Home Cani Salute dei Cani Alimentazione del cane diabetico: cosa deve e non deve mangiare Fido

Alimentazione del cane diabetico: cosa deve e non deve mangiare Fido

CONDIVIDI

Per aiutare Fido con questa patologia è necessario uno stile di vita sano: ecco come deve essere e cosa deve prevedere l’alimentazione del cane diabetico.

Alimentazione del cane diabetico
Alimentazione del cane diabetico: il peso (Foto fonte iStock)

Il diabete mellito è una patologia che sopraggiunge quando il pancreas non è in grado di produrre abbastanza insulina per poter convertire il cibo in energia oppure quando le cellule dell’organismo non sono in grado di utilizzare l’insulina in modo corretto. Il primo stadio, denominato come diabete di Tipo I negli esseri umani, è l’unico tipo di diabete che si può presentare nel cane. Ma come deve mangiare un cane al quale è stato diagnosticato il diabete?

Quello che c’è da sapere sull’alimentazione del cane diabetico

Alimentazione del cane diabetico
Il diabete nel cane (Foto fonte iStock)

L’alimentazione del cane con diabete deve annoverare alimenti ad alto contenuto di fibre e carboidrati ad assorbimento lento perché aiutano a tenere a bada l’aumento improvviso di glucosio nel sangue. L’alimentazione del cane con diabete deve quindi includere: avena, cereali, fagiolini, grano, legumi, miglio, pasta, patate, riso e soia.

La dieta di Fido deve prevedere anche proteine di alta qualità come agnello, manzo, pollo, tacchino, diversi tipi di pesce, uova e alcuni prodotti caseari, come la ricotta a basso contenuto di grassi. Anche le verdure a foglia verde sono l’ideale per i cani affetti da diabete poiché sono povere di grassi, ricche di fibre e a basso contenuto calorico. Ok broccoli, sedano, cavoli ed asparagi, vanno assunte con moderazione invece carote e patate dolci.

Anche le vitamine sono importanti per tenere sotto controllo i livelli di glucosio quindi il veterinario potrebbe prescrivere alcuni integratori come le vitamine C, E e B-6 insieme a integratori probiotici per cani e yogurt per favorire una corretta digestione.

Sono assolutamente vietati nella dieta del cane diabetico:

  • prodotti da forno (pane bianco, cracker, pizza);
  • resti dei pasti dell’uomo;
  • mais, glutine di mais e glutine di grano;
  • tutti i prodotti che contengono zuccheri.

La diagnosi del diabete nel cane

Per i padroni non è semplice fare una diagnosi di questa malattia poiché i sintomi si manifestano molto tardi rispetto all’inizio della patologia. Dovrai chiedere l’intervento del veterinario al manifestarsi di uno o più di questi sintomi:

Infine ricorda sempre che, se hai un cane diabetico, il veterinario deve essere il tuo punto di riferimento, sia per le iniezioni di insulina sia per la dieta ideale e Fido deve mantenersi in forma quindi non essere in sovrappeso e fare esercizio fisico quotidianamente.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI