Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Galgo espanol: dalla toelettatura al bagnetto e l’igiene

Cura del pelo del Galgo espanol: dalla toelettatura al bagnetto e l’igiene

Cura del pelo del Galgo espanol: tutto quello che è utile sapere dalla toelettatura al bagnetto di questa straordinaria razza spagnola.

Galgo espanol
(Foto AdobeStock)

La cura del mantello del cane è importantissima non solo per un fattore estetico ma anche per la salute del vostro amico a quattro zampe.

Se avete deciso di adottare un cucciolo di Galgo espanol, è fondamentale acquisire quante più informazioni possibili, sulla tipologia di mantello di cui avere riguardo.

Nell’articolo di oggi, andremo a vedere come avere cura del pelo del Galgo espanol, dalla toelettatura al bagnetto.

Cura del pelo del Galgo espanol: tipo di pelo

Come accennavamo, il mantello del vostro cane è un indicatore significativo della salute dell’animale, mai sottovalutarlo.

galgo chiaro
(Foto AdobeStock)

Per prendersi cura del pelo del Galgo espanol è estremamente necessario conoscere alcune caratteristiche della razza.

il Galgo espanol è un cane di taglia media, dalla corporatura longilinea, asciutta, atletica, agile e snella.

Misura al garrese di 70 cm per un peso che varia tra i 15 e i 23 kg. Dotato del caratteristico muso allungato tipico dei levrieri.

Il pelo si presenta fitto, corto e fine anche se esistono esemplari con un mantello più lungo e duro.

I colori ammessi per il mantello di questa razza sono il fulvo e bringé (tigrato), più o meno scuro, ben pigmentato, e il nero macchiettato di nero, scuro e chiaro.

È bene spazzolarlo con regolarità almeno una o due volte a settimana per controllare anche che non siano presenti parassiti o corpi estranei nascosti tra il manto dell’animale.

Per potere eseguire una buona toelettatura è necessario conoscere gli strumenti adatti, per evitare di danneggiare la pelle del cane.

La spazzolatura e le spazzole adatte

La toelettatura del Galgo espanol è bene eseguirla con accessori adeguati al pelo che presenta.

Innanzitutto occorre procurarsi una spazzola di gomma che non danneggi l’epidermide; un pettine per lisciare e lucidare il pelo del cane; un cardatore per cani per aprire il pelo senza graffiare la cute; un guanto con piastra in gomma, che accarezzandolo porta via i peli morti.

Attenzione, se durante le sessioni di toelettatura del vostro Galgo notate un pelo ispido e poco splendente, rivolgetevi al vostro veterinario per un controllo.

Potrebbe interessarti anche: Galgo espanol: razza, caratteristiche, carattere e salute

Il bagnetto e l’igiene del corpo del Galgo espanol

Il Galgo espanol è un cane che ama vivere all’esterno, predilige il giardino all’appartamento, l’importante è proteggerlo dal caldo e dal troppo freddo.  

galgo espanol in mare
(Foto AdobeStock)

Questo stile di vita determina la possibilità di non lavarlo così tanto spesso, cosa che potrebbe nuocere la pelle del cane irritandola e rovinando la qualità del pelo.

Perciò, un bagno quando necessario sarà sufficiente per mantenerlo pulito.

Ciò che invece deve essere eseguita con una certa routine è la pulizia di alcune parti del corpo dell’animale.

Infatti, proprio come l’uomo, anche il cane necessità di avere cura di orecchie e occhi che sono aree del corpo molto delicate e soggette ad infezioni.

Orecchie e occhi del cane vanno tenuti puliti con una garza o un batuffolo di cotone e acqua ossigenata, per evitare che alcune insidiose infezioni possano attaccare il vostro cane.

Lo stesso deve avvenire per la pulizia dei denti, deve essere eseguita con spazzolini e dentifrici appositamente realizzati per i cani.

Anche questa operazione serve a scongiurare potenziali patologie della bocca del cane che possono essere piuttosto pericolose per il vostro amico a quattro zampe.

In merito invece, al taglio delle unghie del cane, è opportuno lasciare intervenire un professionista o il veterinario, laddove le unghie dovessero apparire piuttosto lunghe.