Home Cani Razze di cani Basenji: caratteristiche, carattere, aspetto, salute, prezzo e cuccioli

Basenji: caratteristiche, carattere, aspetto, salute, prezzo e cuccioli

Una razza di cani originaria dell’Africa e davvero antichissima, il Basenji è un animale davvero unico, con alcune caratteristiche fisiche e comportamentali diverse da ogni altra razza.

Sembra che risalga già all’antico Egitto, e fu scoperto attorno al 1800 nel continente africano dai colonizzatori inglesi. Veniva utilizzato come cane da caccia e come guida per segnalare i pericoli nelle foreste.

Oggi è un ottimo cane da compagnia, piuttosto dolce con i bambini e indipendente. Non è molto facile da addestrare, visto che per carattere si annoia facilmente e quindi non presta molta attenzione ai comandi.

La cosa davvero unica di questo cane è che il Basenji non abbaia. Almeno, non come gli altri cani: il suo verso è molto particolare, sembra quasi uno starnazzare. Ma può anche emettere dei singoli abbai, molto raramente.

Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche principali di questa razza?

Cura del pelo del Basenji
Basenji cucciolo
  • Tipo d’impiego: cane da compagnia e caccia
  • Taglia: piccola
  • Vita Media: 11-13 anni
  • Altezza maschio: 41-43 cm
  • Altezza femmina: 38-41 cm
  • Peso maschio: 10-12 kg
  • Peso femmina: 9-11 kg
  • Riconoscimento: FCI

Carattere e stile di vita

Questa è una razza fedele alla famiglia, ma anche adatto a tutto il nucleo familiare poiché ha un senso innato per la pulizia. Si affeziona subito, ma con gli estranei all’inizio è diffidente. Adora i bambini piccoli. Ha un carattere coraggioso e indipendente.

Ha uno stile di vita molto attivo, essendo temerario e non mostrando mai paura. Ama mettersi in posizioni sollevate in quanto può controllare meglio il territorio. Il suo istinto da cane da caccia è ancora fortemente presente, infatti.

Cane affettuoso e adora giocare all’aria aperta, ma riesce anche a vivere in appartamento. In Italia sono ancora poco conosciuti, ma in Inghilterra sono noti già dagli anni ’30.

Molto pulito, quasi come un gatto. Ha infatti la caratteristica di pulirsi da solo, leccandosi come un felino. Infatti, il Basenji viene spesso chiamato “il più gatto tra i cani”. Adora la pulizia, e non ama i cattivi odori, infatti ne è privo.

Prezzo: quanto costa un cucciolo di Basenji

Per adottare un cucciolo di Basenji, con pedigree e certificazioni, il prezzo da considerare è piuttosto alto, dobbiamo considerare circa 2000€.

Come sempre, consigliamo di affidarsi solo ad allevatori professionali e di fiducia, che possano controllare che il cucciolo sia sano e con le caratteristiche migliori di questa razza.

Per il mantenimento di questa razza, che non include la toelettatura (visto che provvede da sè a pulirsi), dobbiamo considerare un’alimentazione di buona qualità, per una cifra di circa 30€ al mese.

Aspetto generale

L’aspetto del Basenji con struttura fisica leggera, con un’ossatura molto fine. La particolarità delle femmine sta nel fatto che entrano in calore solo una volta all’anno.

Questa razza non abbaia, ma emettete ululati che secondo alcuni ricordano un po’ lo yodel tipico dei tirolesi.

Testa e collo

Il cranio è piatto ben curato e di media lunghezza che si restringe verso il tartufo di colore nero.

Tra le orecchie e sopra gli occhi, scuri e a forma di mandorla, sono presenti righe piuttosto marcate. Ha uno stop leggero.

Le orecchie sono appuntite e piccole portate erette, in posizione frontale. Il collo è ben allungato e portato in modo fiero.

Tronco e coda

Il corpo si presenta equilibrato con un dorso orizzontale e corto. Il torace ha sterno profondo e costole ben cerchiate.

La coda ha un attaccatura alta e sopra alla colonna vertebrale tende ad arrotolarsi in modo aspirale. e si poggia sulla coscia come un ricciolo.

Arti

Gli arti sono lunghi e forzuti ma restando con un ossatura sottile. Quelli anteriori hanno linea diritta fino al suolo con spalle oblique e massicce.

Gli arti posteriori sempre muscolosi, con ginocchio angolato e lunghezza ampia della gamba. I piedi appaiono stretti e compatti, con cuscinetti alti e dita incurvate.

Pelo e mantello

Il Basenji possiede un pelo corto e setoso, molto morbido e fine. Se lo sentiamo accarezzandolo con le mani, dà una sensazione molto densa.

Si mostra nei colori nero e bianco, rosso e bianco. Obbligatorio il bianco su piedi, punta della coda e petto, invece è facoltativo su muso e fronte, collo e zampe.

Il padrone ideale per il Basenji

Il padrone perfetto deve educarlo fin da piccolo per farlo adattare alla vita in appartamento e facendolo integrare facilmente alla vita familiare. Nel caso del Basenji, il padrone deve essere affettuoso, ma lasciargli la sua autonomia.

La sua educazione però ha bisogno di molta pazienza e fermezza, perchè tende ad essere piuttosto testardo e a non seguire gli ordini. Tende a disobbedire, e se non sente le attenzioni del suo padrone diventa distruttivo.

É un cane che odia la pioggia e l’acqua ma predilige comunque la vita all’aria aperta per giocare e correre con gli altri cani. Ma dobbiamo stare attenti perché la sua curiosità potrebbero portarlo a cercare di scappare.

Non ama la solitudine, e non tollera essere ignorato dal suo padrone, a cui si lega in modo molto stretto. Ha un buon rapporto con i bambini, con cui sa giocare anche con pazienza. Come sempre però, i bambini devono essere ben educati o potrebbe reagire.

É gentile con gli sconosciuti, ma è sempre attento ai pericoli. Ha l’istinto di difendere a costo della sua stessa vita il suo padrone, per cui può reagire per difendere, nel caso percepisca una minaccia alla sua famiglia umana.

Anche con gli altri cani tende ad avere un buon rapporto. Se vogliamo adottare un secondo cane, comunque, è sempre meglio scegliere una razza più compatibile con il Basenji.

La sua educazione però ha bisogno di molta pazienza e fermezza, perchè tende ad essere piuttosto testardo e a non seguire gli ordini. Non abbaia, come dicevamo, per cui viene spesso considerato per non infastidire i vicini.

Alimentazione

L’alimentazione del Basenji è alla base della sua salute. Fortunatamente è piuttosto semplice gestirla nel modo ottimale per questa razza.

Razze compatibili col Basenji
Basenji adulto

Possiamo scegliere un’alimentazione a base di cibo fatto in casa, o con cibo commerciale, senza problemi. É onnivoro, per cui mangia qualunque cosa, ma deve mangiare porzioni più piccole rispetto ad altri cani delle sue dimensioni (250-300 gr di crocchette al giorno).

Ha denti aguzzi ed una mandibola molto forte, per cui riesce anche a frantumare piccole ossa, rispetto agli altri cani. Ovviamente, deve essere nutrito in modo accurato per evitare che possa ingrassare.

Toelettatura

Questa razza non ha quasi bisogno di toelettatura, visto che – come i gatti – provvede a pulirsi da solo leccandosi. É estremamente pulito, non sporca in casa e non ha cattivi odori.

Si consiglia comunque di spazzolarlo regolarmente, così che il suo pelo resti lucente ed in perfette condizioni. Non ha nemmeno perdita di pelo, o quasi (ne perde molto poco).

Patologie comuni

Questo cane è molto robusto, i problemi di salute sono solitamente legati a condizioni genetiche (anche perchè è poco diffuso e quindi sono pochi i soggetti che fanno figli). Ha un’aspettativa di vita media di 14 anni.

Le più comuni patologie che fanno soffrire questa razza sono:

  • Displasia dell’anca;
  • Allergie;
  • Calcoli alla vescica;
  • Sindrome di Fanconi;
  • Ernia inguinale;
  • Coloboma;
  • Diabete congenito.

Curiosità sul Basenji

Come tante altre razze di cani, anche il Basenji è legato a tante storie interessanti e curiose.

Cenni storici