Home Cani Salute dei Cani Echinococcosi nel cane: cause, sintomi, trattamento

Echinococcosi nel cane: cause, sintomi, trattamento

L’echinococcosi è una malattia che colpisce prevalentemente gli esseri umani, ma può insorgere anche nel cane: ecco cosa sapere a riguardo.

Echinococcosi cane
(Foto Pixabay)

Questa patologia è causata da un parassita e può causare l’insorgenza di conseguenze anche gravi sulla salute dell’animale. Scopriamo insieme come si manifesta l’echinococcosi nel cane e come intervenire per garantire il benessere del quattro zampe.

Echinococcosi nel cane: cos’è e quali sono le cause

L’echinococcosi è una malattia causata da un piccolo verme bianco, chiamato Echinococcus granulosus.

Bau è molto stanco
(Foto Pixabay)

Qual è la causa che determina l’insorgenza della patologia? Nella maggior parte dei casi Fido si infetta ingerendo viscere crude o poco cotte di animali infetti, in particolar modo pecore.

Il cane, del resto, può non solo infettarsi, ma persino diffondere il parassita nell’ambiente in cui vive. Il rischio, quindi, è che venga contagiato anche l’essere umano o altri animali che abitano insieme a lui.

Quali precauzioni occorre adottare per evitare questa patologia?

  • In primo luogo, è essenziale prestare attenzione all’alimentazione di Fido: dovremo evitare che mangi visceri crude, in particolare se di animali di allevamento;
  • Attenzione all’applicazione dei trattamenti antiparassitari esterni e interni;
  • Infine, se andiamo a caccia sarà indispensabile smaltire correttamente gli organi e le viscere degli animali uccisi, per evitare che cani e altri animali possano cibarsene.

Potrebbe interessarti anche: Infezione da streptococco nel cane: cause, sintomi e trattamento

Come si manifesta

Quali sono i sintomi con cui si manifesta l’echinococcosi nel cane?

perché il cane non saluta quando torniamo
(Foto Pixabay)

Generalmente, la malattia provoca:

  • Dolore addominale;
  • Nausea;
  • Spossatezza;
  • Abbattimento;
  • Mancanza di appetito;
  • Cambiamenti del comportamento.

Si tratta di sintomi piuttosto vaghi, ascrivibili a numerose patologie. Per questo, ai primi segnali di malessere del cane è indispensabile rivolgersi al veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Stafilococchi nel cane: le cause, i sintomi e il trattamento

Come si cura l’echinococcosi nel cane?

A quale trattamento dovremmo sottoporre Fido per assicurarci di debellare l’infestazione?

Perché i cani tirano indietro le orecchie
(Foto Unsplash)

Dopo un’accurata visita veterinaria e una serie di test diagnostici, il veterinario sarà in grado di individuare la terapia più opportuna a cui sottoporre il quattro zampe.

Generalmente, la cura prevede la somministrazione di un vermifugo per via orale, che andrebbe ripetuta regolarmente.