Home Cani Salute dei Cani Stimolare l’intelligenza del cane quando vai a spasso: esercizi utili

Stimolare l’intelligenza del cane quando vai a spasso: esercizi utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:19
CONDIVIDI

Esercizi utili ed efficaci che vi serviranno a stimolare l’intelligenza del cane ogni volta che andate a spasso insieme: 4 suggerimenti da non perdere.

stimolare intelligenza cane
Come stimolare l’intelligenza del cane (Foto Unsplash)

Esercitare la mente del cane quotidianamente è fondamentale: Fido necessita di un’adeguata quantità di movimento fisico per il suo benessere ogni giorno, ma anche stimolare la sua intelligenza è parte integrante del prendersi cura di un cane. La mente del cane, infatti, è sempre al lavoro e per esercitarla è importante approfittare di ogni momento possibile.

Un’idea utile ed efficace è quella di approfittare delle passeggiate quotidiane con Fido per esercitare la sua intelligenza: basta osservare un cane a spasso per capire quanto la sua mente sia attiva mentre esplora il mondo circostante per rendersene conto. I cani che passeggiano sono curiosi, impazienti di scoprire nuovi luoghi e nuovi odori.

Ecco perché quando si porta il cane a spasso è bene approfittarne: si tratta di un ottimo momento per stimolare il suo cervello e aiutarlo a utilizzare al massimo la sua intelligenza istintiva. Di seguito, abbiamo raccolto 4 esercizi utili per stimolare l’intelligenza del cane durante le passeggiate.

4 esercizi efficaci per stimolare l’intelligenza del cane

esercizi mentali cane
4 esercizi mentali per il tuo cane (Foto Unsplash)

Per garantire al cane la possibilità di fare i propri bisogni, di fare adeguato movimento fisico e di ricevere i giusti stimoli mentali è importante assumersi la responsabilità di portarlo a spasso almeno 2/3 volte al giorno: tutti i dettagli su frequenza e numero di passeggiate per Fido li trovi qui.

In questo articolo, troverai ben 4 possibili esercizi mentali molto efficaci per garantire a Fido uno stimolo per la mente: indispensabili per dare al cane la possibilità di usare il cervello e far funzionare la sua proverbiale intelligenza.

1. Circa 2 metri per camminare all’aperto

Se porti fuori il cane, ma non fai altro che tenergli il guinzaglio corto, finirai per negargli il sacrosanto diritto di essere un cane! Dai almeno 1,8/2 metri di spazio al tuo amico a quattro zampe per camminare quando siete all’aperto: in questo spazio, Fido sarà libero di muoversi, esplorare e annusare l’ambiente restando a distanza di sicurezza. Se hai addestrato il tuo cane al richiamo, puoi anche portarlo in un’area sicura dove lasciarlo correre libero per qualche minuto ogni giorno.

2. Giochi in movimento

Per rendere la passeggiata con il cane più divertente e allo stesso tempo istruttiva, approfittane per ripassare i comandi di base: chiedi a Fido di sedersi, sdraiarsi o girare su se stesso di tanto in tanto! Questo esercizio aiuterà il cane a diventare sempre più ubbidiente e ben educato, manterrà la sua mente attiva per l’intera passeggiata e rafforzerà il vostro rapporto: ricorda di portare dei piccoli snack in tasca per premiarlo quando merita.

cane può mangiare tacchino
Il cane a passeggio esplora il mondo (Foto Flickr)

3. Interazione con gli altri cani

La socializzazione è una parte fondamentale per il benessere e la salute mentale del cane: quando siete fuori per la passeggiata, consentigli di avvicinarsi ai suoi simili (ovviamente, se il padrone è d’accordo). Lascia al tuo cane il tempo di annusare l’altro cane e insegnagli i comandi necessari a riportarlo alla calma se la situazione dovesse “scaldarsi” un po’ troppo.

4. Via libera all’avventura

Se ogni giorno ti ostini a far fare sempre lo stesso giro al tuo amico a quattro zampe, è plausibile che alla fine si annoierà: per coinvolgere e stimolare l’intelletto di Fido, invece, è bene cambiare ogni tanto il percorso della passeggiata.
Ogni volta che ti è possibile, coinvolgi il tuo cane in avventure all’aria aperta in zone dove la natura possa regalargli stimoli sempre differenti: escursioni con il cane in montagna, passeggiate al parco o in spiaggia sono soltanto alcuni dei possibili esempi.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello