Home Cani Alimentazione Cani Cosa dare da mangiare al cane che vomita: la guida ai cibi...

Cosa dare da mangiare al cane che vomita: la guida ai cibi giusti

CONDIVIDI

Gli episodi di vomito sono molto frequenti tra i cani, ma cosa bisogna dare da mangiare al cane che vomita? Una guida utile per l’alimentazione più adatta.

mangiare cane vomita
Cosa dare da mangiare al cane che vomita? (Foto iStock)

Se hai adottato un cane già da un po’ di tempo, ti sarai probabilmente reso conto che i nostri fedeli amici a quattro zampe hanno la tendenza a vomitare piuttosto spesso: Fido, si sa, non è molto bravo a regolarsi quando si tratta di mangiare e ogni tanto il risultato delle sue abbuffate è un episodio di vomito anche piuttosto prevedibile.

Per questo motivo, sarebbe impensabile pensare che il proprietario possa portare di corsa il cane dal veterinario ogni volta che vomita: è molto tempo imparare ad affrontare la situazione in maniera autonoma, provando a curare il problema alla base con un’alimentazione adatta alla situazione.

In questo articolo, scopriremo cosa dare da mangiare e cosa evitare nella dieta del cane che vomita: ovviamente, questi consigli generali non possono sostituire in alcun modo il parere professionale del veterinario e sono utili soltanto in caso di episodi sporadici e in assenza di altri sintomi o patologie.

Il cane vomita: ecco cosa dargli da mangiare per aiutarlo

cane vomita

Se abbiamo a che fare con un cane adulto e in buona salute, una corretta alimentazione può essere fondamentale per evitare che gli episodi di vomito si ripresentino: anche se di solito siamo abituati ad alimentare il nostro cane con cibo industriale, in questa situazione può essere utile passare per qualche giorno a una dieta a base di cibi preparati in casa.

Prima di capire cosa dare da mangiare al cane che vomita, è utile conoscere alcune regole di base: quando si verifica un episodio, la cosa migliore da fare è lasciare il cane a digiuno per 12/24 ore tenendo sempre a sua disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita, senza tuttavia forzarlo in alcun modo a bere.

Quando il cane avrà smesso di vomitare da almeno 6 ore, è possibile preparargli un pasto leggero e salutare. Gli alimenti di base da dare al cane che vomita sono essenzialmente riso bollito e carne bianca (soprattutto pollo o tacchino, senza pelle né ossa), in una proporzione del 50% ciascuno.

Assolutamente da evitare l’aggiunta di condimenti come sale, burro, aglio o cipolla: in particolare, questi ultimi due sono tra gli alimenti più pericolosi per la dieta del cane.
Si può anche provare a dare a Fido una porzione piccola del suo abituale cibo per cani. In ogni caso, se il cane rifiuta di mangiare, lasciatelo stare e riprovate dopo qualche ora.

Il cane può restare a digiuno per 24/48 ore al massimo: trascorso questo tempo sarà indispensabile rivolgersi al veterinario. Allo stesso modo, è consigliabile chiamare immediatamente il veterinario se il cane mostra peggioramenti o nuovi sintomi oltre al vomito.

Il cane vomita: quando chiamare il veterinario?

cane vomita sangue
Cane vomita (Foto Pixabay)

Ci sono alcuni casi in cui il vomito diventa un sintomo potenzialmente preoccupante e non è più possibile fermarsi all’alimentazione: bisogna rivolgersi immediatamente al proprio veterinario di fiducia. Quali sono questi casi?

1. Se il cane è anziano o, viceversa, si tratta di un cucciolo potrebbe avere difficoltà a reggere episodi di vomito più o meno frequenti.

2. Se il cane oltre a vomitare presenta altri sintomi come depressione, letargia o dolori potrebbe nascondere patologie più gravi.

3. Attenzione se nel vomito del cane sono visibili tracce di sangue.

4. Se il cane si sforza di vomitare senza riuscirci, se vomita molto o se oltre al vomito il cane presenta anche diarrea.

5. Se il vomito del cane è verde o di altri colori inusuali, potrebbe esserci un caso di avvelenamento canino in corso.

6. Se il cane vomita soltanto a stomaco vuoto (ad esempio, al mattino al risveglio) è probabile che soffra di sindrome del vomito biliare: in questo caso, solitamente il vomito è di colore giallo e il problema può rientrare con pasti più piccoli e frequenti.

7. Se il cane vomita dopo aver assaggiato un alimento a cui non è abituato è possibile che ci sia un’intolleranza o un’allergia alimentare.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI