Home Cani Il cane si affaccia alla finestra e al balcone: perché lo fa...

Il cane si affaccia alla finestra e al balcone: perché lo fa e che rischi ci sono

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:47
CONDIVIDI

Fido è un grande osservatore e ama affacciarsi sul lato esterno della casa? Ecco perché il cane si affaccia alla finestra e al balcone.

Cane si affaccia alla finestra
Cane si affaccia alla finestra: cause e cosa capire (Foto Pixabay)

Ci capita di vedere spesso il nostro amico alla finestra affacciarsi nostalgico alla finestra? Pare stia pensando ad un amore lontano, eppure le motivazioni che lo spingono a guardare fuori sono anche altre. Vediamo per quale motivo il cane si affaccia alla finestra e al balcone, quali rischi corre e come reagiscono alla vista dell’esterno. Noteremo che le reazioni possono essere molto diverse e in alcuni casi sarà il caso di farlo allontanare. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Potrebbe interessarti anche: Come segnalare un cane lasciato in balcone

Cosa rappresenta la finestra/il balcone per Fido 

Profilo
Profilo di cane (Foto Pixabay)

Quando il cane si affaccia alla finestra e guarda all’esterno cosa sta guardando? Probabilmente gli piace osservare la situazione all’esterno di casa, poiché molto più interessante ed entusiasmante di ciò che guarda all’interno dell’abitazione in cui vive. Inoltre la vita in casa non rappresenta una novità, mentre fuori non si sa mai cosa potrebbe accadere. 

Per il cane lo spazio esterno può sì rappresentare una forte attrattiva ma, allo stesso tempo, può anche avere una reazione contrastante, che ci suggerisce un sentimento diverso. Infatti se vediamo che il cane appare arrabbiato, quasi come a volersi scagliare contro un ipotetico ‘nemico’ o pericolo, a quanto pare non si tratta di semplice curiosità. Per altri ancora la finestra sembra il varco sul quale attendere qualcuno che si aspetta da tempo e che gli manca. 

Quando sentiamo il cane abbaiare in maniera violenta e arrabbiarsi alla vista dei passanti, o di altri animali che gli passano sotto il muso, pare che voglia aggredirli e saltare loro addosso (Leggi qui: Quando il cane abbaia troppo: perché lo fa e come calmarlo). Ciò potrebbe attirare anche le lamentele dei vicini a causa del suo continuo abbaiare e scagliarsi contro qualsiasi cosa o persona. Per evitare di avere problemi con il vicinato, allontaniamo per il momento il cane dalla finestra e capiamo quali sono i motivi che lo fanno reagire in questo modo.  

Potrebbe interessarti anche: Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici di questa abitudine

Il cane si affaccia alla finestra: cause possibili 

Cane si affaccia alla finestra
Cane si affaccia alla finestra: perché lo fa (Foto Pixabay)

Si sa che il cane è un animale che ama la compagnia, e non solo la nostra. Infatti ciò che spinge un cane a guardare fuori, anche se in modo aggressivo, è spesso un sentimento di mancanza e di frustrazione perché vive male un’assenza o una mancanza. 

  • Si sente solo: se guarda all’esterno e appare triste e sconsolato, è probabile che senta la mancanza di una compagnia di un suo simile o di un altro animale in genere (Leggi qui:Quando non possiamo portare con noi Fido: lasciare il cane solo a casa ). E’ sintomatico di un’insoddisfazione interna, che vorrebbe colmare guardando all’esterno. 
  • Vuole uscire: è probabile che il cane voglia stare un po’ all’aria aperta e non solo per il tempo dei suoi bisogni. Magari vorrebbe giocare a palla oppure correre e fare lunghe passeggiate. 
  • E’ incuriosito: quello che accade fuori tra rumori e luci, può essere uno spettacolo molto interessante per Fido. Magari a stare sempre a casa si annoia e cerca nuovi stimoli. 
  • E’ un rifugio: soprattutto quando il balcone è coperto, questo luogo può rappresentare una seconda cuccia. Se sceglie questo luogo come ‘rifugio’ possiamo accontentarlo portando lì alcuni suoi oggetti o magari dei giochi, così da farlo stare in casa ma all’esterno, soprattutto nei mesi estivi (Leggi qui: Cane in casa o fuori in giardino: dove farlo dormire?). 
  • Attende il ritorno del padrone: questa immagine del cane sentimentale che aspetta l’umano che gli manca, talvolta può corrispondere al vero. Se il padrone è uscito è probabile che il cane si affacci alla finestra ad aspettarlo, oppure guarda all’esterno per notare per primo il suo ritorno. 

Il cane si affaccia alla finestra o al balcone: rimedi 

Se pensiamo che il cane soffra la mancanza di qualcuno o non abbia stimoli, semplicemente procuriamoglieli. Se si sente solo e abbandonato, facciamo in modo da passare più tempo in sua compagnia: portiamolo a giocare fuori oppure, in alternativa, pensiamo all’idea di prendere un altro cane. 

Se vogliamo che il cane non inizia ad abbaiare alla finestra e a disturbare il vicinato, rendiamo l’interno della casa più ‘interessante’. Magari potremmo utilizzare dei rinforzi positivi per delle attività da svolgere all’interno di casa: in questo modo Fido assocerà il premio allo stare dentro casa. 

Infine per fargli passare l’idea di ‘finestra’ come ostacolo, come una barriera insormontabile che lo divide dall’esterno, teniamola aperta. Lo stesso discorso vale per il balcone: in questo modo il cane non vivrà la vita in casa come ‘prigioniero’. 

Potrebbe interessarti anche: I cani possono vedere il vetro? Tutto ciò che c’è da sapere

I rischi di un cane che si affaccia 

Fido
Fido alla finestra (Foto Pixabay)

Specialmente se si tratta di un cucciolo non dovremo mai perderlo di vista. Proprio a causa delle ridotte dimensioni un cane così piccolo potrebbe facilmente insinuarsi tra le ringhiere e cadere giù. Anche se si tratta di un cane più grande è importante fare attenzione e valutare anche il rischio che la sua testa possa restare incastrata. Per fortuna lo stare affacciati a finestre e balconi non piace a tutti i cani: molti hanno paura dell’altezza ed evitano di mettersi a rischio. Ma se provano piacere a stare fuori casa, ecco una serie di pratici consigli da mettere in pratica per non correre rischi: 

  • non lasciarlo solo, 
  • installare una rete che copra lo spazio tra le ringhiere,  
  • non esporre piante che possono essere tossiche per lui, 
  • installiamo una copertura per creare una zona d’ombra. 

Francesca Ciardiello