Home Cani Salute dei Cani Come organizzare la casa in inverno per proteggere il cane dal freddo

Come organizzare la casa in inverno per proteggere il cane dal freddo

Consigli pratici per l’inverno con Fido

L’alimentazione del nostro cane, come spesso accade, è fondamentale in inverno per la sua salute. Come succede anche a noi esseri umani, le necessità con il freddo cambiano.

La prima notte del cane a casa,
(Foto Adobe Stock)

In inverno i cani hanno bisogno di più calorie, proprio come noi, e quindi dobbiamo usare degli alimenti più ricchi per non far perdere peso al nostro amico a quattro zampe.

Ovviamente, facciamo attenzione a non esagerare, perché il pericolo del sovrappeso nei cani è sempre dietro l’angolo: la dieta deve essere sempre ben equilibrata.

L’alimentazione invernale del nostro cane è un modo per aumentare le sue difese naturali. Specialmente in caso di cuccioli, che non hanno sviluppato ancora il sistema immunitario.

Meglio usare quindi prodotti con degli antiossidanti, e sostanze nutritive specifiche per la salute del nostro cane in questi mesi freddi.

Inoltre, l’acqua è importantissima in ogni momento della vita del nostro pelosetto. Se vive all’esterno, attenzione che la ciotola d’acqua non congeli. Meglio usarne una in plastica.

E visto che non tutti i cani sono fortunati come il nostro, se abbiamo indumenti vecchi da gettare portiamolo a un rifugio o a un canile, e mettiamo una ciotola di cibo e acqua vicino casa per i randagi.

Abbiamo già in passato parlato anche dei pericoli dell’antigelo per i cani. In questo periodo sono molto più frequenti questi casi.

I cani che vivono all’aperto, inoltre, devono sempre avere un riparo, un luogo asciutto e senza correnti. Se possibile, la cuccia deve essere sempre sollevata da terra di qualche cm.

Inoltre, l’ingresso della cuccia dovrebbe idealmente essere in direzione opposta a quella in cui di solito soffia il vento.

Il fondo va imbottito con una coperta di lana, da cambiare regolarmente e specialmente dopo le piogge. Se il freddo è davvero forte, meglio coibentare la cuccia in modo approfondito.

In inverno, dobbiamo spazzolare il nostro amico a quattro zampe per stimolare la sua circolazione sanguigna, e per rinnovare il suo sottopelo, per una maggiore protezione.

Se Fido si bagna per pioggia o neve, asciughiamolo bene, specie le zampe e le dita: qui si possono annidare cristalli di ghiaccio, ed eventuali sostanze antigelo.

Le sostanze usate normalmente per proteggere le strade dal freddo sono potenzialmente tossiche per gli animali domestici, ed il sale può causare irritazioni ai polpastrelli.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura in inverno per il cane: i cibi per Fido con il freddo

I pericoli dell’inverno per il nostro cane

In inverno il freddo di notte può essere davvero pericoloso per i cani, specialmente per quelli meno forti: gli animali anziani, malati, i cani di piccola taglia, quelli a pelo corto.

cane neve prima volta
(Foto Pixabay)

Per questo, di notte bisogna prestare anche maggiore attenzione, e non lasciarli all’aperto. Ma non dovrebbero restare all’esterno nemmeno di giorno, quando il freddo è molto rigido.

Inoltre, come i bambini, i nostri animaletti non vanno lasciati assolutamente da soli in auto. Se in estate il caldo può arroventarla, in inverno una vettura diventa simile ad un frigorifero.

Allo stesso modo, mai lasciare i cani da soli in garage. I pericoli qui sono molti, specialmente se il radiatore dell’auto perde liquido. Come abbiamo già anticipato, l’antigelo è un enorme pericolo per gli animali domestici.

Il liquido dell’auto contiene antigelo, e per i cani e gatti il suo sapore dolciastro è attraente. Ma se ingerito, è molto velenoso.

Parlando di automobili, prima di mettere in moto controlliamo che non ci siano animali sotto o vicino le ruote: spesso si riparano nel passaruota per il freddo.

Basta dare un paio di colpetti alla carrozzeria per far scappare eventuali ospiti che si sono riparati dal freddo.

Inoltre, in casa mai lasciare apparecchi elettrici incustoditi con i nostri cani. Cuscini termici, scaldini elettrici, stufe portatili: i cani potrebbero masticare i loro cavi e restare fulminati.

All’esterno, invece, non dobbiamo perdere mai di vista il cane se c’è neve. La neve copre gli odori, ed il nostro pelosetto potrebbe smarrirsi e non riuscire ritrovare le sue tracce.

Potrebbe interessarti anche: Passeggiare con il cane quando fa freddo: consigli per la sicurezza

F. B.