Home Cani Quando non possiamo portare con noi Fido: lasciare il cane solo a...

Quando non possiamo portare con noi Fido: lasciare il cane solo a casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09
CONDIVIDI

Se non possiamo portare il nostro amato Fido con noi, a volte siamo costretti a lasciare il nostro cane solo a casa. Ma è sempre importante farlo nel modo giusto.

Cane solo a casa aspetta padrone
Un cane da solo a casa, aspetta che torni il suo padrone (Foto AdobeStock)

I cani sono animali sociali e adorano vivere assieme alla loro famiglia umana. Spesso le necessità della nostra vita (come il lavoro, le commissioni quotidiane, la vita sociale) ci portano a dover necessariamente uscire di casa, cosa che i cani amano fare spesso assieme a noi. E infatti quando usciamo solitamente preferiamo portare il nostro amico a quattro zampe con noi, ma a volte non possiamo proprio farlo, ed è necessario lasciare il cane da solo a casa, magari anche per qualche ora durante il giorno. E ci potremmo chiedere se sta bene, se si annoia, se sta male, o se sente la nostra mancanza mentre non ci siamo. E soprattutto: cosa farà in nostra assenza, e come possiamo farlo stare bene anche se non siamo presenti?

Potrebbe interessarti anche: Cane solo in casa: ecco come aiutarlo ad abituarsi alla nostra assenza

Come far stare bene il cane anche da solo

cane (Foto Pixabay)
Il cane si annoia facilmente se resta da solo. (Foto Pixabay)

Ci sono vari metodi che possiamo usare per migliorare il momento in cui il nostro cane si trova da solo a casa. I cani infatti sono molto legati alla compagnia degli umani, e se restano da soli possono annoiarsi facilmente. Nei casi più gravi, possono soffrire anche di stress e ansia da separazione.

Se seguiamo qualche regola e piccola abitudine quando lasciamo il nostro amato Fido per uscire, troverà le ore di solitudine meno pesanti, e più facili da sopportare. E di certo, il suo benessere psicologico e fisico ne risentirà tanto.

Certo, anche se questi consigli sono validi per un po’ tutti i cani, ogni cane ha la sua personalità, quindi è sempre importante imparare a conoscere il proprio amico a quattro zampe per adattarle al suo singolo caso: i nostri amici pelosetti non sono certo tutti uguali!

Forniamo qualche tipo di intrattenimento

Togliere oggetti dalla bocca del cane
Un ottimo modo per far passare il tempo a Fido da solo: i giocattoli. (Foto Pixabay)

Un cane solo a casa sente ancora più forte la solitudine a causa del silenzio. Se invece il nostro cane è un po’ pauroso, ogni rumore improvviso diventerà per lui/lei una fonte di stress: sembrerà quasi che stia vivendo una tortura psicologica da film horror.

Possiamo però risolvere il problema con un semplice trucco: lasciare accesa una televisione o la radio. Ci sono addirittura dei programmi televisivi pensati per gli animali, che potrebbero addirittura farlo divertire, oltre che sentire in compagnia.

Lasciare i suoi giochi in giro potrebbe anche andare bene all’inizio, ma a lungo termine diventeranno per Fido un po’ noiosi. I cani si annoiano di fare sempre le stesse cose, un po’ come succede anche a noi esseri umani, quindi dovrebbe fornire sempre una novità.

Cambiare ogni tanto i suoi giocattoli sarà un buon modo per rivitalizzare il suo interesse, magari alternandoli ogni tanto tra vecchi e nuovi. Ogni volta che dobbiamo uscire, quindi, non mettiamo a disposizione tutti i suoi giochi, ma solo un paio che cambieremo poi, ogni giorno. Le ore in cui non saremo a casa voleranno, per il nostro amico a quattro zampe.

Esistono inoltre dei giochi pensati proprio per stimolare l’intelligenza e la mente del nostro cane, così che possa sentirsi stimolato a giocare mentre è da solo a casa. Di solito sono giochi che si basano su rompicapi, con premi in cibo, cosa che i cani adorano davvero!

Potrebbe interessarti anche: Cane solo in casa: cosa prova e come abituarlo

Altre idee quando il cane è solo a casa

cagnolino lasciato balcone
Fido si affaccia alla finestra o al balcone per guardare fuori (Foto Pixabay)

Ci sono tanti altri modi per intrattenere il nostro cane quando resta da solo a casa, ed evitare che si annoi troppo. Spesso Fido si divertirà con i giocattoli, come abbiamo detto, o magari si affaccerà alla finestra per dare uno sguardo a cosa succede fuori, ma se non può farlo?

Potremmo usare qualche trucco furbo, sfruttando il potente olfatto di questi fantastici animali. Proprio basandoci sulla loro capacità di sentire gli odori, potremmo creare una sorta di “caccia al tesoro”, con piccoli premi in cibo nascosti per la casa. Ovviamente, dovremo usare nascondigli accessibili al nostro cane, e assicurarci che non rischi di farsi male andando a caccia dei premi.

Inoltre, è importante creare un ambiente confortevole per il nostro pelosetto, in modo che non abbia la sensazione di essere chiuso in gabbia. Questo non farebbe altro che accrescere la sua noia e il suo stress.

Ad esempio, tenere le persiane alzate farà entrare luce e – come dicevamo prima – permetterà a Fido di dare un’occhiata al mondo esterno. Un po’ come succede ai gatti che amano stare alla finestra, anche i cani amano passare il tempo a osservare quello che avviene attorno a loro.

Se non troviamo proprio una soluzione pratica, possiamo sempre pensare di chiedere un aiuto a qualcuno, che possa passare in visita a controllare il cane e tenergli compagnia. Soprattutto se stiamo fuori molto tempo, è probabilmente la scelta migliore, per far sì che Fido senta meno la solitudine, magari approfittando anche della possibilità di andare a fare una passeggiata.

F. B.