Home Cani Cani in primavera: rischi, comportamenti e consigli utili

Cani in primavera: rischi, comportamenti e consigli utili

CONDIVIDI

La primavera comporta dei cambiamenti per tutti, anche per il nostro cane: ecco i pericoli, i comportamenti tipici e alcuni consigli utili da seguire in questa stagione.

cane primavera
Fonte Pixabay

Da qualche giorno è arrivata la stagione più bella dell’anno: la primavera, quando la natura si risveglia e torna alla vita e ai colori dopo il lungo sonno invernale.
Per i nostri amici a quattro zampe, la primavera porta con sé alcuni aspetti positivi e altri negativi: in particolare, i cani in primavera vivono alcuni cambiamenti che si traducono in situazioni pericolose e comportamenti particolari.

Se possiedi un cane e vuoi conoscere anche tu tutti i consigli utili su rischi e comportamenti tipici dei cani in primavera, prosegui nella lettura di questo articolo: scoprirai i pericoli, le caratteristiche e i suggerimenti per prenderti cura al meglio del tuo cane nel periodo primaverile.

Potrebbe interessarti anche >>> Come prendersi cura del gatto in primavera

Rischi e pericoli per il cane a primavera

cane in primavera
Fonte Pixabay

ALLERGIE

Proprio come accade per le persone, anche i cani rischiano di soffrire di problemi di allergia nel periodo primaverile: possono essere causati da fieno, polline, graminacee e punture di insetto.

Per capire se il tuo cane ha una reazione allergica, fai attenzione a questi sintomi:

  • si gratta forte e spesso,
  • si lecca e tende a sfregare il muso contro pareti e oggetti,
  • presenta abbondante lacrimazione dagli occhi,
  • ha il pelo spento, opaco e con forfora,
  • in alcune zone la pelle è arrossata e priva di pelo,
  • tossisce e starnutisce spesso.

Potrebbe interessarti anche >>> Il fenomeno dello starnuto inverso nei cani

cane primavera
Fonte Pixabay

PARASSITI

Nella stagione primaverile si risvegliano anche i parassiti potenzialmente pericolosi per gatti e cani: parliamo di zecche, zanzare, pulci e altri animali simili che rappresentano un serio problema per i nostri amici a quattro zampe.

In particolare, i parassiti possono trasmettere ai cani in primavera infezioni e malattie come la filaria, che può causare problemi di natura cardiaca e respiratoria: contro pulci, zecche e zanzare l’arma migliore è rappresentata dai vaccini e dai trattamenti anti parassitari specifici.

primavera cane
Fonte Pixabay

CALORE

La primavera, si sa, è la stagione dell’amore per chiunque: anche i nostri amici a quattro zampe in questo periodo dell’anno vanno alla ricerca di nuovi amori ed è per questo che possono mettere in atto alcuni comportamenti indesiderati e potenzialmente pericolosi.

Quando c’è una cagnolina in calore nei paraggi, infatti, il cane maschio può cercare di scappare di casa. Tra i sintomi del calore nel cane femmina, invece, ritroviamo problemi di inappetenza, nervosismo e insonnia. Il consiglio utile in questo caso è quello di provvedere alla sterilizzazione dei nostri amici animali, soluzione utile anche per evitare alcuni problemi di salute potenzialmente gravi.

cane primavera
Fonte Pixabay

MUTA DEL PELO

La muta del cane avviene al cambio di stagione in primavera e in autunno. In particolare, la muta primaverile è quella in cui il cane perde molto pelo perché la folta pelliccia invernale si sfoltisce per adattarsi alle temperature più miti.

Per aiutare i cani ad eliminare il pelo morto, si consiglia di spazzolarli frequentemente anche più volte al giorno e di ricorrere al bagnetto per rimuovere il pelo in eccesso: se vuoi saperne di più sull’igiene del cane, puoi consultare il nostro articolo sul tema “Come mantenere il cane pulito senza acqua”.

Cane e primavera: consigli utili

cane primavera consigli
Fonte Pixabay

Con il cambio di stagione è fondamentale rivedere l’alimentazione del nostro cane: il fabbisogno alimentare cambia radicalmente nel periodo primaverile, perchè i cani diventano più attivi e dinamici bruciando più energie rispetto alla stagione invernale.

Per questo motivo, la dieta del cane in primavera dovrebbe essere bilanciata nel rispetto delle mutate esigenze scegliendo alimenti ad hoc completi e bilanciati, che possano fornire al nostro amico a quattro zampe tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Non dimentichiamo, infine, che i cani in primavera vivono un periodo piuttosto stressante a causa dei cambiamenti ambientali e climatici: per saperne di più, puoi leggere il nostro approfondimento sulla “Sindrome di primavera nel cane”.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI