Home Cani Salute dei Cani Malattie della pelle del naso del cane: i segnali da notare e...

Malattie della pelle del naso del cane: i segnali da notare e come curarle

Quali sono le malattie della pelle del naso del cane e come si cura questa parte tanto delicata del nostro quattro zampe? Consigli e rimedi.

Naso del cane
Naso del cane: quali malattie potrebbero colpirlo (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Tra le zone più delicate del corpo di Fido, oltre ai cuscinetti, c’anche quella del tartufo: ma come facciamo a capire che c’è qualcosa che non va e quali sono i segnali che devono allarmarci? Tutto quello che ogni padrone dovrebbe sapere sulle malattie della pelle del naso del cane, dal loro manifestarsi alle possibili cure per risolverle.

Il naso del cane: caratteristiche e ‘credenze’

In molti ancora sostengono che proprio da questa parte del suo corpo sia possibile intuire lo stato di salute dell’animale: ma in realtà, per quanto delicato e indicativo di alcuni problemi, il naso del cane non può indicare una malattia in corso. Umido e gocciolante o secco e apparentemente disidratato: in entrambi i casi non significa che stia male (o bene).

Naso umido
Tartufo umido nel cane (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

addirittura in molti credono tuttora di ‘misurare’ la temperatura del suo corpo toccandogli il naso, ma è di sicuro più affidabile un termometro pediatrico. Di sicuro però può avere delle caratteristiche che lo rendono più delicato rispetto ad altri: ad esempio il naso chiaro dovrà essere tenuto al riparo dai raggi solari, mentre se sembra squamarsi e ‘perdere’ pelle è opportuna una visita perché potrebbe essere indice di un problema dermatologico o di alimentazione.

Malattie della pelle del naso del cane: i segnali da notare assolutamente

Non basta quindi un naso troppo umido nel cane o troppo secco (o naso asciutto) per definire il corso di una malattia, ma sono altri gli elementi a cui prestare attenzione come ad esempio:

  • un colore diverso (arrossato) o assente (mancanza di pigmentazione),
  • perdita di pelo (alopecia),
  • ulcere,
  • noduli,
  • croste,
  • ascessi/cicatrici,
  • escrezioni (magari contenenti pus).

Malattie della pelle del naso del cane: tutte le cause possibili

Se notiamo uno o più di questi segnali è il caso di andare a fondo e capire dove sia l’origine del problema e cosa ha potuto scatenarlo. Potrebbe essere stato un attacco di acari o di funghi, ma anche frutto di un problema al sistema immunitario, al tessuto connettivo o una dermatite (dovuta magari a una esposizione prolungata e ‘non protetta’ al sole o dermatite da leccamento canina).

Potrebbe interessarti anche: Scopri perché il naso del cane è freddo. La nuova scoperta scientifica

Infine potrebbe essere dovuta a qualcosa di più serio come un trauma o un cancro alla pelle: solo l’esperto potrà darci una risposta definitiva e capire come procedere per la terapia.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sul naso infiammato nel cane: cause possibili e come guarirlo

Le terapie migliori da adottare in questo caso

Il medico avrà bisogno di fare alcuni accertamenti prima di capire quale può essere la causa della malattia: solitamente si procede prelevando un pezzo di tessuto e analizzandolo con una biopsia.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Questo esame potrà determinare se si tratta di una malattia fungina o una dovuta all’attacco di acari o batteri. Ovviamente in base alla causa si sceglierà il tipo di trattamento più adatto: alcune volte basterà una pomata o una soluzione topica a base di cortisone (in caso di dermatite ad esempio) o prendisone per le escrescenze contenenti pus. Solo in determinati casi si potrà optare per l’intervento chirurgico, mentre in altri sarà consigliato un bagno caldo che ammorbidirà le crosticine e le rimuoverà.