Home Cani Salute dei Cani Il cane ha mangiato un calzino: cosa valutare e come agire

Il cane ha mangiato un calzino: cosa valutare e come agire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14
CONDIVIDI

Fido generalmente mangia di tutto; giocattoli, terra, sassolini, palline. Ma cosa fare se il cane ha mangiato un calzino? Ecco cosa c’è da sapere.

Il cane ha mangiato un calzino
“Aiuto! Il cane ha mangiato un calzino” (Fonte iStock)

I cani possono masticare e ingurgitare di tutto ma sembrano amare in modo particolare i tessuti: biancheria intima e calzini sono spesso i loro obiettivi preferiti. Quindi  se il tuo Fido ha appena mangiato un calzino sappi che non sei solo poiché è uno degli oggetti più ingerito in assoluto. Sarai, ovviamente, preoccupato… continua a leggere per sapere come devi comportarti.

“Il cane ha mangiato un calzino… cosa faccio?”

Il cane ha mangiato un calzino
Il cane ha mangiato un calzino (Foto iStock)

Cosa succede al cane dopo aver mangiato un calzino? Se Fido è un cane di taglia grande e il calzino è piccolo potrebbe vomitarlo subito o dopo qualche ora o addirittura trascorsi un paio di giorni oppure espellerlo con le feci. Quest’ultima ipotesi richiede qualche giorno di tempo quindi dovrai controllare i suoi escrementi ogni volta che defeca per vedere se ci sia il calzino ingurgitato.

Può accadere però che il calzino rimanga bloccato nello stomaco e questa situazione causa diversi problemi tanto da far diventare Fido un “vomitatore cronico”. Se è questo il suo caso o se il cane ha uno di questi sintomi dovrai rivolgerti ad un veterinario:

Evita di provocare il vomito nel cane con l’obiettivo di fargli espellere il corpo estraneo; l’ascesa dell’oggetto in direzione opposta potrebbe causare ancora più danni.

Il veterinario potrà intervenire in endoscopia oppure optare per l’intervento chirurgico per rimuovere l’oggetto (in caso, per esempio, di ostruzioni intestinali).

L’endoscopio è un tubo flessibile lungo con una punta pieghevole, al suo interno vi sono cavi a fibre ottiche che permettono alla luce di passare nello stomaco e quindi al veterinario di vedere ciò che c’è all’interno dell’animale. Può essere quindi utilizzato per rimuovere alcuni oggetti ingeriti in quasi tutte le taglie di cani. La rimozione in endoscopia ha un duplice vantaggio: da una parte l’eliminazione di un’ostruzione potenzialmente pericolosa per la vita di Fido senza ricorrere all’intervento chirurgico, dall’altra non provoca dolori al cane e non c’è necessità di incidere  chirurgicamente.

Anche in caso di ingestione di biancheria intima è necessario correre dal veterinario poiché l’elastico può causare problemi.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI