Home Non solo Cani e Gatti Diarrea nel cincillà: le cause e il trattamento della condizione

Diarrea nel cincillà: le cause e il trattamento della condizione

Diarrea nel cincillà, una condizione non frequente ma che può portare alla disidratazione dell’animale. Vediamo le cause, i sintomi e la cura.

cincillà
(Foto AdobeStock)

Quando si decide di accogliere in casa un animaletto simpatico e tenero come il cincillà, è bene prendere le dovute informazioni. Notizie fondamentali, per poter tenere in salute e felice, il piccolo roditore.

Negli ultimi tempi, sono in tanti a preferirlo come animale domestico, ma purtroppo non tutti sanno come deve essere tenuto e curato.

Molte persone, infatti, ignorano la possibilità che possa essere soggetto a determinate patologie. Ad esempio, non tutti sanno che è il caso di monitorare lo stato delle feci del cincillà.

Accorgersi in tempo della presenza di eventuali problematiche intestinali o patologie nell’animaletto è fondamentale per intervenire tempestivamente, prima che possa aggravarsi.

Vediamo, perciò, quale le cause, i sintomi e il trattamento della diarrea nel cincillà.

Cause della diarrea nel cincillà

Le cause della diarrea nel cincillà e perciò dei problemi digestivi, possono essere attribuite a:

  • infezioni batteriche;
  • infezioni virali;
  • infezioni parassitarie;
  • alimentazione sbagliata.

Sintomi

La diarrea quasi mai è un sintomo che si presenta da solo, molto spesso infatti è accompagnato da altri segnali.

cincillà
(Foto AdobeStock)

La diarrea nel cincillà, essendo un segnale scaturito da una patologia primaria, si accompagna spesso con altri sintomi, quali:

  • aspetto spento;
  • depressione;
  • disidratazione;
  • dolore addominale;
  • feci molli e acquose;
  • letargia;
  • occhi infossati;
  • pelo ruvido;
  • perdita di appetito nel cincillà;
  • postura curva;
  • sporco della pelliccia vicino all’area genitale e anale;
  • temperatura corporea anormalmente bassa (nei casi gravi).

Se il vostro cincillà mostra i segnali precedentemente elencati, portatelo quanto prima a visita.

La diarrea nel cincillà se trascurata, provoca disidratazione considerevole e la morte può verificarsi in modo molto rapido.

Potrebbe interessarti anche: Avere in casa un cincillà: cosa c è da sapere su cibo, cure, malattie e gabbiette

Diagnosi e trattamento della diarrea nel cincillà

Per poter eseguire una diagnosi il veterinario dovrà essere messo al corrente sulla storia della salute del piccolo animaletto domestico, sul tipo di alimentazione e il momento in cui sono apparsi i primi segnali di malessere nel vostro cincillà.

Continuerà poi la sua indagine, esaminando i campioni di sangue e feci alla ricerca di organismi infettivi.

Stabilita la diagnosi, il veterinario procederà con il trattamento adeguato a seconda della causa che ha determinato la presenza di diarrea nell’animale.

Ad ogni modo, per prima cosa, il cincillà dovrà essere idratato, perciò dovrà bere abbastanza acqua. Se nel caso, dovesse rifiutarsi, si potranno fornire liquidi aggiuntivi per via endovenosa.

Per quanto riguarda gli antibiotici, dovranno essere somministrati solo se proprio necessari, questo perché il loro uso può peggiorare lo squilibrio dei batteri nel tratto digestivo.

Ad ogni modo, a prescindere dalla causa, somministrate fieno abbondante ed eliminate momentaneamente il pellet dalla dieta del cincillà.

Inoltre, è buona norma tenere puliti e igienizzati la lettiera, gli accessori, la gabbia del cincillà e in generale tutto l’ambiente dove vive.

Un altro consiglio, è quello di metter via tutto il cibo che l’animale non ha consumato, per evitare che marcisca e formare degli organismi patogeni.