Home Non solo Cani e Gatti Il camaleonte morde: ecco perché lo fa e cosa fare a riguardo

Il camaleonte morde: ecco perché lo fa e cosa fare a riguardo

Può capitare qualche volta che il camaleonte vi possa mordere, ma perché lo fa? Scopriamo insieme come mai il camaleonte diventa aggressivo e morde.

perché il camaleonte morde
Il camaleonte morde: ecco perché lo fa e cosa fare a riguardo (Foto Adobe STock)

I camaleonti sono creature estremamente territoriali e solitarie, cioè amano vivere da sole. In natura, questi rettili spesso sibilano e mordono camaleonti sconosciuti o altri animali. In cattività, può capitare che mordano i loro padroni o gli estranei per vari motivi. Vediamo qui di seguito perché il camaleonte morde e cosa bisogna fare a riguardo.

Il camaleonte morde: ecco perché

Camaleonte Brookesia
Camaleonte Brookesia (Foto di pubblico dominio)

Il camaleonte solitamente non morde preferisce evitare qualsiasi tipo di affronto. Ma può capitare che il rettile possa mordere se si sente in pericolo o spaventato.

Quando un camaleonte sente il pericolo avvicinarsi, fissa con gli occhi la creatura sconosciuta poi sibila come un serpente per allontanarla. Se la strana entità non si allontana, allora il camaleonte può morderla.

Quindi se il vostro camaleonte inizia a sibilare senza motivo, cercate di capire perché lo fa, prima di poter provare a toccarlo. Anche se siete il suo umano, il contatto forzato o indesiderato potrebbe stressare il vostro rettile e costringerlo a mordervi. Sappiate che mordere per un camaleonte è solo l’ultima scelta, in primis si nasconderà dietro i rami frondosi nel suo recinto, o scapperà.

Inoltre alcune specie di camaleonte mostrano tendenze più aggressive di altre. Ad esempio, molti camaleonti velati (Chamaeleo calyptratus ) non amano molto l’interazione con l’essere umano. Per questo se sufficientemente suscitati, possono tentare di mordere.

I morsi del camaleonte fanno male?

Il camaleonte cambia colore
Il camaleonte cambia colore: come fa e quando (Foto Adobe Stock)

Poiché la maggior parte delle specie di camaleonti sono piccoli animali, il loro morso non genera abbastanza forza per rompere la pelle e l’essere umano morso può sentire al massimo una piccola puntura.

Tuttavia, alcune specie più grandi di camaleonte, come il camaleonte pantera, il camaleonte gigante del Madagascar e il camaleonte del Pastore, possono essere in grado di fornire un morso sufficiente per ”tagliare” la pelle.

In generale, a meno che voi non siate un insetto o una foglia, non avete nulla da temere dal morso del vostro camaleonte. Inoltre, i camaleonti non trasportano tossine o veleni. È degno di nota, tuttavia, che i rettili in generale, compresi i camaleonti, possono trasportare la salmonella e quindi si consiglia di maneggiare il camaleonte con cura lo stesso.

Come evitare i morsi

rettile
Camaleonte (Foto Pixabay)

I camaleonti in cattività raramente si oppongono alla presenza del loro umano, e quelli inclini a mordere generalmente agiscono in modo aggressivo, piuttosto che mordere improvvisamente. Per questo quando dovete spostare il vostro camaleonte, è consigliabile rimuovere l’intero posatoio a cui si sta aggrappando.

Se è docile e appare calmo in vostra presenza, potete permettergli di strisciare sulla mano o sul braccio, ma questo non è consigliabile se il vostro rettile mostra segni di stress o aggressività. Seguendo queste piccole accortezze eviterete che il vostro camaleonte vi possa mordere.

Potrebbe interessarti anche:

M.D.