Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Cao de Agua Portoghese: dosi, frequenza e cibi

Alimentazione del Cao de Agua Portoghese: dosi, frequenza e cibi

Alimentazione del Cao de Agua Portoghese, la dieta adeguata per questa versatile, straordinaria ed insostituibile razza di cane.

cao de agua portoghese
(Foto AdobeStock)

Il Cao de Agua Portoghese è una razza di cane molto versatile e dedito al lavoro, per tale motivo non può avere una dieta generica e prestabilita.

Per questo cane, è opportuno pianificare un’alimentazione individuale, partendo dalla conoscenza dell’età, delle caratteristiche, il sesso, ma soprattutto dello stile di vita a cui è abituato.

Tenendo, presente questi fattori basilari, sarà possibile garantire al nostro amico a quattro zampe una dieta sane e senza carenze di alcun tipo. Vediamo, quindi, qual è l’alimentazione del Cao de Agua Portoghese.

Alimentazione del Cao de Agua Portoghese: quantità

Come accennavamo precedentemente, per poter somministrare le giuste dosi al vostro Cao de Agua Portoghese, occorre conoscere approfonditamente la razza.

cao de agua portoghese
(Foto AdobeStock)

Il Cao de Agua Portoghese è una razza poliedrica, nasce come cane da lavoro e rimane in molte occasioni tale.

È infatti, spesso, impiegato come cane da riporto, da ricerca stupefacenti, assistenza non vedenti, audiolesi, salvataggio, soccorso, pet therapy, ricerca in superficie o su macerie di persone scomparse.

Si tratta di un cane particolarmente intelligente e vivace. Adora trascorrere le giornate in campagna, è un gran giocherellone.

Sempre vigile e attento, adora anche correre tra i prati assieme ai più piccoli

Il Cao de Agua Portoghese è un cane di taglia media, ben proporzionato, che raggiunge i 25 kg e un’altezza al garrese di 57 cm in un maschio adulto.

Ha una forte e sana costituzione per cui se bene curato e alimentato può avere una durata di vita di circa 12-15 anni.

Queste, appena elencante, sono indicazioni generiche e riferite alla razza ma possono variare da soggetto a soggetto. In base a quanto detto occorre quindi adeguare la dieta al singolo animale.

Come infatti, occorre conoscere anche altri fattori, oltre allo stile di vita, quali: età del cane, sesso, stato di salute.

In generale, per un cucciolo dai 2 ai 6 mesi, occorrono 3-4 pasti al giorno. Dovrà essere una dieta ben bilanciata e ricca di proteine, vitamine, minerali e altri nutrienti.

Mentre per quando riguarda le dosi per un Cao de Agua Portoghese adulto dovranno corrispondere a circa 155 ai 340 gr al giorno di cibo da suddividere in due pasti (considerate anche gli snack per cani come quelli secchi da masticare).

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Cao de Agua Portoghese: patologie comuni della razza

Cosa dare da mangiare al: nutrienti

I nutrienti da somministrare al vostro Cao de Agua Portoghese sono essenziale per farlo crescere sano e forte.

cibo per cani
(Foto AdobeStock)

A prescindere dalla razza di cane che avete deciso di adottare, l’alimentazione che dovrete somministrare al vostro amico a quattro zampe dovrà essere completa.

I principali valori nutrizionali, quali: proteine, carboidrati, fibre, grassi, vitamine e proteine.

La scelta, poi di adottare un regime alimentare basato su mangimi industriali o una dieta casalinga, è personale.

Il tipo di alimentazione è una scelta basata su una preferenza, ovvero se rendere il pasto veloce da organizzare (con un mangime già pronto) o preparare delle deliziose ricette per cani con prodotti naturali e freschi (Dieta BARF).

In ogni caso i pasti del vostro Cão de Agua Portoghese dovranno essere completi e ricchi, in modo tale da non causare problemi all’organismo del cane.

Potrebbe interessarti anche: Come cucinare le verdure per il cane: i modi migliori

Cosa non dare al Cao de Agua Portoghese: alimenti proibiti

Essendo il Cão de Agua Portoghese un cane piuttosto delicato, occorre stare attenti a ciò che si somministra.

L'avvelenamento da cioccolato in fido
(Foto Pexels)

Fondamentalmente, ci sono alcuni alimenti considerati tossici, per cui è opportuno non condividerli con il vostro cane.

Gli alimenti che possono provocare danni alla salute del cane, sono:

  • aglio e cipolle;
  • alimenti eccessivamente conditi o salati;
  • bevande come il caffè;
  • cibi dolci o speziati;
  • ossa fragili e di piccole dimensioni (come quelle di pollo e coniglio);
  • cioccolato.

Questi appena elencati, sono i principali cibi tossici ma non è la sola problematica.

Infatti, si può considerare piuttosto pericoloso anche un cambio di alimentazione improvviso e non graduale.

Per tale motivo è buona cosa che il vostro animale domestico venga seguito dal veterinario.