Home Cani Il cane abbaia alle persone: tutte le cause e come correggerlo

Il cane abbaia alle persone: tutte le cause e come correggerlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08
CONDIVIDI

Uno degli atteggiamenti di Fido che mette a disagio il suo padrone: perché il cane abbaia alle persone? Perché lo fa e come educarlo a non farlo.

Il cane abbaia alle persone
Il cane abbaia alle persone: quando e con chi lo fa (Foto Pixabay)

Se il nostro cane ci dà sempre un motivo per essere fieri di lui, alle volte si comporta in maniera davvero imbarazzante: ad esempio quando, in pieno silenzio, inizia ad abbaiare alle persone. Abbiamo notato che lo fa solo con determinati soggetti e in particolari circostanze? Bisogna scoprire il motivo alla base per correggere questo comportamento, che può anche diventare una ‘fastidiosa’ abitudine. Ecco come capire quali le cause per cui un cane abbaia alle persone e come correggere questo atteggiamento nel modo migliore e più efficace.

Potrebbe interessarti anche: Il cane abbaia al vuoto: ecco qual è il motivo

Abbaiare: cosa significa per il cane

Pastore tedesco
Pastore tedesco alla catena (Foto Pixabay)

Questa è una domanda alla quale probabilmente anche i padroni più esperti non sanno dare una risposta precisa. Ci sono alcuni momenti ‘fissi’ che inducono il cane ad abbaiare, come ad esempio il suono del telefono o di un campanello; ma può anche accadere per strada quando ci si imbatte in altre persone, accompagnate o meno da altri animali domestici oppure in randagi. Insomma pare che quello di abbaiare sia un comportamento assolutamente comune a tutti gli amici a quattro zampe, sebbene non si possa dire che l’intensità utilizzata da Fido sia sempre la stessa.

E’ probabile che sia solo una questione di comunicazione: potrebbe essere il loro modo di salutare, il loro ‘Ciao’, seppur rumoroso e talvolta persistente. Infatti è bene saperlo gestire per evitare che possa esagerare e risultare molesto. Prima di intervenire però bisogna capire quali sono le cause alla base di questo suo comportamento e magari, per quanto possibile, evitarle.

Il cane abbaia alle persone: le cause

Prima di sgridarlo e magari mettere a rischio il rapporto di fiducia che si è creato con il nostro amico a quattro zampe è il caso di capire quali sono i motivi possibili che inducono Fido ad abbaiare alle persone. Molto dipende anche dalla personalità del cane e dalla razza cui appartiene: alcuni cani infatti si sentono costantemente minacciati e reagiscono abbaiando a tutto perché tutto incute loro timore (Leggi qui: Perché il cane abbaia agli altri cani? Scopriamolo insieme).

Paura: se il cane è spaventato da una situazione insolita e vuole darci un avvertimento, è probabile che reagisca abbaiando. E’ il suo modo di esprimere paura, agitazione per la presenza di qualche estraneo ad esempio oppure un rumore sospetto che gli fa presagire un  pericolo in arrivo (oppure un rumore che non è affatto pericoloso ma che lui avverte come tale).

Difesa del territorio: strettamente legata alla paura che si stia avvicinando un pericolo, il cane abbaia per difendere il territorio di cui si sente padrone. Non si tratta solo di luoghi ma anche di persone: Fido sente il dovere di difendere la casa e tutti coloro che vi abitano, o quanto meno di allarmarli.

Gioco: sappiamo che la voglia di giocare di un cane non ha limiti. E se volesse attirare la nostra attenzione abbaiando e cercando di convincerci ad avvicinarci a lui? Infatti spesso si tratta di piccoli ‘richiami’, proprio per far capire al proprio padrone: ‘Ehi, sono qui! Giochiamo?’.

Ansia: se il cane sta vivendo una situazione di particolare stress o comunque si trova a disagio, lo capiremmo anche da altre manifestazioni del suo corpo. Solitamente, quando è ansioso, Fido assume una posizione rannicchiata, quasi sottomessa, oppure, al contrario, reagisce abbaiando e scagliandosi contro il pericolo. Solitamente, quando è ansioso, Fido assume una posizione rannicchiata, quasi sottomessa, oppure, al contrario, reagisce abbaiando e scagliandosi contro il pericolo.

Se il cane abbaia solo a determinate persone e non a tutti

Il cane abbaia alle persone
Il cane abbaia alle persone: tutte le cause e cosa fare (Foto Pixabay)

Quando Fido però sembra comportarsi in questo modo solo con alcuni soggetti, e non altri, allora vuol dire che c’è un problema con quella persona o con le caratteristiche comuni a pochi altri (Leggi qui: I veterinari spiegano perché i cani abbaiano solo verso determinate persone). Il tutto non può essere spiegato solo con la ‘scusa’ dell’antipatia: è vero che alcune persone possono piacergli più di latri (esattamente come accade a noi umani), però ci sono anche altri fattori che inducono un cane a reagire così quando vedono alcune persone.

Problemi di socializzazione

Se il cane non ha ricevuto una corretta educazione fin da cucciolo è molto probabile che ciò abbia ripercussioni sulla sua personalità da adulto (Leggi qui: Educare il cucciolo di cane a stare solo in casa: ecco come e quali trucchi adottare). Un amico a quattro zampe non deve crescere ‘sotto una campana di vetro’, ma deve imparare a conoscere il mondo e a capire quanti e quali soggetti si possono incontrare. Dovrà abituarsi a vedere varie tipologie di persone e anche di animali: è importante socializzare fin da piccoli, condividere giochi e spazi per evitare problemi di convivenza futuri.

Questione ‘visiva’

Il cane potrebbe essere impressionato dalla tipologia di persone che può incontrare, soggetti che indossano elementi particolari oppure si comportano in modo diverso da quello a cui lui è abituato oppure hanno un colore della pelle differente da quello dei suoi padroni. Si tratta di caratteristiche come: colore della pelle, abbigliamento, età etc. Facciamo un esempio banale: se un cane è abituato a vivere con i bambini, non gli farà alcuna impressione vederne uno in strada. Anche gli accessori che indossiamo possono talvolta incutere timore in un cane, che si tratti di un cappello o di un bastone.

Questione ‘olfattiva’

Come nel caso di ciò che il cane può notare a prima vista, anche l’olfatto del cane ha la sua rilevanza. Fido infatti può reagire negativamente anche ad un odore che non gli è particolarmente gradito. E’ uno dei mezzi principali che il cane utilizza per conoscere il mondo e le persone che ne fanno parte: quindi se non riconoscono un odore ‘familiare’ potrebbero reagire abbaiando.

Atteggiamenti ‘diversi’

Se il soggetto cui il cane abbaia si comporta in modo ‘strano’, magari nervoso o diverso dal solito, potrebbe mettere a disagio il cane e magari insospettirlo. I cani ci osservano, scrutano ogni nostro movimento e sono colpiti anche da atteggiamenti involontari che assumiamo. Se andiamo di corsa oppure reagiamo con rabbia ad un evento il nostro cane lo noterà … e abbaierà.

Relazione con lui

E se fossimo noi a comportarci male nei suoi confronti? Se siamo severi o ci mostriamo duri nei suoi confronti, è probabile che il cane reagisca col medesimo atteggiamento. Se avverte una minaccia è probabile che risponda ad essa abbaiando. Anche se avverte paura nei nostri atteggiamenti potrebbe insospettirsi e abbaiare.

Potrebbe interessarti anche: Il cane abbaia troppo, appena qualcuno entra in casa: come intervenire

Come educare un cane che abbaia: gli errori da evitare

Cagnolino
Cane di piccola taglia (Foto Pixabay)

Prima di essere un educatore, il padrone dovrà mostrarsi un paziente ‘ascoltatore’ delle sue emozioni ma anche un attento osservatore dei suoi atteggiamenti. Entrambi dovranno imparare a conoscersi e a convivere: col tempo sarà più semplice capire quali sono le situazioni che mettono a disagio il cane ed evitarle il più possibile e anche riconoscere i vari latrati di Fido. Infatti vi è differenza tra un cane che abbaia per salutare e un altro che lo fa per avvertire di un pericolo: è importante notare anche l’atteggiamento generale del cane, che potrebbe nascondere qualche problema di salute (Leggi qui: Come capire se il cane sta bene: segnali da non sottovalutare). Ma ci sono alcuni errori che dovremmo proprio evitare e dei consigli degli esperti da seguire, come quelli seguenti.

  • Evitare di gesticolare nervosamente: indurlo a smettere di abbaiare agitando le mani e il corpo non è la soluzione. La cosa migliore sarà ignorarlo, quindi fargli capire che in quel modo non attira la nostra attenzione bensì ottiene l’effetto contrario, ovvero la nostra indifferenza.
  • Spruzzare acqua: alcuni educatori consigliano di infastidirlo, spruzzandogli dell’acqua. Naturalmente si tratta di un gesto del tutto innocuo, che non vuole nuocere in alcun modo sulla sua salute, ma è solo per fargli capire che il suo è un atteggiamento sbagliato e da evitare.
  • Rinforzo positivo: come gli facciamo capire quando sbaglia, è il caso di premiarlo quando si comporta correttamente. Il cane deve ricevere una ricompensa quando smette di abbaiare così capirà che è quello l’atteggiamento giusto da assumere. Facciamo solo attenzione che, col tempo, il cane non utilizzi l’abbaiare furbamente come mezzo per ottenere un gioco o il suo snack preferito.
  • Farlo abituare: sia che si tratti di animali sia che si tratti di esseri umani o anche di rumori, il cane deve imparare a conoscere e convivere con tutti. Non deve avere paura del diverso ma deve accettarlo! Per quanto riguarda i rumori molesti proviamo a farglieli ascoltare spesso. Pensiamo all’accensione dell’aspirapolvere: col tempo il cane dovrà capire che non c’è nulla da temere in quell’elettrodomestico e che non è il caso di averne paura o di abbaiargli contro.


F.C.