Home Curiosita Perché il porcellino d’India trema: tutte le spiegazioni

Perché il porcellino d’India trema: tutte le spiegazioni

Il porcellino d’India trema, diverse le cause e non per forza patologiche. Vediamo quali i motivi e quando dobbiamo preoccuparci.

porcellino d'India trema
(Foto AdobeStock)

Negli ultimi anni si può dire che è iniziata la “moda” di accogliere in casa animali diversi dai classici cani e gatto, animali da compagnia per antonomasia.

Successivamente è diventata una soluzione per venire incontro alla mancanza di tempo delle persone che amano avere un animaletto in casa ma che purtroppo non hanno abbastanza tempo da dedicargli.

Ecco perché in tanti scelgono per lo più i roditori, sottovalutando le esigenze e le malattie di questi animaletti.

Insomma se avete deciso di adottare uno di questi simpatici animali, in particolare un porcellino d’India, è importante conoscere anche le loro comuni patologie ed esigenze.

Nell’articolo di oggi ci occuperemo del perché il porcellino d’India trema. Scopriamo quali le ragioni e quando dobbiamo intervenire

Porcellino d’India trema: tutte le cause

Impariamo a distinguere un porcellino d’India che trema dalla contentezza e uno che trema per problematiche di salute.

porcellini d'India
(Foto AdobeStock)

Il porcellino d’India trema è un’affermazione che fa pensare subito a un animale malato ma non sempre è così.

Vedere la cavia (l’altro nome con cui viene chiamato il porcellino d’India) che trema non è per forza un segnale per cui preoccuparsi.

Impariamo a capire perché il porcellino d’India trema e quando è il caso di portarlo dal veterinario. Le probabili spiegazione di questo suo tremore possono essere:

  • quando viene accarezzato: un porcellino d’India apparentemente sano che non soffre di alcuna patologia, assume questo comportamento per la felicità di essere coccolato dal suo padrone;
  • quando c’è un problema di salute evidente: ovvero quando notiamo che il porcellino d’India non mangia, non beve, ha la diarrea, l’addome gonfio, ferite, ascessi, dermatiti, infezioni cutanee o altro, l’animale ha di certo un problema fisico;
  • quando ha freddo: il porcellino d’India trema quando la temperatura esterna è bassa per i suoi standard. È fondamentale disporre la gabbietta in un’area dell’appartamento non troppo esposta a correnti d’aria e nemmeno dove possa battere costantemente il sole. La cosa importante è riuscire a non creare sbalzi di temperatura nell’animale;
  • il porcellino d’india trema appena dopo esser stato lavato, in quanto si tratta di normali brividi. Basterà provvedere ad asciugarlo velocemente, tamponando con un morbido asciugamano;
  • può tremare anche a causa delle malattie della pelle causate dagli acari, anche se insieme al tremore noteremmo anche segnali come: contrazioni, lamenti e convulsioni.

Potrebbe interessarti anche: Come giocare con il porcellino d’India: come divertirsi insieme

Quando e come aiutare il porcellino d’India che trema

Come abbiamo appena appreso le motivazioni per cui il porcellino d’India trema possono essere diverse ma non sempre c’è bisogno del nostro intervento.

porcellino d'India e veterinario
(Foto AdobeStock)

Solo in alcuni casi è fondamentale l’intervento del veterinario o laddove possibile semplicemente quello del suo amico umano.

Per quanto riguardo invece altre situazioni si può semplicemente lasciar risolvere dal tempo.

Quando possiamo intervenire è facile poterlo intuire, ad esempio quando si suppone che tremi per freddo e basterà spostare la gabbietta; quando lo abbiamo appena lavato e non lo copriamo in tempo con un asciugamanina.

Il problema nasce quando il porcellino d’India trema e ad esso si aggiungono altri sintomi associabili ad una probabile problematica di salute.

In questo caso quando ci sono segnali piuttosto evidenti quali:

Davanti a questi sintomi inequivocabili è fondamentale far intervenire il veterinario, per un’eventuale terapia appropriata.

Linguaggio del corpo del porcellino d’India

Molto spesso si sottovalutano le modalità di avvicinamento verso un animale così piccolo, tanto da essere noi gli artefici del suo comportamento.

Perciò è fondamentale imparare ad approcciarci all’animale come è importante imparare il linguaggio del corpo del porcellino d’India.

Questo perché dietro un comportamento apparentemente strano del roditore, si può nascondere un’esigenza o un disagio dell’animale.

Scopriamo quali sono tutti gli altri segnali che il porcellino d’India ci mostra attraverso il suo corpo.

Ecco le spiegazioni del comportamento del porcellino d’India tramite il linguaggio del corpo:

  • batte i denti: tipico segnale di agitazione e forte stress;
  • corre nella sua gabbietta: l’animale non si sente al sicuro in quell’ambiente e questo gli crea stress;
  • mostra aggressività: sbatte denti, li mostra, si gonfia fino a far drizzare i peli, sono tutti segni di aggressività. In questo momento è sconveniente prenderlo o comunque toccarlo.
  • resta immobile: vuol dire che è spaventato a causa di qualcosa come ad esempio un rumore forte. Questa posizione può durare da pochi secondi a diversi minuti;
  • salta: quando il porcellino d’India salta su e giù oppure sfrega il naso con quello di un’altra cavia, significa che è felice e vuole fare amicizia.
  • si mette in un angolo della gabbietta: quando la cavia tende a mettersi isolato rispetto al branco, mostrandosi apatica e priva di energie, vuol dire che è depressa.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta