarti anche: Quante cavie ci sono? Tutte le razze del porcellino d’India con FOTO

Alimenti a piccole dosi

Questo elenco qui di seguito, comprende gli alimenti da somministrare alla cavia in piccole quantità e raramente:

  • aneto;
  • basilico;
  • camomilla
  • cicoria selvatica;
  • coriandolo;
  • erba cipollina;
  • erba medica (solo per i cuccioli);
  • fagiolini;
  • foglie di nasturzio e senape;
  • menta;
  • ortica;
  • salvia;
  • tarassaco (o dente di leone);
  • timo.

Attenzione che l’erba sia priva di sostanze chimiche, gas di scarico o contaminata da urine di animali, prima di somministrarle alla cavia.

Piante commestibili in foglie

Fra gli altri alimenti, è possibile somministrare alla cavia anche alcune foglie di piante commestibili, come:

  • carpino;
  • corbezzolo;
  • faggio;
  • frassino;
  • gelso;
  • ibisco;
  • malva;
  • melograno;
  • nocciolo;
  • olivo;
  • salice;
  • sorbo;
  • tiglio;
  • olmo.

Alimentazione della cavia: cibi sconsigliati

Questo elenco invece comprende gli alimenti da NON somministrare alla cavia:

  • aglio;
  • avocado;
  • biscotti;
  • carne;
  • cereali;
  • cioccolata;
  • cipolla
  • lattuga iceberg;
  • legumi (fagioli, piselli, ceci, lenticchie) ;
  • mais;
  • mangimi;
  • melanzana;
  • merendine;
  • pane;
  • patata (sia polpa che buccia) ;
  • pesce;
  • porro;
  • rabarbaro;
  • verdura cotta;
  • verdura surgelata o congelata.

Alimentazione cavia o porcellino d’India cucciolo

cavia allatta
(Foto AdobeStock)

L’alimentazione dell’animale e anche dell’uomo è alla base di una buona salute, anche la cavia appena nata ha bisogno di un’alimentazione adeguata alla crescita e nutriente per evitare patologie future. Anche il cucciolo di cavia è erbivoro il che vuol dire che dovrà nutrirsi di erba ma anche di latte materno, di seguito un breve elenco degli alimenti permessi al cucciolo di cavia:

  • latte materno (minimo un mese);
  • fieno;
  • erba o verdura (carote grattugiate e pezzetti di peperone);
  • poca frutta (mela);
  • pellet per cavie.

I cuccioli verranno poi successivamente a circa 4 mesi svezzati con gli alimenti precedentemente elencati per la cavia adulta. Nel caso di cuccioli orfani si può sostituire il latte di cavia con latte di capra o del latte artificiale per gattini o per cuccioli, meglio ancora se mettiamo i cuccioli vicino ad una cavia femmina anche se non è la madre.

Potrebbe interessarti anche: Cavia peruviana come animale domestico: perché scegliere questo roditore

Raffaella Lauretta