Home Cani Cane e bambini in famiglia: come dividersi i compiti

Cane e bambini in famiglia: come dividersi i compiti

CONDIVIDI

Ai bimbi in tenerà età è possibile assegnare piccole mansioni per la cura di Fido che aiutino a far crescere nel bambino il senso di responsabilità. Ecco come ripartire le competenze in caso di cane e bambini in famiglia.

Cane e bambini in famiglia
Cane e bambini in famiglia: il cibo e l’acqua (Foto fonte iStock)

Spesso sono i bambini i primi a volere un animale in casa con la promessa di accudirlo. Nella pratica però questo avviene raramente e i più grandi sono costretti a sobbarcarsi la cura e la gestione quotidiana del nuovo inquilino peloso. In questo articolo vedremo come poter ripartire particolari mansioni anche ai bimbi a seconda della loro età, con un duplice scopo: da una parte far accrescere nei bimbi il senso di responsabilità verso il prossimo, dall’altro avere un valido aiuto in casa.

Dall’acqua alle passeggiate: come distribuire le mansioni in caso di cane e bambini in famiglia

Cane e bambini in famiglia
Cane e bambini in famiglia: i giochi (Foto fonte iStock)

Quella che segue è una lista di compiti alla portata di un bambino che potrà/dovrà fare per aiutare gli adulti della famiglia nella gestione di Fido.

Fino a 3 anni il bimbo non parteciperà alle cure del cane, ma sarà compito dei più grandi insegnargli il rispetto per l’animale.

Dai 3 ai 6 anni si potranno assegnare al bambino/bambina dei semplici incarichi (da fare insieme agli adulti) come:

  • cambiare l’acqua nella ciotola;
  • dare da mangiare;
  • sistemare a fine giornata;
  • lanciare un giocattolo per far correre Fido (specie se è pigro);
  • pulire i giochi del cane sotto l’acqua (meglio se in giardino!);
  • dare un premio al cane;
  • aiutare a spazzolare Fido.

Dai 6 ai 10 anni i bambini potranno cominciare a fare da soli quello che hanno imparato nello step precedente (come assicurarsi che Fido abbia sempre acqua fresca e pulita oppure versare nella ciotola del cibo) e iniziare a fare, sempre con la supervisione degli adulti, queste altre faccende:

Dopo i 10 anni il bambino è già in grado di:

  • portare Fido a passeggio lungo un percorso condiviso e conosciuto (tranne se si tratta di un cane di grossa taglia);
  • riempire le ciotole di cibo e acqua;
  • raccogliere le deiezioni;
  • spazzolare e lavare Fido;
  • pulire i luoghi della casa dove Fido riposa e gioca;
  • partecipare alle lezioni di addestramento.

Quando i bimbi saranno adolescenti potrai dividere tra loro, mamma e papà le uscite mattutine, pomeridiane e serali di Fido, la somministrazione di cibo, il bagno eccetera.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI