Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Curly Coated Retriever: dosi, frequenza pasti e cibi

Alimentazione del Curly Coated Retriever: dosi, frequenza pasti e cibi

Alimentazione del Curly Coated Retriever, tutti gli alimenti adatti, nelle dosi giuste e nei tempi adeguati per nutrire questa razza inglese.

Curly Coated Retriever
(Foto AdobeStock)

Ogni razza di cane, necessita di una tipologia di dieta, di una quantità precisa di cibo e attenzione su determinati alimenti che potrebbero provocare allergie ed intolleranze.

In questo articolo parleremo dell’alimentazione del Curly Coated Retriever, un fantastico esemplare dalle origini inglesi.

Tuttavia, per poterlo fare nel migliore dei modi, è opportuno informarsi su quello che può essere lo stile di vita, le caratteristiche fisiche e caratteriali, l’età, il sesso e lo stato di salute dell’animale.

Scopriamo, quindi, qual è la dieta adeguata e quali gli alimenti da evitare al Curly Coated Retriever.

Alimentazione del Curly Coated Retriever: quantità

Pensare di conoscere a fondo la razza che si è decisi ad adottare è un grosso errore. A meno che non vi siate informati anche sull’alimentazione idonea.

Curly Coated Retriever
(Foto AdobeStock)

Il tipo di alimentazione, come del resto le dosi hanno la loro importanza per essere sicuri di non eccedere ma neanche di togliere nutrienti fondamentali per lo sviluppo del nostro cane.

Perciò, iniziamo con il descrivere il nostro Curly Coated Retriever. Si tratta di un cane taglia media , forte, robusto, con una certa eleganza.

Misura circa 67-68 cm e pesa tra i 28 e 34 kg, dotato di arti dritti, solidi e muscolosi, mascelle forti e lunghe ed un caratteristico mantello riccioluto di colore nero o fegato.

Caratterialmente resistente, intelligente, amichevole, fiducioso e gioioso con la sua famiglia umana. Tuttavia ha anche un’indole da cacciatore che lo trascina spesso all’esterno.

Questo cane pretende almeno due volte la passeggiatina al parco e quando è possibile anche una nuotatina.

Questo perché, oltre ad essere un piacevole compagno, un discreto guardiano è anche un cane dal grandissimo fiuto, tipico del cane da caccia.

Per questo esige quotidiano esercizio fisico e, come accennavamo, laddove possibile, anche poter nuotare.

Le informazioni, appena descritte, sono fondamentali per poter stabilire quanta energia questa razza di cane è, in generale, in grado di consumare.

Regolare le dosi e il tipo di alimentazione in base a quello che è il consumo energetico a seconda di come il Curly Coated Retriever trascorre le sue giornate è fondamentale.

Senza, però, dimenticare di tenere in considerazione la conoscenza del suo stato di salute, il sesso e l’età dell’animale.

Un pasto bilanciato per il Curly Coated Retreiver deve perciò contenere la giusta quantità di: proteine, grassi, sali minerali (soprattutto calcio), fibre e carboidrati, il tutto nelle giuste proporzioni.

Perciò tenendo presente che tra la sesta e la settima settimana un cucciolo di Curly Coated Retriever inizierà lo svezzamento, molto presto dovrà essere nutrito con un’alimentazione adatta alle sue caratteristiche.

Gli esperti prevedono sostanzialmente 2 pasti al giorno, uno leggero al mattino e uno più consistente alla sera.

Solitamente si tratta di una dieta piuttosto calorica e abbondante, circa 2 tazze e mezzo di cibo ogni giorno. Sempre se lo stile di vita del vostro Curly si attiene a quello precedentemente descritto.

Cosa dare da mangiare al Curly Coated Retriever: nutrienti

Fondamentalmente, ciò che conta non sono solo le dosi, ma anche la qualità e i componenti delle formule somministrate.

Leggere le etichette del cibo per cani
(Foto Pixabay)

Per il proprio Curly Coated Retriever è possibile prevedere sia una dieta a base di prodotti freschi sia una dieta a base di prodotti industriali ma completi.

Onde evitare di commettere errori nutritivi con una dieta casalinga qualunque, è opportuno seguire come esempio l’alimentazione BARF.

Tuttavia ricordiamo che un buon prodotto pet food reperibile in commercio, è un pasto completo e nutriente.

L’importante che nella tabella indicata sul retro del prodotto, la carne sia al primo posto nella lista degli ingredienti. Questo criterio di valutazione vale sia per il cibo secco che per il cibo umido per cani.

I valori nutritivi a cui dare attenzione sono:

  • proteine: sono responsabili dello sviluppo e della crescita del tono muscolare e delle ossa del cane;
  • carboidrati: sono coloro che apportano le maggior energie e fibre, necessarie per poter effettuare una buona digestione;
  • fibre: favoriscono un regolare movimento intestinale;
  • grassi omega 3 e 6 o oli: sono fonte di energia e i principali responsabili per il trasporto di sostanze nel corpo e per il supporto e lo sviluppo delle articolazioni e del sistema nervoso;
  • vitamine e minerali: aiutano a mantenere forte e sano il sistema immunitario.

Potrebbe interessarti anche:Curly-coated retriever: razza, caratteristiche, carattere e salute

I rischi di un’alimentazione non corretta: cosa non dare al Curly Coated Retriever

Anche se può sembrare banale dirlo, è opportuno sottolineare che il cibo del nostro Curly Coated Retriever deve essere fresco e di qualità.

L’alimentazione è sicuramente ciò che maggiormente influisce sulla salute del Curly Coated Retriever.

Detto ciò è importare evidenziare che non tutto è concesso al proprio animale domestico, in quanto esistono determinati alimenti che ai cani in generale è meglio non dare, come ad esempio:

  • avanzi dei propri pasti (non sempre è possibile condividere i nostri alimenti con il cane);
  • cibi speziati, eccessivamente conditi o salati;
  • formaggi fermentati;
  • legumi;
  • fritti;
  • pane fresco;
  • dolci e cioccolata (particolarmente pericolosa soprattutto per i cuccioli);
  • bevande come il caffè.

Ricordatevi che con un tipo di dieta non adatta al cane, ci potranno essere ripercussioni sulla salute del nostro amico a quattro zampe, fino a mostrare dei segnali sul proprio corpo e peggioramento del pelo e della pelle.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta