Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come addestrare un canarino: ecco alcuni consigli utili

Come addestrare un canarino: ecco alcuni consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
CONDIVIDI

Avete voglia di giocare con il vostro canarino? Ecco dei piccoli consigli per addestrare un canarino nel modo giusto.

Come addestrare un canarino
Come addestrare un canarino: ecco alcuni consigli utili (foto Pixabay)

Il canarino è un animale da compagnia molto diffuso e amato per le sue caratteristiche, soprattutto per il suo dolce canto, il suo colore giallo e per la sua indole allegra.

Addestrare un canarino non è difficile, è preferibile iniziare quando l’uccello è piccolo, quando ha almeno 1 anno di età. Ma non scoraggiatevi potrete addomesticare anche un canarino già adulto, basta seguire i consigli che vi daremo qui di seguito.

Come addestrare un canarino

Come addestrare un canarino
Come addestrare un canarino: ecco alcuni consigli utili (foto Pixabay)

Come abbiamo detto è consigliabile addestrare il canarino da piccolo, non perché da adulto non si può, ma soltanto perché la difficoltà aumenta in tarda età.

Prima di tutto per addestrare un canarino si ha bisogno di una stanza grande e luminosa, piena di giornali in modo tale che l’uccellino non sporchi dappertutto.

E’ importante spostare la gabbia del canarino in questa stanza e farlo abituare per 2-3 giorni, dopodiché potete seguire i seguenti consigli per l’addestramento.

1. Far prendere confidenza

Prima di tutto bisogna sapere che per addestrare un canarino, come per ogni altro uccello bisogna avere pazienza e tempo. Fatta questa premessa la prima cosa da fare è poggiare la mano sul soffitto della gabbia del canarino.

Bisogna fare ciò per una settimana in modo tale che l’uccellino non consideri più la mano sulla gabbia.

2. Passare alla mangiatoia

Dopo che il vostro piccolo volatile non considera più la vostra mano sulla gabbia, potete poggiare la mano sull’abbeveratoio e sulla mangiatoia. Ci vorrà molto più tempo prima che il canarino si abitui, ma come abbiamo detto bisogna avere pazienza.

3. Mettere la mano all’interno

Come addestrare un canarino
Come addestrare un canarino: ecco alcuni consigli utili (foto Pixabay)

In questo passaggio bisogna mettere la mano con del cibo, che può essere un frutto, un radicchio o qualsiasi altro alimento di cui si nutre il canarino, all’interno della gabbia.

Bisogna aprire delicatamente la porticina della gabbia, introdurvi la mano lentamente. Bisogna fare questo affinché il piccolo volatile non si poserà sulla vostra mano per mangiare il cibo. State tranquilli se inizialmente rifiuterà, ha bisogno di fidarsi di voi.

4. Libero

Una volta che il canarino ha la vostra fiducia, è possibile aprire la gabbietta e lasciarlo libero, ovviamente bisogna prima chiudere ogni porta.

Mentre vola per la stanza è consigliabile chiamarlo per farlo venire da voi e dargli un ”premietto”, in questo modo addestrerete il canarino a venire da voi ogni volta che lo chiamate.

Se seguite i passaggi sopraelencati e avete pazienza e tempo, riuscirete ad addomesticare il canarino e potrete giocare con lui.

E’ molto importante ricordare che nella stanza non devono essere presenti altri animali, soprattutto gatti, in quanto il piccolo volatile potrebbe spaventarsi a morte.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI