Home Cani Il cane marca il territorio in casa: perché lo fa e come...

Il cane marca il territorio in casa: perché lo fa e come impedirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:14
CONDIVIDI

Puzza di pipì in casa perché il cane marca il territorio e non capite né perché lo fa né come impedirglielo? Ecco cosa sapere a riguardo!

Il cane marca il territorio in casa (Foto Adobe Stock)
Il cane marca il territorio in casa (Foto Adobe Stock)

Alcuni comportamenti assolutamente normali di Fido possono darci fastidio, ed è comprensibile: ad esempio quando il cane marca il territorio in casa, spruzzando la sua urina vicino ai mobili e lasciando un odore spesso molto sgradevole, senza contare i problemi di igiene. Quindi è bene capire i motivi del suo comportamento e come porgli un freno.

Potrebbe interessarti anche: Come eliminare l’odore della pipì del cane dal giardino: tutti i trucchi

La marcatura del cane

Cosa rischio se il cane fa pipì per strada (Foto Adobe Stock)
Il cane non marca solo con l’urina (Foto Adobe Stock)

Pensate che il cane marchi il territorio solo ed esclusivamente attraverso l’urina? Niente di più sbagliato. Come per la marcatura del gatto, anche il cane ha più modi di farlo. Non solo la classica urina: il cane utilizza allo scopo anche le feci, addirittura più fastidiose della prima.

Il metodo meno “invasivo” di marcatura è senza dubbio quello realizzato attraverso l’odore del proprio corpo. In questo caso il cane si struscia o si rotola sull’oggetto o sulla superficie che vuole marcare, “etichettandola” con il proprio odore. Sicuramente tra i tre metodi è quello che ci causa meno disagi.

Perché il cane marca il territorio

cane fa pipì a rate
Cane che marca il territorio  (Foto Pixabay)

I motivi che portano il cane a marcare in casa possono essere tanti. Il più classico è delimitare ciò che gli appartiene: ebbene sì, anche il cane ha la sua proprietà, e tra il suo patrimonio potrebbero rientrare molte cose che tu credi appartengano a te. Scherzi a parte, il cane è un animale molto territoriale.

Segnando il suo territorio fa presente ai suoi simili che quella zona gli appartiene, e non ammetterà alcun tipo di intrusione. Laddove si limiti a delimitare il giardino non ci sono particolari problematiche;  laddove comincia a farlo in casa invece è una situazione che va risolta.

Il cane può marcare anche per comunicare ai suoi simili che qualcosa non va nella sua salute, oppure, quando in calore, che è disponibile all’accoppiamento; o ancora la marcatura potrebbe essere un sintomo di ansia nel cane.

Un nuovo arrivo potrebbe essere alla base di tale disturbo: un nuovo animale adottato, l’arrivo di un neonato, ma anche un trasloco in una nuova casa.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane gira su se stesso quando fa i bisogni? 5 motivi principali

Quali rimedi adottare

cane pipì ospiti
Bisogna fare attenzione a non scambiare la marcatura con i bisogni: nel primo caso il cane tenderà a rilasciare l’urina su superfici verticali (Foto iStock)

Ragioni diverse, soluzioni diverse: per impedire al cane di marcare il territorio in casa occorre capire prima di tutto per quale ragione pone in essere questo comportamento; a seconda della risposta il rimedio da adottare sarà differente.

Nell’ipotesi in cui il cane marchi il territorio per comunicare la propria disponibilità all’accoppiamento, la migliore soluzione è la sterilizzazione del cane. E’ un’operazione di routine da prendere in considerazione a prescindere che il suddetto problema si verifichi: sono tanti i benefici che ne trarrà l’animale.

Se invece la causa è l’ansia del cane, occorrerà prima capire da cosa è determinato questo stato. Se si tratta di un nuovo arrivo, occorrerà avere molta pazienza; non si tratta di una situazione che si risolverà nell’immediato. Fate capire al cane che il vostro affetto non è mutato nei suoi confronti.

Non sottraete del tempo ai minuti che normalmente dedicate a Fido durante la giornata: portatelo sempre a fare la passeggiata, giocate con lui, coccolatelo. Se il cane si sente minacciato dalla nuova presenza, laddove si tratti di un altro cane, cercate di ritagliare all’interno della casa uno spazio tutto per lui, dove possa sentirsi sicuro.

Se il cane marca in territorio in casa per comunicare ai suoi simili che quello spazio gli appartiene, dovrete avere ancora più pazienza, e dedicare molto tempo alla correzione del comportamento di Fido. Prima di tutto dovrete coglierlo in flagrante.

Al momento del… reato dovrete fargli capire che sta sbagliando. Cercate di impedirgli di farla in casa e accompagnatelo in giardino. Lodatelo quando marcherà fuori casa, ad esempio premiandolo con un biscottino e facendogli i complimenti. Continuate con la sorveglianza fino a che il cane non avrà assimilato bene il comportamento.

Attenzione però a non scambiare la marcatura del territorio in casa con i bisogni, o peggio ancora con l’incontinenza del cane: nel primo caso dovrete educare Fido dove fare i bisogni, nel secondo ovviamente dovrete rivolgervi al vostro veterinario di fiducia. Ricordate che il cane tende a marcare su superfici verticali, e non su quelle orizzontali come per le impellenze.

Antonio Scaramozza