Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare l’aneto? Tutto ciò che c’è da sapere su...

Il cane può mangiare l’aneto? Tutto ciò che c’è da sapere su questo tipo di erba

Vuoi aggiungere un’aroma naturale al pranzo del tuo amico a quattro zampe? Vediamo insieme se il cane può mangiare l’aneto.

cane può mangiare aneto
(Foto Adobe Stock)

Convivere con un amico a quattro zampe, significa anche sapere ciò che quest’ultimo può e non può mangiare, soprattutto se Fido ama la nostra cucina.

Oltre ai cibi come carne o pesce, però, in cucina molto spesso troviamo anche erbe aromatiche utilizzate per condire le pietanze, come per esempio l’aneto. In questo articolo vedremo insieme se il cane può mangiare l’aneto.

Il cane può mangiare l’aneto?

L’aneto è un’erba aromatica che viene utilizzata spesso nelle nostre cucine per condire carne, pesce, patate ma è un ottimo ingrediente anche per insaporire minestre e zuppe.

aneto
(Foto Pixabay)

Chi convive con un amico peloso, è a conoscenza della curiosità di quest’ultimo verso le pietanze umane. Per questo motivo è opportuno sapere nei particolari se Fido può mangiare ogni singolo ingrediente che utilizziamo nella pietanza che il nostro amico peloso ci chiede insistentemente di assaggiare.

A tal proposito, il cane può mangiare l’aneto? Assolutamente sì. Non solo questo tipo di erba non è velenosa per il nostro amico a quattro zampe, ma può essere un ottimo integratore da unire al cibo di Fido.

Infatti l’aneto è molto benefico per il nostro amico a quattro zampe, in quanto è ricco di antiossidanti, vitamina A, B6, C, tiamina, minerali, carboidrati e fibre. I principali benefici di tale erba sul nostro amico peloso sono:

  • Migliora la digestione e riduce la flatulenza
  • Riduce l’alitosi nel cane
  • Riduce infiammazioni e combatte i radicali liberi
  • Riduce la presenza di tossine nel pancreas e nel fegato

Si pensa che l’aneto sia anche un ottimo repellente naturale per insetti, quindi utile per allontanare pulci, zecche e zanzare dal nostro amico a quattro zampe.

Inoltre i semi di aneto macinati possono essere utili per combattere i vermi intestinali presenti in Fido. Tuttavia sebbene il cane possa mangiare tale erba, è assolutamente vietato dare al nostro amico peloso l’olio essenziale di aneto, in quanto quest’ultimo contiene chetoni e alfa-pinene, sostanze dannose per Fido.

Potrebbe interessarti anche: Oli essenziali che danno fastidio al cane: gli odori che Fido non sopporta

Come e quanto aneto dare al cane

Appurato che l’aneto sia molto benefico per il nostro amico a quattro zampe, è opportuno conoscere quanto e come dare l’aneto al cane.

Allergia alla plastica nel cane
(Foto Adobe Stock)

Come per ogni altro tipo di spezia, erba o cibo, è opportuno non esagerare con le quantità, basta semplicemente un cucchiaio di aneto al giorno. Quest’ultimo può essere sia essiccato che fresco.

Il modo migliore per dare l’aneto al proprio amico peloso, è unire l’erba al cibo quotidiano di Fido, sia che esso sia umido sia che sia secco. Quindi prendete un cucchiaio di aneto, tritatelo finemente e cospargetelo sulla pappa del cane.

Inoltre, come detto in precedenza, l’aneto può essere utile per l’alito di Fido, quindi è possibile tritare un po’ di questa erba e aggiungerla all’acqua del cane.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può mangiare il prezzemolo? Tutto ciò che devi sapere su questo alimento

Tuttavia, prima di aggiungere l’aneto come “condimento” per il cibo di Fido, è sempre opportuno chiedere consiglio al proprio veterinario, il quale conoscendo lo stato clinico del vostro amico peloso, potrà con sicurezza dirvi se è possibile dare l’aneto al vostro amico fedele.