Home Non solo Cani e Gatti Il coniglio può mangiare gli spinaci? Tutto su questo tipo di alimento

Il coniglio può mangiare gli spinaci? Tutto su questo tipo di alimento

Il coniglio può mangiare gli spinaci? Vedremo che questo alimento è commestibile, ma meglio somministrarlo con qualche accortezza per non nuocere alla salute dell’animaletto

coniglio puo mangiare spinaci
Il coniglio può mangiare gli spinaci? (Fonte foto iStock)

Gli spinaci possono essere somministrati ai conigli, ma meglio se freschi e in quantità moderate, a causa di un particolare sostanza contenuta al loro interno, l’acido ossalico.

In questo articolo cerchiamo di analizzare le caratteristiche di questo tipo di verdura e le conseguenze dell’assunzione per il nostro piccolo animale domestico.

Il coniglio può mangiare gli spinaci, ma con moderazione

Coniglio spinaci
Quali sono i benefici e i rischi degli spinaci per il coniglio? (Fonte foto Pixabay)

Gli spinaci rientrano nella lista delle verdure che il coniglio può ingerire, poiché sono fonte di beta-carotene (provitamina A), importante per la crescita corporea e di grandi quantità di altre vitamine (C, E, K) e minerali (calcio, ferro, magnesio, potassio, acido folico).

Sia i conigli domestici che quelli selvatici possono farne consumo, facendo attenzione però ad introdurre le verdure gradualmente nella loro dieta: eccessive quantità potrebbero portare a episodi di diarrea nel coniglio.

Anche i cuccioli di coniglio, dopo alcune settimane di dieta a base di fieno di qualità, possono cominciare ad ingerire alcune verdure fresche, a partire dai primi due mesi di vita.

Quando si offrono cibi freschi al nostro amico roditore, bisogna fare attenzione alla quantità di zuccheri e di amido presenti all’interno. I conigli possono mangiare spinaci, foglie di spinaci, fusti e steli, ma solo in piccole quantità, a causa dell’alto contenuto di acido ossalico.

Questa è una sostanza che lega il calcio, il magnesio e altri minerali facendoli diventare insolubili e impedendo loro di penetrare nella struttura ossea. Il calcio potrebbe accumularsi nella vescica, provocando l’ostruzione del tratto urinario del coniglio e di conseguenza la formazioni di calcoli nell’organismo.

I fusti e gli steli presentano una maggiore quantità di fibre rispetto alle foglie, per questo motivo è preferibile offrire queste parti dello spinacio al coniglio, evitando invece le radici che contengono un alto livello di zucchero.

Se consumati regolarmente, gli spinaci possono diventare alla lunga tossici per il coniglio. Anche altri alimenti contengono ossalato ed è bene evitare di somministrarli al coniglio negli stessi giorni. Ecco un utile elenco:

  • prezzemolo
  • cime di ravanello
  • foglie di barbabietola
  • bietole
  • asparagi
  • broccoli
  • sedano
  • cavolo
  • verza
  • carote

Quando e come somministrare gli spinaci

dare spinaci al coniglio
Quando e come dare gli spinaci al coniglio (Foto fonte Pixabay)

L‘autunno è la stagione ideale per integrare gli spinaci nell’alimentazione del coniglio; possono essere anche dati in primavera o estate, ma meglio evitarli in inverno: non è decisamente la loro stagione.

Vediamo quindi alcuni suggerimenti sulla modalità di somministrazione.

E’ meglio abbinare gli spinaci con altri 2-4 tipi di verdure a foglia verde ogni giorno, per variare la dieta. Per quanto riguarda le quantità, bisognerebbe calcolare di fornire una ciotola di verdure per ogni chilo di peso corporeo, suddivisa in diversi pasti.

Il coniglio può mangiare gli spinaci una o due volte alla settimana e se un giorno si dovesse esagerare con le dosi, meglio evitare le verdure per i giorni successivi.

Prima dell’assunzione, meglio sciacquare le verdure per eliminare residui di terra o sostanze chimiche e preferire quelle di tipo biologico, che non dovrebbero presentare pesticidi.

I diversi tipi di spinaci

coniglio mangia tipi spinaci
Quali tipologie di spinaci può mangiare il coniglio? (Fonte foto Pixabay)

Esistono differenti tipologie di spinaci.

Alcuni studi hanno dimostrato che gli spinaci baby presentano meno ossalato e un pH più elevato e le foglie meno fresche hanno al contrario più ossalato e un pH inferiore.

Altre ricerche, invece, hanno portato a risultati differenti, sulla base dei quali non sembra possibile stabilire la quantità di ossalati presenti negli spinaci baby, poiché il livello cambia anche in base alla stagione e alla terra in cui crescono.

Altre specie di spinaci, come quelli d’acqua o di Malabar, non differiscono molto da quelle tradizionali, ma se si hanno dubbi sulle proprietà specifiche, la provenienza e i possibili effetti sul piccolo animale, è meglio evitare di offrirli al coniglietto.

Infine, sono completamente da evitare gli spinaci cotti o in scatola: non bisogna inserirli mai nella dieta dei conigli, ma prediligere quelli crudi e freschi. Anche le verdure surgelate, ad eccezione del cavolo, sono fortemente sconsigliate perché modificano la consistenza e perdono le loro sostanze nutritive principali.

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI