Home Cani Insegnare al cane ad accogliere gli ospiti: i consigli utili

Insegnare al cane ad accogliere gli ospiti: i consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:46
CONDIVIDI

E’ giusto che Fido sappia come comportarsi quando bussano alla porta persone più o meno conosciute: ecco come insegnare al cane ad accogliere gli ospiti.

cane accoglie ospiti
Insegnare al cane ad accogliere gli ospiti (Foto Adobe Stock)

Chi ha scelto di adottare un cane sa bene cosa può succedere quando suona il campanello di casa: spesso Fido inizia ad abbaiare senza accennare a voler smettere, vuoi perché è un cane molto territoriale, vuoi perché è socievole ed è felice di ricevere visite, o semplicemente perché è spaventato dall’arrivo di persone estranee alla famiglia.

Ma anche se il cane smette di abbaiare una volta aperta la porta di casa, può comunque mettere in pratica dei comportamenti poco graditi: saltare, leccare, mostrarsi iperattivo ed ipereccitato sono soltanto alcuni tra gli esempi più comuni. Molti cani fanno così semplicemente perché non gli è mai stato insegnato a comportarsi con le persone nuove: ecco perché siamo noi a dover insegnare al cane ad accogliere gli ospiti in casa con educazione.

Come qualsiasi altro addestramento, anche qui ci vorrà tempo e costanza: ma grazie ai consigli giusti tutto potrebbe essere più facile.

Come insegnare al cane ad accogliere gli ospiti educatamente

cane sulla porta
Cane accoglie gli ospiti sulla porta di casa (Foto Adobe Stock)

Il problema di un cane sovraeccitato all’incontro con altre persone si verifica sia in casa che per strada: il cane salta addosso a chi incontra, magari inizia ad abbaiare forte o lecca l’ospite. Tutti questi comportamenti non sempre sono graditi: bisogna quindi assicurarsi di educare Fido ad approcciarsi agli ospiti in maniera educata e rispettosa.

Per addestrare il cane a non “dare di matto” quando arrivano degli ospiti a casa bisogna procedere per step:

1. Identifica il primo fattore scatenante la reazione iniziale del cane: di solito è il campanello.

2. Suona (o fai suonare a qualcuno) il campanello: se il cane rimane calmo, premialo con un bocconcino. Se il cane reagisce abbaiando, saltando e con altri comportamenti iperattivi ignoralo finché si sarà calmato. Una volta che sarà calmo, dagli un bocconcino.

3. Ripeti questo esercizio ogni giorno, per circa 10 minuti al giorno, fino ad ottenere la reazione desiderata.

4. Inizia pian piano a ritardare la ricompensa, di qualche secondo alla volta, per aumentare gradualmente il tempo in cui il cane deve rimanere calmo.

Questi passaggi hanno lo scopo di evitare che l’eccitazione del cane raggiunga i livelli di guardia ancor prima che l’ospite varchi effettivamente la porta di casa. Predisponendo il cane ad essere più tranquillo, sarà possibile affrontare il passaggio successivo: insegnargli a salutare e accogliere gli ospiti con calma e buona educazione.

Come insegnare al cane a salutare le persone che arrivano a casa

Come avvicinare un cane sconosciuto e presentarsi in tutta sicurezza
Cane saluta una persona (Foto Pinterest)

Ora che il cane ha imparato a mantenere la calma quando qualcuno suona al campanello di casa, bisogna rafforzare questo comportamento positivo per raggiungere un altro scopo: che Fido si comporti in maniera educata quando effettivamente un ospite varca l’uscio di casa. Anche in questo caso, grazie al rinforzo positivo e a tanta pazienza e costanza, potremmo raggiungere l’obiettivo attraverso una serie di passaggi:

1. Chiedi a un amico di suonare il campanello e chiedi al tuo cane di sedersi un po’ lontano dalla porta mentre l’ospite entra in casa. Se necessario, tieni il cane al guinzaglio.

2. Se il cane rimane seduto anche quando la persona entra, premialo con un bocconcino. Se si alza, l’ospite deve tornare indietro e l’esercizio concludersi senza alcuna ricompensa.

3. Ripeti più volte l’addestramento allungando via via il tempo in cui il cane rimane seduto: lo scopo finale deve essere che la persona che entra in casa possa arrivare vicino al cane senza che quest’ultimo si alzi.

4. Quando l’ospite è pronto a interagire con il cane, potrai dargli l’ok a salutarlo: ad esempio, con una frase breve e decisa come “Saluta”.

5. Se il cane rispetta tutti i passaggi, puoi chiedere al tuo ospite di avere con lui una breve e tranquilla interazione. Infine, rinforza il comportamento positivo di Fido con un bocconcino come premio.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello