Home Cani Salute dei Cani Il cane anziano non riesce più a correre: quali i motivi?

Il cane anziano non riesce più a correre: quali i motivi?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:29
CONDIVIDI

Il cane anziano non riesce più a correre: quali sono i motivi di questa sua impossibilità. A cosa sono dovute le sue sofferenza fisiche?

cane anziano non corre
(Foto AdobeStock)

Molto spesso quando decidiamo di adottare o comprare un cane, la nostra scelta ricade su un cucciolo, ciò significa che insieme al nostro amico a quattro zampe ci ritroveremo a fare un bel percorso di vita. Trascorrere la vita con il nostro cane vuol dire vedere attraversare tutte le sue fasi, ovvero da tenerissimo cucciolo a cucciolone adulto pronto a dare la sua vita per noi.

Vederlo crescere e perdere il suo aspetto da peluche significa andare incontro alla vecchiaia, un cambiamento non solo puramente estetico ma anche fisico e iniziare così a intravedere le prime problematiche di salute, in particolare i problemi alle articolazioni e anche altre malattie legate al sistema nervoso centrale del cane.

Questi problemi molto spesso si manifestano tramite determinati segnali abbastanza evidenti nell’animale, come ad esempio il cane anziano non riesce più a correre. Cosa si nasconde dietro a questa rigidità e improvvisa inabilità del nostro fedele amico? Scopriamo insieme nei prossimi paragrafi.

Il cane anziano non riesce più a correre: i motivi

cane anziano
(Foto Pixabay)

Innanzitutto prima di stabilire se i cambiamenti delle sue abitudini sono preoccupanti o se semplicemente non si è bene a conoscenza delle abitudini del proprio animale domestico, occorre conoscere bene il proprio cane. Avere una conoscenza alquanto profonda del proprio animale ci aiuta a capire meglio se ciò che si è osservato è motivo di preoccupazione o viceversa.

Ecco perché trascorrere del tempo in modo costante e quotidiano con il proprio cane e conoscere il suo comportamento ci permette di per poter stabilire il grado di gravità della situazione e soprattutto se c’è una situazione:

Una volta individuato il comportamento abituale del cane e stabilito che in effetti sono avvenuti dei cambiamenti nell’animale, occorre capire cosa ha decretato questa condizione dell’animale. Cosa si nasconde dietro questa incapacità di correre? Perché il cane anziano non riesce più a saltare? Di seguito un elenco di ragioni per cui il cane ha questa difficoltà:

  • disfunzione cognitiva: può influenzare la memoria del cane, le funzioni motorie e i comportamenti appresi. Ragion per cui limita l’animale anche solo nel camminare, immaginiamo poi se il cane anziano può riuscire addirittura a correre. La disfunzione cognitiva nel cane può essere causata da una serie di fattori, come ad esempio un accumulo di proteine anormali nel cervello, che creano a loro volta un accumulo di placca, che alla fine danneggia i nervi.
  • artrosi nel cane è una malattia cronica e degenerativa, caratterizzata da una distruzione progressiva della cartilagine articolare. per fortuna il nostro amico a quattro zampe ha una soglia della sofferenza molto più alta e inizia ad accusare i dolori ad uno stadio molto più grave rispetto all’uomo;
  • problemi respiratori: i motivi per cui il cane offre di problemi respiratori sono diversi: bronchite, allergie, infezioni o fumo. Possono interessare: il primo tratto dell’apparato respiratorio (alte vie respiratorie) oppure l’ultimo tratto (basse vie respiratorie). Questi problemi possono colpire cani di qualsiasi razze ed età, in particolare quelli però più in là con gli anni. Questi problemi respiratori rendono non solo l’animale molto meno attivo, ma ci si rende conto che il cane anziano non riesce a correre più come faceva una volta, oltre ad accusare altri sintomi, come: respiro affannoso, respiro veloce, a bocca aperta ecc.;
  • problemi cardiaci: il cuore è un organo molto forte e instancabile, lavora sempre per portare sangue in tutto il corpo. I segnali che lancia quando è in sofferenza, sono molto riconoscibili ad occhio esperto. Poiché riguardano: svogliatezza; riluttanza al gioco o al movimento; è lento, si siede spesso e logicamente il cane anziano non riesce più a correre;
  • cecità: la cecità nel cane spesso è una conseguenza dell’invecchiamento, difficilmente un animale diventa cieco dall’oggi al domani, ma è qualcosa che gli succede progressivamente. È possibile capirlo dal comportamento del cane, in quanto inizia a sbattere contro gli oggetti e non solo, evita di uscire, non riesce più a correre, ha gli occhi infiammati, sbatte le palpebre e gli occhi gli lacrimano;
  • sordità e perdita di equilibrio: la sordità nel cane è molto probabile che avvenga con il passare degli anni, il corpo dei cani piano piano subisce gli effetti dell’invecchiamento. Capire che il cane abbia questo tipo di problema è alquanto semplice in quanto: il cane sembra disorientato, perde l’equilibrio, cammina lentamente, non corre più, oltre al fatto che non risponde al comando e non percepisce altri suoni per i quali di solito scattava;
  • obesità nel cane: con il passare degli anni il nostro cucciolo si trasforma in un cagnolone molto meno vivace e sempre più sedentario e pigro. Questa trasformazione lo porta ad un cambiamento anche fisico e non solo psicologico. Di conseguenza non bruciando più le stesse calorie di una volta occorre apportare dei cambiamenti alla dieta del nostro animale, poiché potrebbe in un attimo ritrovarsi in una condizione fisica di obesità nel cane;
  • tumore: il tumore è una malattia che colpisce tutte le razze e tutte le età ma in particolare odo il cane anziano dove questa patologia riesce a espandersi e a creare delle metastasi in tutto il corpo, lasciando poca possibilità all’animale, debole, di reagire. Ne esistono molti tipi diversi, come il linfoma, il melanoma e il carcinoma prostatico. Logicamente osservando il comportamento del cane potremmo renderci conto che ha qualche problema di salute, in quanto i segnali tipici saranno: perdita di appetito, perdita di peso, cattivo odore del cane, ferite che non guariscono, continuo zoppicare e per forza di cose il cane anziano non riesce più a correre, e insoliti gonfiori, grumi o protuberanze.

Potrebbe interessarti anche: Esercizi per il cane anziano: la ginnastica dolce più adatta a lui

Raffaella Lauretta