Home Non solo Cani e Gatti Gli animali si riconoscono allo specchio? Il test dell’autocoscienza

Gli animali si riconoscono allo specchio? Il test dell’autocoscienza

Gli studiosi hanno cercato di verificare se gli animali abbiano consapevolezza di se stessi: per provarlo hanno fatto ricorso al test dello specchio

 animali riconoscono specchio
Scimmia che si guarda in uno specchio (Foto Pixabay – Amoreaquattrozampe.it)

Sappiamo che gli animali sono in grado di riconoscere i loro simili, i membri della loro famiglia, ma sono anche in grado di riconoscere se stessi?
Questo è il quesito interessante a cui molti ricercatori hanno cercato di trovare risposta.

Per comprendere se gli animali sono dotati di autocoscienza, ossia la capacità di riconoscere se stessi e distinguersi dagli altri, gli studiosi li hanno sottoposti al test dello specchio.

L’esperimento consiste nel “dotare un animale di un segno distintivo” per poi posizionarlo di fronte alla propria immagine riflessa in uno specchio. Se il soggetto preso in esame esamina o tocca il proprio simbolo distintivo, supera il test.

Gli animali si riconoscono allo specchio: i risultati del test

test autocoscienza animali
Scimmia che si guarda in uno specchio (Foto Pixabay – Amoreaquattrozampe.it)

Un primo esperimento per valutare se gli animali abbiano consapevolezza di se stessi è stato eseguito nel 2006 da alcuni ricercatori degli Stati Uniti d’America.
Il test dello specchio è stato eseguito su tre elefanti asiatici a cui gli studiosi avevano applicato il segno distintivo.

Il comportamento dei pachidermi posti dinanzi allo specchio sembrava confermare la tesi.
Dall’interazione con la loro immagine riflessa, sembrava che gli elefanti capissero che il segno apposto dai ricercatori li distinguesse dai loro simili.

Potrebbe interessarti anche: Allerta nel sonno degli animali: cos’è, come funziona, a cosa serve

I pachidermi, nell’analizzare il loro riflesso, spostavano la loro proboscide dalla bocca al segno distintivo. Uno di loro in particolare, Maxine, sembrava addirittura analizzare l’anatomia del simbolo e si tirava l’orecchio con la proboscide.

Tutte le azioni degli animali venivano eseguite lentamente, proprio come se volessero esaminare i loro movimenti e le reazione dell’immagine riflessa.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Un altro esperimento, invece, è stato condotto sulle scimmie. In questo caso il test ha dato un riscontro davvero singolare.
Non tutti gli esemplari sottoposti alla prova dimostravano di avere consapevolezza di sé.
Nello specifico, solo le scimmie adulte hanno interagito con la propria immagine riflessa nello specchio.

Gli esemplari più giovani invece sembravano non aver ancora autocoscienza, mentre quelli più anziani sembravano averla persa.

Potrebbe interessarti anche: Animali più furbi del mondo: caratteristiche e curiosità

L’esperimento è stato ripetuto anche su altri animali, come orche e delfini, ottenendo altri riscontri positivi.
Ovviamente la voglia dei ricercatori di scoprire sempre di più sull’affascinante mondo degli animali non si è esaurita con questo primo risultato. La sfida resta sempre scoprire con quali altre fantastiche capacità sapranno sorprenderci questi straordinari esseri.