Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Groenlandese: la toelettatura, il bagnetto e l’igiene

Cura del pelo del Groenlandese: la toelettatura, il bagnetto e l’igiene

Tutti i consigli utili per mantenere sano e brillante il mantello del vostro cane. Vediamo in cosa consiste la cura del pelo del Groenlandese.

coppia di groenlandesi
(Foto AdobeStock)

Il mantello del cane è come il mantello dei supereroi, ma mentre per questi ultimi conferisce dei poteri, il mantello del cane, a differenza del primo, dona molteplici funzioni.

Principalmente funge da protezione da agenti esterni, da isolamento termico, da interfaccia durante le relazioni sociali ed inoltre è un fattore estetico da non sottovalutare.

Proprio per tutte queste sue peculiarità, è importante sapere come avere cura del pelo del Groenlandese, ovvero della razza di cani di cui parleremo in questo articolo.

Cura del pelo del Groenlandese

La cura del pelo del Groenlandese, seppur non impegnativa, è come per tutti i cani fondamentale per la salute dell’animale e non solo per il suo aspetto.

groenlandese
(Foto AdobeStock)

Per avere una visione chiara e totale sul mantello del Groenlandese è basilare conoscere le caratteristiche di questa razza di cane originaria dell’Asia.

Il Groenlandese, secondo alcuni, discenderebbe direttamente dal lupo artico. È infatti una delle razze canine più antiche del mondo.

Si tratta di una razza canina nordica di tipo spitz, che misura 60 centimetri per i maschi e pesa circa 32 kg.

Possiede una struttura corporea possente e robusta che gli consente di sopportare duri sforzi anche a condizioni estreme.

Anche il pelo e il sottopelo lo proteggono da temperature molto basse.

Il pelo del Groenlandese si presenta sulla testa e sugli arti più corto, mentre sul resto del corpo è più lungo e più abbondante, con un ciuffo sulla coda.

Come colorazione è possibile trovarlo in tutti i colori possibili, in un’unica tinta ma anche in combinazioni di più tonalità. Solo la versione albina è considerata un difetto.

Accessori per la toelettatura

Essendo dotato di un pelo molto folto e spesso su tutto il corpo, il Groenlandese va spazzolato regolarmente, almeno una volta al giorno.

Inoltre, la razza perdendo parecchio pelo in determinati periodi vanno incrementate il numero di spazzolate.

La toelettatura va eseguita con strumenti adeguati, per evitare di ferire la pelle del cane.

È bene perciò, procurarsi i seguenti accessori, ossia un pettine e una spazzola morbida.

La toelettatura del pelo del cane va effettuata fin da cuccioli, in questo modo, l’animale si abituerà a tale operazione che tra l’altro è anche un attimo di condivisione con il suo amico umano.

Questa routine è importante, in quanto i cani non amano essere spazzolati e solo mantenendo una certa costanza, potrà divenire un’impresa che non genera stress nel cane.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Groenlandese: dosi, alimenti e frequenza pasti

Il bagnetto e l’igiene del corpo del Groenlandese

A differenza della toelettatura, l’igiene del corpo è un’operazione da eseguire molto più spesso.

La pulizia di determinate parti del corpo del cane deve essere effettuata con regolarità e attenzione.

Tali aree da dover tenere sempre pulite sono: gli occhi, le orecchie, la bocca e anche le unghie.

La cura continua di queste parti del corpo, permetterà di evitare infezioni, non solo fastidiose, ma in taluni casi anche pericolose, al vostro amico a quattro zampe.

La pulizia degli occhi come quella delle orecchie necessita di tanta attenzione e precisione, essendo queste zone del corpo molto delicate e soggette a malattie.

Ecco perché, occorrerà utilizzare dei prodotti sterili come ad esempio una garza e dell’acqua ossigenata per poi con essa tamponare delicatamente occhi e con un’altra garza le orecchie.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani compatibili con il Groenlandese: le condizioni per esserlo

In merito all’igiene orale, ovvero la pulizia dei denti del cane, esistono in commercio appositi spazzolini per cani.

Si tratta di ottimi accessori venduti nei negozi specializzati per animali che aiutano a tenere lontano o meglio prevenire la formazione del tartaro, delle carie e tutte le malattie dalla bocca del cane.

Per le unghie del vostro Groenlandese, invece, si dovrà intervenire quando queste vi sembreranno troppo lunghe. Occorrerà, quindi tagliarle o con i vostri mezzi o meglio ancora da un professionista.

Ricordatevi che un animale ben tenuto sottoposto ai dovuti controlli, alle vaccinazioni e ad una buona igiene del corpo, può sicuramente vivere più a lungo.