Home Cani Il cane può soffrire di vertigini? Ecco perché e come aiutarlo a...

Il cane può soffrire di vertigini? Ecco perché e come aiutarlo a superare la sua paura

Credi che il tuo cane soffra di vertigini e vorresti sapere come aiutarlo? Passiamo in rassegna motivazioni e consigli per superare la sua paura.

cane vertigini
(Foto Adobe Stock)

Come sappiamo bene, la paura dell’altezza è molto comune tra gli esseri umani. È possibile che anche Fido ne sia affetto? Scopriamo insieme la riposta a questa domanda, esaminando tutte le possibili cause a monte del problema. Infine, vediamo quali tecniche usare nel caso in cui il cane soffra di vertigini.

I cani possono soffrire di vertigini?

Se temi che il tuo cane soffra di vertigini, ma non sei sicuro che anche i quattro zampe possano avere paura dell’altezza, sappi che i suoi sospetti potrebbero non essere infondati.

cane paura phon
(Foto Adobe Stock)

Infatti, si tratta di una condizione che può manifestarsi anche nei pelosetti. Le sue cause, tuttavia, non sono ad oggi ben accertate. In ogni caso, è possibile che alcuni fattori abbiano avuto un ruolo nell’insorgenza delle vertigini nel cane.

Tra questi ci sono:

  • Iper-protezione, qualora il quattro zampe sia stato adottato sin da cucciolo. In questo caso, l’istinto di protezione nei suoi confronti potrebbe averlo inibito, trasmettendogli paure e timori, soprattutto nei confronti di luoghi e situazioni ignote;
  • Maltrattamenti, se l’animale è stato adottato da adulto, potrebbe avere alle spalle un passato di abusi. In questo caso, le sue vertigini sarebbero collegate a dei traumi precedenti. Se così fosse, potrebbe essere utile chiedere aiuto ad un etologo o a uno psicologo per cani;
  • Traumi, qualora il cane sia accidentalmente caduto da un’altezza, ferendosi;
  • Malattie, come problemi neurologici causati da ictus e tumore o malattia vestibolare periferica. In questo caso, è fondamentale rivolgersi tempestivamente al veterinario.

Come riconoscere un cane che soffre di vertigini? I sintomi di questa condizione sono equiparabili a quelli più generali, che si manifestano quando il quattro zampe è preda di una forte paura:

  • Tentativi di fuga o di nascondersi;
  • Minzione e defecazione incontrollate;
  • Tremore;
  • Aggressività nel cane;
  • Pupille dilatate.

Qualora le vertigini nel cane siano causate da una malattia, è possibile che l’animale presenti:

  • Perdita di equilibrio;
  • Nausea;
  • Spaesamento;
  • Difficoltà di movimento.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane ha paura del phon? Spiegazioni e possibili soluzioni al problema

Come aiutare un cane che soffre di vertigini

Come abbiamo visto, è possibile che anche Fido soffra di vertigini. In questo caso, cosa possiamo fare affinché il cane riesca a superare la sua paura?

cane paura scopa
(Foto Adobe Stock)

Prima di tutto, occorre evitare categoricamente di forzare l’animale a fare ciò che non vuole. Così facendo, infatti, si rischierebbe non solo di alimentare il suo trauma, ma anche di determinare reazioni di aggressività dettate dalla paura.

Tra gli altri comportamenti che sarebbe bene non mettere in pratica ci sono:

  • Rimproverare Fido, in questa situazione sgridare il cane non avrebbe alcun senso. Tieni a mente che l’animale è preda di una paura irrazionale e incontrollata, che potrebbe essere frutto di traumi e abusi;
  • Accarezzare il cane, anche se è più che comprensibile che tu voglia rassicurare il tuo amico a quattro zampe, sarebbe meglio non farlo. Coccolandolo, infatti, faresti credere a Fido che ciò che sente e il modo in cui reagisce sono normali.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ha paura della scopa: i motivi e le soluzioni

Cosa fare, quindi, per aiutare un cane che ha paura dell’altezza? Il miglior consiglio è quello di rivolgersi al veterinario. In questo modo, il professionista saprà prima di tutto determinare la causa patologica o traumatica delle vertigini.

Dopodiché, a seconda dei motivi scatenanti, Fido potrebbe essere sottoposto a cure specifiche per la sua malattia, o seguire un apposito percorso con l’ausilio di uno psicologo per cani.

Laura Bellucci