Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Norsk Lundehund: dosi, frequenza e alimenti

Alimentazione del Norsk Lundehund: dosi, frequenza e alimenti

Alimentazione del Norsk Lundehund, tutto ciò che questa razza può mangiare, nelle quantità e nei tempi giusti per crescere forte e sano.

 Norsk Lundehund.
Alimentazione del Norsk Lundehund. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

A differenza dell’uomo il cane, qualsiasi razza, età, taglia e genere esso sia non può scegliere da solo cosa mangiare, anche perché divorerebbe qualsiasi cosa che bene non gli farebbe.

Per tale motivo è compito del proprietario prendersi cura dei pasti del proprio cane.

Fornire una dieta varia, completa ed equilibrata al proprio amico a quattro zampe, significa garantire una vita più sana e lunga da condividere con voi.

Molto spesso però, davanti ad una razza di cane poco conosciuta, come per esempio la razza Norsk Lundehund, di cui parleremo oggi, in tanti non hanno idea di come nutrirlo nel modo giusto e soprattutto con cosa e quanto.

Vediamo quindi, cosa dare da mangiare a questo cane, qual è l’alimentazione del Norsk Lundehund per farlo crescere sano e felice.

Ricordatevi che un cane per rendere al meglio ed essere sereno, deve essere soddisfatto e avere la pancia giustamente piena.

Alimentazione del Norsk Lundehund: le quantità

Sapere quali sono gli alimenti da somministrare al vostro cane è fondamentale, ma anche la conoscenza delle quantità è importante per la sua salute.

Norwegian Lundehund
Norsk Lundehund.(Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Avere la giusta consapevolezza della quantità necessaria di cibo da fornire al vostro cane è importante per evitare che il cane diventi obeso o possa addirittura subire delle carenze nutritive.

La dieta dei cani non può essere uguale per tutti le quantità variano a seconda dell’età, lo stile di vita, il genere e lo stato di salute dell’animale.

Nel caso del Norsk Lundehund, si tratta di un cane di taglia piccola, rettangolare, agile, leggero, slanciato ma muscoloso e misura circa 35-38 cm al garrese e pesa circa 7-8 kg.

È un cane vivace, socievole, affettuoso e dolcemente affabile con i bambini e mai aggressivo o ostile.

Si tratta di un ottimo compagno per l’uomo con cui adora giocare e ama la compagnia anche di altri cani. È molto equilibrato sa essere energico ma anche calmo.

Nasce per la caccia ai pulcinella (oggi vietata) ma attualmente invece viene impiegato per l’agility, la ricerca di tracce, per la compagnia e per la guardia.

Ama passeggiare all’aperto, ma si trova a suo agio anche in casa, soprattutto se può stare con il suo padrone.

Non gli piace stare da solo e potrebbe abbaiare di continuo per dimostrare la noia e lo stress. È facile da addestrare ma ha la tendenza a scappare.

Detto ciò, trattandosi di un cane dalla tipologia di giornata suscettibile a variazioni, a seconda delle calorie che brucia, è bene regolarsi seguendo le tabelle e le indicazioni del vostro veterinario.

Se sceglierete di usare i croccantini per cani, sulla busta troverete l’indicazione della dose giornaliera, sul retro delle buste sono riportate delle tabelle basate sull’età (in crescita o adulta) e sul peso.

Per la frequenza dei pasti, invece, solitamente 2 al giorno (mattina e sera) sono sufficienti, in questo modo non sentirà il bisogno di cercare cibo altrove.

Per i cuccioli, il numero dei pasti varia in base all’età:

  • da 4 a 6 settimane (al momento dello svezzamento) e fino a 3 mesi, la razione giornaliera è suddivisa in 4 o 5 pasti;
  • dai 3 ai 5 mesi il cucciolo passa a 3 pasti al giorno;
  • a partire dai 6 o 7 mesi, si consigliano 2 pasti giornalieri come per gli adulti.

Cosa dare da mangiare al Norsk Lundehund

Il Norsk Lundehund può essere nutrito sia con le crocchette per cani, sia con un’alimentazione a base di carne cruda, verdure e carboidrati.

cibo
Proteine per animali. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Tuttavia, a prescindere va sempre tenuto sotto controllo poiché potrebbe essere soggetto a problemi intestinali.

È opportuno prediligere cibi che contengano più proteine ​​e meno carboidrati possibili.

Inoltre, nei pasti del vostro amico a quattro zampe non devono mai mancare i seguenti:

  • grassi;
  • carboidrati;
  • vitamine;
  • minerali.

Si tratta di sostanze necessarie per lo sviluppo delle ossa e della muscolatura del cane.

Questi nutrienti sono presenti non solo nei mangimi già formulati e anche in alcuni alimenti (laddove vorreste offrire una dieta basata sul modello BARF).

Questi alimenti sono:

  • carne: pollo, tacchino, manzo, maiale, coniglio, anatra, quaglia, cavallo;
  • fegato: ricco di proteine ad alto valore biologico e di vitamine del gruppo A, B e D;
  • pesce: salmone, tonno, acciughe, sardine, trota;
  • verdura;
  • patate;
  • formaggio;
  • uova;
  • riso.

Potrebbe interessarti anche: Norsk lundehund: razza, caratteristiche, carattere e salute

Cosa non dare al Norsk Lundehund

Occuparsi di cosa è giusto somministrare al proprio Norsk Lundehund è cosa buona e giusta, ma ci sono anche tanti alimenti non datti ai cani in genere. Scopriamo di quali si tratta.

A parte l’elenco di cibi da non offrire al vostro cane che possiamo fornirvi, possiamo anche dirvi che condividere il cibo preparato per voi è anch’esso un errore.

La condivisione di prodotti poco salutare per cani, come ad esempio patatine, snack apparentemente gustosi per noi, sono totalmente dannosi e pericolosi per l’organismo delicato del cane.

Tra gli alimenti più tossici per il cane i più comuni sono:

  • Ossa di coniglio o pollo;
  • Cipolle, aglio, cavoli;
  • Cioccolato e cacao;
  • Caramelle e gomme;
  • Caffè;
  • Semi e noccioli (semi di mela, cosi come i noccioli di ciliegia, di pesca, di albicocca e di prugna).

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Altri cibi altrettanto dannosi, sono:

  • Alcool;
  • Avocado;
  • Fegato;
  • Lievito;
  • Merendine e biscotti;
  • Noci di Macadamia;
  • Noci;
  • Pomodori acerbi, foglie e germogli di patata;
  • Uova crude.
  • Uva e uva sultanina.

Questi gli alimenti che abitualmente si tendono ad offrire al proprio cane, causandogli malessere nel delicato organismo del tutto differente dal nostro.