Home Non solo Cani e Gatti Come giocare con un geco leopardo: tutto ciò che c’è da sapere

Come giocare con un geco leopardo: tutto ciò che c’è da sapere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40
CONDIVIDI

Potete divertirvi anche se avete un geco come animale domestico. Non sapete come? Ecco come giocare con il geco leopardo.

come giocare con geco leopardo
Come giocare con un geco leopardo: tutto ciò che c’è da sapere (foto Pixabay)

Avete adottato una piccola lucertola, per essere precisi un geco leopardo e vi state chiedendo se è possibile divertirsi con questa specie di animale?

Sappiate che i gechi sono rettili molto curiosi e che amano molto giocare, soprattutto con il proprio padrone. Oggi vi spiegheremo come poter giocare con il vostro amato geco leopardo.

Come giocare con il geco leopardo: i primi passi

geco leopardo
Un terzo della sua lunghezza è la coda(Foto Pixabay)

Non ci crederete, ma il geco leopardo è una lucertola davvero divertente e se lo maneggiate con cura amerà molto giocare con voi.

E’ molto importante che iniziate a giocare con il vostro rettile in tenera età, cioè quando compie 4-5 mesi, anche se potrebbe risultare difficile in quanto il geco deve prima adattarsi al nuovo ambiente.

Per questo motivo dovete essere molto pazienti, anche perché il rettile potrebbe intimidirsi davanti alla vostra presenza. Nel frattempo che la piccola lucertola si abitui anche a voi, osservatela attentamente e cercate di capire un po’ più su di lei.

Mentre lo osservate parlategli, cosicché il rettile si abitui anche alla vostra voce e riuscirete a creare un rapporto di fiducia con lui.

Per poter giocare con il geco leopardo è necessario prenderlo in mano, per questo motivo è importante che il rettile si abitui ad essa.

Essendo un animale notturno, il geco si muove solo se è tutto buio, a questo punto spegnete le luci del terrario e inserite la vostra mano all’interno senza fare movimenti bruschi che potrebbero spaventare l’animale. Avendo sempre pazienza aspettate che il rettile si avvicini alla vostra mano e che ci salga poi su, attenti potrebbe leccarvela prima.

Una volta che l’animale sia salito sulla vostra mano, cercate di proteggerlo con l’altra, nel caso in cui il geco faccia qualche movimento e rischia di cadere. Non prendete mai il vostro rettile con la coda, in quanto loro la staccano volontariamente.

Come giocare con il geco: i vari consigli

geco
(foto Pixabay)

Innanzitutto prima di prendere il geco dalla gabbia, è necessario costruire una sorta di recinto nel luogo dove si vuole giocare, in quanto il rettile è molto veloce e potrebbe sfuggire una volta fuori.

Quando l’animale si sarà calmato, dopo molte volte che l’avete fatto uscire, potete giocare con lui anche sul pavimento o sul letto.

Come abbiamo detto i gechi sono molto curiosi, per questo è consigliabile lasciargli campo libero e farli esplorare il luogo dove si trovano.

Potete anche permettergli di camminare sulle vostre braccia o sulla testa, ricordate che essendo animali a sangue freddo cercheranno i posti più caldi del vostro corpo.

Potreste preparare, per far giocare il vostro rettile, un percorso ad ostacoli. In una scatola ponete dei rotoli di carta o delle palline di carta, in modo tale che il vostro geco può arrampicarsi e nascondersi.

Potreste creargli anche un vero e proprio parco giochi, con rotoli, scatoline, tutto ciò che serve per far arrampicare la piccola lucertola.

Un altro gioco che potrebbe piacere al vostro rettile è la palla del criceto, ponetelo al suo interno e lasciate che si muova camminando per terra.

E’ importante capire quando è il momento di smettere di giocare con il geco, in quanto quest’ultimo ha bisogno di calore per muoversi, quando notate che la sua pancia è fredda, riponetelo nel suo terrario.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI