Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Malattie respiratorie delle galline: sintomi e prevenzione

Malattie respiratorie delle galline: sintomi e prevenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
CONDIVIDI

Anche le galline possono riscontrare malattie respiratorie. Eccone alcune e come è possibile riconoscerle.

malattie respiratorie delle galline
Malattie respiratorie delle galline: sintomi e prevenzione (foto Pixabay)

E’ molto importante salvaguardare la salute delle proprie galline, anche loro possono ammalarsi e riscontrare malattie respiratorie, per questo è necessario saperle riconoscerle per intervenire in tempo.

Qui di seguito vi elencheremo alcune malattie respiratorie che possiamo riscontrare nelle galline e i loro sintomi per non intervenire tardi.

Malattie respiratorie delle galline

galline
(Foto fonte Pixabay)

Le malattie respiratorie delle galline possono presentarsi facilmente, ed è molto importante riconoscerne i sintomi per evitare un contagio. Esse possono essere di origine batterica, parassitale e virale. Le patologie causate dai batteri sono:

  • Micoplasma
  • Clamidiosi
  • Aspergillosi
  • Corizza infettiva

Le patologie causate dai virus sono:

  • Bronchite infettiva
  • Laringotracheite infettiva
  • Influenza aviaria
  • Malattia di New Castle
  • Vaiolo

Mentre la patologia causata dai parassiti è la Syngamus Trachea.

 Sintomi generali

malattie respiratorie delle galline
Malattie respiratorie delle galline: sintomi e prevenzione (foto Pixabay)

Solitamente le malattie respiratorie nelle galline si presentano durante i cambiamenti di stagione. Ci sono sintomi generali che si possono riscontrare in qualsiasi tipo di patologia respiratoria, sia che sia causata da virus, sia che sia causata da parassiti o batteri. I sintomi generali che è possibile riscontrare nelle galline sono:

  • Starnuti
  • Tosse
  • Gonfiore dei seni
  • Arruffamento
  • Congiuntivite

Esistono poi sintomi che si presentano quando la situazione risulta più grave, essi sono:

  • La gallina respira con la bocca aperta
  • La gallina presenta delle placche
  • La gallina presenta una decolorazione della cresta e dei bargigli

Grazie ai vari sintomi è possibile capire in che parte del corpo si è creata l’infezione. Infatti nel caso in cui la vostra gallina presenti starnuti, gonfiore dei seni o respira a bocca aperta, ha un’infezione nelle alte vie respiratorie (cavi nasali).

Nel caso in cui la gallina presenti invece tachipnea, battiti della coda o tosse ha un’infezione nelle basse vie respiratorie, cioè trachea, bronchi e polmoni.

Prevenzione

Gallina
(Foto Pixabay)

Per far in modo che le galline non riscontrino patologie respiratorie è necessario saper prendere delle precauzioni. Ecco due punti principali utili per evitare che gli animali si ammalino.

  1. Quarantena: è molto importante, prima di inserire un nuovo esemplare all’interno del gruppo, che esso stia qualche giorno in quarantena, per evidenziare eventuali patologie ed evitare la trasmissione ad altre galline.
  2. Ventilazione: molte malattie respiratorie si presentano quando avviene uno sbalzo termico, soprattutto in autunno tra il giorno e la notte. Le correnti d’aria possono essere causa di patologie respiratorie per questo motivo c’è bisogno di una corretta ventilazione. Inoltre un’inadeguata ventilazione potrebbe portare un accumulo di umidità, dannoso per le galline.

E’ necessario fare attenzione anche ad uccelli selvatici che possono avere accesso alla gabbia delle vostre amate galline, in quanto possono trasmettere patologie respiratorie come per esempio l’influenza aviaria e la tubercolosi aviaria.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI