Home Cani Salute dei Cani Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane: sintomi e rimedi

Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane: sintomi e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:39
CONDIVIDI

E’ molto importante imparare a riconoscere i sintomi delle carenze nutrizionali nel cane per intervenire tempestivamente. Ecco cosa sapere!

Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane (Foto Adobe Stock)
Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane (Foto Adobe Stock)

Quando l’alimentazione del cane non è adeguatamente bilanciata, e non contiene gli alimenti di cui Fido ha necessariamente bisogno, possono manifestarsi delle carenze alimentari. Come riconoscerne i sintomi? Quali sono i rimedi da adottare? Vediamo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo, affidandoci ai consigli degli esperti.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del cane in estate: ecco cosa dargli da mangiare e cosa evitare

L’importanza dell’alimentazione

formiche nella ciotola del cane
E’ fondamentale assicurare al cane un’alimentazione sana ed equilibrata (Foto Adobe Stock)

Un buon regime alimentare è alla base del benessere di ogni essere vivente: Fido non fa certamente eccezione. Curare in modo opportuno l’alimentazione del cane  è un obbligo imprescindibile per il proprietario, che deve assicurare la tutela del benessere psicofisico dell’animale.

Come sappiamo il cane è un animale onnivoro, ma la sua dieta deve essere incentrata principalmente sul consumo di carne. Vanno bene anche frutta e pesce, ma nella giusta misura. Purtroppo però non sempre basta curare nel migliore dei modi il regime alimentare di Fido.

Il cane potrebbe presentare delle carenze alimentari a prescindere dalla bontà del vostro operato. Ad esempio, a causa di alcune patologie, potrebbe non essere in grado di assumere in misura sufficiente alcune sostanze necessarie per il suo benessere (l’esempio classico è quello del cane diabetico).

No a diagnosi fai da te

Prendere la temperatura al cane
e sospettate carenze nutrizionali nel cane è sempre necessario portarlo a visita dal veterinario (Screenshot Instagram)

Quando si tratta della salute del cane il consiglio è sempre lo stesso: mai improvvisarsi dottori. Attenzione, questo non sminuisce affatto il vostro ruolo nel comprendere quando il cane sta male e portarlo immediatamente dal vostro veterinario di fiducia.

Anche per questo è molto importante imparare a riconoscere i sintomi delle carenze nutrizionali del cane. Ma quali sono? La sostanze che il cane non assume (perché non riesce o perché non gli sono fornite) possono essere di vari tipi, e quindi i sintomi possono variare a seconda di quale si tratta. Vediamo insieme!

Le vitamine

cane a visita
Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane (Foto Adobe Stock)

Le vitamine sono fondamentali nel regime alimentare di un cane, ma i sintomi correlati alla carenza della loro presenza negli alimenti di Fido possono essere diversi. La ragione è molto semplice: variano a seconda della tipologia di vitamina mancante. Per questo motivo possiamo solo tracciare un “bilancio” generale dei vari possibili sintomi:

  • Inappetenza
  • Pelo opaco
  • Diminuzione della temperatura corporea.
  • Sintomi neurologici, nei casi più gravi

Attenzione a non esagerare nel senso opposto. Le vitamine dovranno far parte della dieta del cane nella giusta misura.

Potrebbe interessarti anche: Il cane anziano perde il pelo: cause e soluzioni al problema

Le proteine

proteine cane
Le proteine sono fondamentali nell’alimentazione di un cane (Foto iStock)

Le proteine non devono mai mancare nella dieta di un cane, ed è una mancanza decisamente grave. I sintomi sono decisamente vistosi: uno dei più evidenti è la perdita di tono muscolare dell’animale, molto spesso accompagnata da un pelo decisamente opaco.

Attenzione alle carenze di lungo e corso ed anche al momento in cui si presentano. Una carenza di proteine durante la fase dello sviluppo può creare gravi danni, impedendo la crescita del cane e debilitando il suo sistema immunitario, invece di rafforzarlo.

I grassi

cane in sovrappeso
I grassi, seppur limitati, devono essere sempre presenti nel regime alimentare del cane (Foto Unsplash)

Siamo sempre molto attenti ad eliminare i grassi dalla dieta di Fido. Ovviamente il timore è che il cane ingrassi. Attenzione però a non esagerare nel senso opposto. Anche i grassi hanno la loro importanza della dieta del cane, e seppur nella giusta misura devono essere presenti.

Il sintomo più evidente in questo caso è quello opposto: ovvero la perdita di peso del cane. Anche in questo caso il pelo è forte indice di malessere del cane, presentandosi opaco e debole, staccandosi facilmente dalla pelle.

I minerali

Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane (Foto Pixabay)
Come riconoscere le carenze nutrizionali nel cane (Foto Pixabay)

I minerali costituiscono una categoria molto eterogenea, come le vitamine. Quindi i sintomi di una carenza nutrizionale nel cane dovuta alla loro assenza dal regime alimentare possono manifestarsi diversamente. Se tale carenza si manifesta già nei primi anni di vita, il cane incorrerà in disturbi della crescita.

Un altro sintomo molto grave è la l’alterazione dello scheletro del cane, accompagnato da uno sviluppo non sufficiente del tono muscolare. Infine da tenere sotto controllo anche il pelo; anche in questo caso può costituire un campanello d’allarme.

Antonio Scaramozza