Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Gli uccelli soffrono il caldo? Come proteggere pappagalli e canarini in estate

Gli uccelli soffrono il caldo? Come proteggere pappagalli e canarini in estate

CONDIVIDI

Se hai uno o più uccelli in casa, ti sarai domandato se anche loro soffrono il caldo e come aiutarli a stare meglio in estate: pappagalli, canarini e non solo

uccelli soffrono il caldo
Gli uccelli soffrono il caldo? (iStock Photo)

Gli uccelli sono animali in grado di regolare autonomamente la propria temperatura corporea per difendere l’organismo da variazioni climatiche potenzialmente pericolose: in generale, la loro temperatura corporea normale è leggermente più alta di quella dei mammiferi e si assesta solitamente intorno ai 40°C.

La temperatura alta del corpo degli uccelli è fondamentale per permettere ai nostri amici pennuti di volare: l’aria calda, infatti, è più leggera e la particolare conformazione del corpo di pappagalli, canarini, piccioni eccetera è fatta proprio per incamerare più aria possibile (basta pensare alle ossa pneumatiche e ai sacchi aerei).

Un corpo “pieno d’aria” che mantiene alta la temperatura si presta più facilmente a volare, tuttavia ciò non toglie che in un’estate calda come questa anche gli uccelli possano soffrire il caldo: scopriamo in che modo proteggere dal caldo pappagalli, canarini, diamantini e altri uccelli che spesso ospitiamo nelle nostre case.

Estate e volatili: gli uccelli soffrono il caldo?

canarini estate caldo
In estate gli uccelli vanno difesi dal caldo? (Pixabay)

Anche se sono animali dalla temperatura corporea normale decisamente più alta di quella di altri mammiferi, gli uccelli possono soffrire il caldo in estate esattamente come tutti gli altri. Dopo aver visto come proteggere dal caldo il cane e altri animali domestici, oggi scopriamo gli accorgimenti necessari a difendere i piccoli e grandi amici piumati che allietano le nostre giornate con il loro cinguettio (o, nel caso del pappagallo domestico, la loro voce!).

Iniziamo dicendo che gli uccelli non hanno ghiandole sudoripare, pertanto hanno differenti meccanismi di termoregolazione che li aiutano a difendersi dagli sbalzi di temperatura. Ad esempio, tendono a mantenere le piume più possibile vicino al corpo o, proprio come fa il cane quando ansima, a disperdere il calore attraverso un ritmo respiratorio più elevato.

Anche se solitamente quando si parla di volatili si teme molto più il freddo, oggi approfondiamo anche i rischi del caldo per gli uccelli e quali sono i rimedi per proteggerli in estate.

Pappagalli, canarini e non solo: come difenderli dal caldo estivo

pappagalli estate
Pappagalli e non solo: come difenderli dal caldo (Pixabay)

Potrebbe trattarsi di un grande pappagallo parlante o di un piccolo e delicato canarino giallo: qualsiasi tipo di uccello che vive in gabbia va difeso dalle temperature troppo elevate, perchè gli uccelli soffrono il caldo e potrebbero pagarne le conseguenze a caro prezzo.

1. La prima cosa da fare, è aver cura di scegliere un posto fresco dove posizionare la gabbia: scegliete una stanza poco esposta al sole, soprattutto nelle ore di punta. Anche se gli animali amano stare al sole, quando il caldo è eccessivamente afoso potrebbero innervosirsi e soffrire per la calura estiva: sì a stanze luminose, ma non esposte alla luce diretta del sole.

2. Una volta scelto il posto più fresco per posizionare gabbia o voliera, verificate che la casa sia più possibile arieggiata e ventilata: non sistemate gli uccelli dove c’è corrente, ma assicuratevi che l’ambiente sia comunque più possibile rinfrescato.

3. Esattamente come accade con il gatto quando soffre il caldo, ma anche con il cane o altri animali da compagnia, l’acqua in estate diventa ancora più importante: merli, diamantini, pappagalli devono avere sempre a disposizione una fonte di acqua fresca e pulita e quando le temperature salgono dovrete controllare anche più spesso che ne abbiano abbastanza. Mettete nella gabbia anche una vaschetta dove i pennuti possano fare un bagnetto rinfrescante.

4. Quando le temperature salgono, è importante porre ancora più attenzione del solito alla pulizia e all’igiene di gabbie e voliere: assicuratevi di pulire almeno una volta al giorno, ma se necessario anche più di una: d’estate, germi e batteri proliferano ancora più velocemente.

5. Infine, soprattutto per gli uccellini più piccoli, fate molta attenzione a zanzare e altri insetti tipicamente estivi che potrebbero entrare nelle gabbie e pungere i vostri amici volatili: prendete in considerazione l’idea di coprire la gabbia con una zanzariera.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI