Home Cani Come portare il cane in barca: i migliori consigli

Come portare il cane in barca: i migliori consigli

Desideri portare Fido in crociera con te o semplicemente condividere un piccolo viaggio in mare? Vediamo insieme come portare il cane in barca.

portare il cane in barca
(Foto Adobe Stock)

Siamo in piena estate ed è tempo di vacanza, chi condivide la propria vita con un amico a quattro zampe non vede l’ora di godersi le belle giornate insieme a lui.

C’è chi desidera viaggiare in auto e chi invece adora il profumo del mare e ama viaggiare su una barca. Ma è possibile portare Fido con noi? Facendo attenzioni ad alcuni punti possiamo portare il cane in barca senza alcun problema. Vediamo come far sentire il nostro amico peloso a suo agio sulla barca.

Portare il cane in barca: a cosa fare attenzione

I cani sono animali molto fedeli ai loro umani e sono capaci di seguirli fino in capo al mondo, anche se è necessario l’utilizzo di una barca.

Cane
(Foto Pixabay)

Ebbene sì! Facendo attenzione a seguire alcuni consigli, potete felicemente portare il vostro amico peloso in barca con voi. In primis è necessario portare il cane dal veterinario per essere sicuri che possa affrontare un viaggio in barca ed eventualmente far prescrivere dallo specialista, medicinali che possano essere utili a Fido durante il viaggio.

Dopodiché è molto importante che il cane si trovi a suo agio sull’imbarcazione. Quindi prima di partire trascorrete un po’ di tempo nel porto, in modo tale che Fido perlustri la barca e si abitui al nuovo ambiente.

Prima di viaggiare per mari, è necessario portare in barca alcune cose per il nostro amico a quattro zampe, come:

  • La cuccia del cane: che va posizionata in un luogo ombreggiato, in quanto come ben sappiamo anche i cani possono avere un colpo di calore;
  • Le ciotole dell’acqua e del cibo: è necessario che l’acqua sia sempre a disposizione di Fido e che sia sempre fresca e pulita. Per quanto riguarda il cibo è consigliato non far mangiare troppo il cane, in quanto potrebbe soffrire di mal di mare e vomitare;
  • Coperta antiscivolo: in questo modo si evita che il cane possa scivolare durante l’inclinazione della barca;
  • Giubbotto di salvataggio: utile soprattutto quando il mare è agitato, è maltempo o c’è un forte vento.

Potrebbe interessarti anche: Viaggiare con il cane in nave: cosa sapere prima di salire a bordo

Quando Fido deve fare i bisogni?

Si sa i cani non sono come i gatti, se a questi ultimi per fare i bisogni basta avere a disposizione una lettiera, per Fido non è così.

Cane in mare aperto
(Foto Pixabay)

Ma se ci troviamo in barca dove può fare i bisogni il nostro amico peloso? Se il vostro amico a quattro zampe è abituato a fare i bisogni in casa, non risulterà difficile far abituare il cane a fare i bisogni sulla barca, precisamente su una traversina o un pezzo di erba sintetica assorbente.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane a fare i bisogni sulla traversina

Tuttavia se il nostro amico a quattro zampe è abituato a fare i suoi bisogni fuori casa, è necessario adattare il programma del viaggio in barca in base alle esigenze di Fido.

Ossia fare spostamenti brevi tra un porto e l’altro o tra una spiaggia e l’altra e dare la possibilità al cane di fare i suoi bisogni sulla terraferma. Ricordate sempre di portare con voi paletta e sacchetti per raccogliere i bisogni del vostro amico peloso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante