Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione per il cane stitico: cosa deve mangiare Fido che soffre di...

Alimentazione per il cane stitico: cosa deve mangiare Fido che soffre di stitichezza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:17
CONDIVIDI

Anche ai cani può capitare di soffrire di stipsi: vediamo quali sono le cause della stitichezza in Fido e qual è la migliore alimentazione per il cane stitico.

Alimentazione per il cane stitico
(Foto AdobeStock)

Sappiamo che il benessere parte dall’alimentazione ma quando è proprio questa la causa del malessere del nostro amato Fido? Di certo può essere però uno dei rimedi: la giusta alimentazione per il cane stitico lo aiuterà a rimettersi in forma. Vediamo quali sono le cause alla base della stitichezza del cane e quali sono gli alimenti più giusti da inserire nella sua dieta per migliorare la sua attività digestiva e del suo intestino.

Stitichezza nel cane: segnali e cause possibili

Fido che gioca
(Foto Pixabay)

Se siamo padroni ancora inesperti e non sappiamo effettivamente valutare ‘a prima vista’ lo stato di salute del nostro cane, allora la sola soluzione è quella di accompagnarlo nelle sue passeggiate quotidiane e fare caso ad eventuali bisognini nell’erba (naturalmente, da rimuovere immediatamente).

Si tratta di un problema da non sottovalutare e deve essere affrontato in tempo, ma principalmente capirne le cause. Solitamente un cane soffre di stipsi quando non assume una quantità sufficiente di acqua e fibre. Le feci all’interno dell’intestino si induriscono e non riescono ad essere espulse dall’ano del cane. Ma vediamo in rassegna quali sono le cause possibili:

  • alimentazione sbagliata,
  • tumori al colon o al retto,
  • assunzione di farmaci (antistaminici o diuretici),
  • assunzione di sostanze velenose,
  • scarso esercizio fisico,
  • ostruzione intestinale,
  • prostata ingrossata,
  • diabete,
  • cisti,
  • malattie neurologiche.

Alimentazione per il cane stitico: quali alimenti scegliere e perché

Alimentazione per il cane stitico
(Foto Pixabay)

Una volta sottoposto a visita dal veterinario, il nostro cane potrebbe consigliare ai padroni di preparare una dieta a base di alimenti che rendano le feci più molli e quindi più facili da espellere.

  • Fibre: i cani non ha la stessa nostra esigenza di fibre né la stessa capacità di digerirle. Ma allora perché dargliene? Per sfruttare l’effetto che esse hanno sull’intestino di Fido: è come se, irritandone le pareti, rendesse più facile l’espulsione delle feci. Ma attenzione a non esagerare con la quantità di fibre, soprattutto se non solubili, perché potrebbero indurre in Fido un effetto lassativo.
  • Zucca e barbabietole: contengono non solo fibre ma anche acqua. Entrambi gli elementi sono fondamentali ma in più hanno vitamine A e C, oltre a minerali come potassio, calcio e fosforo. Queste componenti renderanno più morbide le feci e ne favoriranno l’espulsione. Meglio aggiungerne due cucchiai una volta cotta nella pappa, una volta al giorno. Quindi se ci chiediamo se i cani possono mangiare le barbabietole o la zucca, ora sappiamo la risposta.
  • Verdure: tra le verdure che può mangiare il cane, quelle a foglia verde aiutano le feci ad ingrossarsi e a passare più facilmente nel tratto intestinale. Rientrano in questa categoria i fagiolini e gli spinaci da dare al cane, sempre ben puliti e bolliti, magari da aggiungere alla sua pappa.
  • Fiocchi d’avena: sono ricchi di fibre, ma anche di vitamine e minerali per questo ci sono vari benefici dell’avena nell’alimentazione del cane. Se aggiunti allo yogurt e alla pappa possono avere un effetto vantaggioso per il corretto funzionamento del suo intestino. In realtà i probiotici contenuti nello yoghurt regolano la sua flora intestinale, quindi sono utili anche normalmente nell’alimentazione del cane.

Altri consigli da associare a un’alimentazione corretta per il cane stitico

Cane stitico
(Foto Pixabay)

Non dimentichiamo mai che Fido ha bisogno di fare attività fisica per restare in forma, ma anche per tenere attivo il suo apparato digestivo e intestinale. ma che altro possiamo fare per lui? Non dimenticare mai di riempire la sua ciotola dell’acqua: ne deve bere sempre abbastanza, proprio per evitare che le feci si induriscano e non riescano ad essere espulse.

Può essere utile mettere più ciotole in vari punti della casa, in modo che il cane ne abbia sempre una a disposizione; un’altra idea è aggiungere del brodo tiepido (e non salato) alla pappa di Fido.

Potrebbe interessarti ancheFrutta e verdura in inverno per il cane: i cibi per Fido con il freddo

Francesca Ciardiello