Home Cani Salute dei Cani Il letargo nei cani, che cos’è? A volte bisogna preoccuparsi

Il letargo nei cani, che cos’è? A volte bisogna preoccuparsi

Se il nostro cane dorme davvero tanto forse è normale o forse no. Che cos’è il letargo nei cani e quando bisogna preoccuparsi?

Il letargo nei cani
(Foto da Pinterest)

A volte i nostri cani sembrano davvero che vadano in letargo, sono capaci di dormire tanto e più volte al giorno. Non sempre può essere solo voglia di dormire. Che cos’è questa condizione e quando bisogna preoccuparsi?

È davvero un letargo per i cani?

Noi siamo abituati ad intendere il letargo come quello tipico di orsi o tartarughe, quegli animali che non potrebbero sopravvivere a temperature troppo basse.

Cane che dorme
(Foto da Adobe Stock)

Sì, quello degli animali a sangue freddo è un letargo vero e proprio: è necessario e vitale per loro perché non hanno un metabolismo tale da resistere ad ogni temperatura.

Ma non solo animali come la tartaruga hanno bisogno di questo escamotage per scampare a morte certa.

Anche per gli animali a sangue caldo la natura ha pensato ad una soluzione per sconfiggere le temperature troppo calde o troppo fredde.

Siccome per i cani, come per i gatti o per noi, le esigenze non sono le stesse che per un orso, potremmo parlare di uno pseudo letargo.

In realtà lo pseudo letargo è l’insieme di tutti gli accorgimenti necessari che il corpo mette in pratica per superare certe condizioni.

Potremmo dire che sono dei meccanismi di compensazione attraverso cui l’organismo gestisce l’energia che ha a disposizione.

Entrando nel periodo invernale il cane inizia a fare la muta: prepara una protezione maggiore per il suo corpo.

Per lo stesso motivo ha necessità di mangiare di più, soprattutto aumentando la quantità delle proteine, incrementando così anche di peso.

Volendo fare una prima similitudine, anche l’orso prima di andare in letargo mangia il più possibile per poi conservarsi le calorie per superare l’inverno rigido.

Ecco, mentre un orso ha un inizio ed una fine di un letargo continuo, il cane immagazzina una quantità di energie maggiori che però gestisce giorno per giorno.

Sappiamo che più si dorme e più si consumano calorie e lo stesso accade per il cane: è in grado di dormire più di mezza giornata, completamente distaccato dal mondo che lo circonda, è il suo letargo.

La capacità di adattamento del cane è evidente anche alle alte temperature: espone le sue parti vitali del corpo laddove trova frescura mentre durante le ore più calde dorme in un sonno profondo.

Potrebbe interessarti anche: Avvelenamento nel cane: come riconoscere i sintomi -VIDEO-

Quando bisogna preoccuparsi

Ci sono momenti in cui davvero veder dormire tanto il nostro cane ed in modo così profondo ci fa paura.

Cane che dorme
(Foto da Pixabay)

Certo, qualora Fido dovesse mostrarsi apatico e dormire tanto e spesso forse è il caso di contattare un veterinario.

Non dobbiamo però confondere uno stato di narcolessia nel cane con uno stato di apatia: sono due situazioni diverse che si manifestano in modo del tutto differente.

Il medico ci spiegherà che situazioni di sonno anomalo nel cane possono celare altre cause:

  • Infezioni;
  • Depressione;
  • Ipertermia;
  • Intossicazioni o avvelenamento;
  • Carenza di ferro plasmatico;
  • Ipotiroidismo;
  • Diabete;
  • Obesità.

Il modo migliore per aiutare i nostri animali è quello di osservare bene i loro comportamenti: un loro cambiamento è sempre sintomo di qualcosa che non va.

Se notassimo inappetenza nel nostro cane dovremmo chiedere subito al veterinario: se a questo si associa un sonno profondo e lungo potrebbe esserci un problema.

È vero, quando si dorme tanto si è inappetenti ma se invece l’inappetenza è la causa del letargo nel cane allora è diverso.

In ogni caso è bene non svegliare Fido che sta dormendo ma limitarsi a monitorarlo: genereremmo solo stress nel cane senza motivo e senza possibilità di risolvere nulla.

Più che altro bisogna fare attenzione se, oltre al lungo sonno, si verificasse anche vomito, diarrea, convulsioni o svenimenti.

Anche un’allergia nel cane lo porterebbe a dormire tanto ed a non avere tante forze: di solito, però è accompagnata anche da prurito o eczema cutaneo.

Ovviamente se ci fossero problemi ad organi vitali come cuore, fegato o polmoni il nostro cane avrebbe sì un sonno profondo ma di certo anche altri sintomi.

Potrebbe interessarti anche: Ipotiroidismo nel cane: cause, sintomi e trattamento

La cosa necessaria e fondamentale resta sempre quella di non optare mai per il fai da te, convinti magari che abbiamo perfettamente capito cos’abbia il cane.

Sarà meglio una visita veterinaria in più che subire le conseguenze di una in meno: il medico resta sempre l’unico che saprà se quel letargo nei cani sia normale o nasconda una patologia.

S. A.