Home Non solo Cani e Gatti Il coniglio può mangiare il rabarbaro: cosa è importante sapere

Il coniglio può mangiare il rabarbaro: cosa è importante sapere

Il coniglio può mangiare il rabarbaro o si tratta di un alimento dannoso? Vediamo di capire se questo cibo può dargli dei benefici o soltanto rischi per la sua salute.

Il coniglio può mangiare il rabarbaro
(Foto Unsplash)

L’attenzione per l’alimentazione del coniglio domestico è fondamentale per fare sì che viva e cresca nel benessere, evitando il più possibile i pericoli che si nascondono in alcuni alimenti dannosi per lui. Essendo erbivoro, il piccolo roditore può attingere da varie fonti nutritive ma non tutte le piante possono fare del bene alla sua salute. Vediamo, ad esempio, se il coniglio può mangiare il rabarbaro o si tratta di un cibo pericoloso.

Il coniglio può mangiare il rabarbaro: quali sono i rischi

Il rabarbaro è una pianta erbacea e se ne trovano varie specie nel mondo. Si tratta di una pianta dalle tante proprietà digestive e rinfrescanti ma questi benefici ci sono anche per il piccolo roditore? Approfondiamo le conseguenze di questo cibo nell’articolo.

Il rabarbaro per il coniglio
(Foto Pixabay)

Uno degli aspetti più importanti della vita del coniglio è la sua alimentazione quotidiana, la quale dovrebbe essere corretta e nutriente.

La prima cosa fondamentale da conoscere sul piccolo peloso è che si tratta di un animale erbivoro, per cui può nutrirsi di verdura, frutta, fieno e mangime specifici per lui.

Sulla nostra tavola, però, possono essere presenti tanti alimenti che non sempre sono adatti al tenero roditore.

Molte volte siamo in preda a tanti dubbi, in particolare per le verdure da offrirgli. In tanti si chiedono se il coniglio può mangiare il rabarbaro. Vediamo di scoprirlo.

Alcune di esse sono altamente sconsigliate per la bassa digeribilità e per l’alta quantità di zucchero al loro interno. Parliamo di verdure quali aglio, cipolla, patate (anche quelle dolci), fagioli, rape, piselli e, purtroppo, anche il rabarbaro.

Il rabarbaro è una verdura contenente un alto livello di zucchero. Inoltre, le foglie di questo cibo hanno una pericolosa presenza di acido ossalico, responsabile di problemi molto gravi ai reni del roditore e può portarlo addirittura alla morte.

Oltre ai problemi renali, il rabarbaro provoca danni intestinali e cerebrali nel peloso.

Potrebbe interessarti anche: Il coniglio può mangiare il radicchio: cosa è importante sapere

Il roditore si è intossicato: i pericoli nascosti

Cosa può succedere al nostro piccolo coniglio se mangia un cibo non adatto a lui e pericoloso per la sua salute? Nell’animale si manifesteranno dei sintomi e segnali molto gravi da notare e per i quali è essenziale agire subito. Leggiamo meglio più avanti.

La dieta del coniglio
(Foto Pexels)

Anche se il suo proprietario è costantemente attento alla dieta quotidiana e agli ingredienti utilizzati per i piatti del proprio coniglio, non sempre lo si può proteggere da sfortunate intossicazioni alimentari.

C’è sempre il rischio che il peloso mangi qualche alimento sbagliato, nella sconfinata varietà di categorie di cibo. Allora, vediamo quali sono i sintomi tipici di questo avvelenamento:

La salute del coniglio è davvero molto delicata. Nel caso dovessero manifestarsi in lui uno o più tra questi sintomi e segnali importanti, si consiglia di recarsi immediatamente dal veterinario di fiducia per un controllo completo.

L’intervento tempestivo dell’esperto può evitare che il peloso rischi di sentirsi pericolosamente male, di sviluppare conseguenze fisiche gravissime e farlo tornare di nuovo in forze.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.