Home Cani Salute dei Cani Miastenia grave nel cane: sintomi, diagnosi e trattamento

Miastenia grave nel cane: sintomi, diagnosi e trattamento

Miastenia grave nel cane, una condizione delicata che può colpirlo nel corso della sua vita. Vediamo, insieme, quali sono tutti i sintomi, la diagnosi e il trattamento per questa malattia.

Miastenia grave nel cane
(Foto Pixabay)

Il nostro amico a quattro zampe si ritrova, spesso, ad affrontare situazioni e percorsi difficili con tanta energia. Chiunque possieda un cane, saprà bene quanto sia forte e resistente questo affettuoso animale, in grado di sopportare ogni cosa, sostenuto dall’amore del suo padrone. Ci sono delle malattie, però, che possono cambiarlo nel tempo e stancarlo molto, come la miastenia grave nel cane. Vediamo di capire di cosa si tratta.

Miastenia grave nel cane: causa e sintomi

Si tratta di una malattia infettiva che può essere ereditaria o acquisita durante la sua esistenza. La miastenia grave nel cane riguarda il suo sistema immunitario. Leggiamo meglio qual è la causa scatenante e i sintomi con cui si manifesta, qui nell’articolo.

Miastenia in fido
(Foto Pexels)

Se c’è una cosa che fa male è vedere il proprio cane soffrire. In alcuni casi più fortunati, si tratta di un malessere passeggero o di un disturbo lieve e, con la cura e le attenzioni giuste, ecco che fido è pronto a rialzarsi più entusiasta di prima.

Non sempre è così semplice. Sono varie, purtroppo, le malattie che possono colpire il nostro amico peloso, nel corso della sua vita. Ma con le giuste conoscenze, l’intervento immediato e le cure migliori, l’animale può essere aiutato.

Tra le patologie più difficili per lui, esiste la miastenia grave. Parliamo di una malattia infettiva che colpisce il sistema muscolare del cane, che provoca, appunto, debolezza ai suoi muscoli. Questa malattia può colpire tutti i suoi muscoli, in quanto diminuiscono gli impulsi nervosi verso di essi.

La miastenia grave nel cane può essere di forma congenita, anche se è abbastanza raro, oppure può svilupparsi nel corso dell’esistenza dell’animale. Durante la malattia, diventa difficile la trasmissione dai nervi per il funzionamento dei muscoli dell’animale; quindi, possiamo dire che viene colpito il sistema immunitario di fido.

É proprio un difetto del sistema immunitario la causa della patologia, in quanto sono alcuni anticorpi a compromettere questa trasmissione, non riconoscendo una sostanza chiamata acetilcolina, fondamentale per la contrazione muscolare. Nell’animale colpito da miastenia grave, vengono prodotti anticorpi contro l’acetilcolina, bloccando il legame tra la sostanza e i recettori nervosi.

Sintomi della miastenia grave

Il primo sintomo della miastenia grave nel cane è una progressiva debolezza generale. Questa, a volte, può manifestarsi come sintomo secondario di un tumore o timoma nel cane. Altri sintomi tipici della patologia sono:

In presenza di miastenia grave, il cane è perennemente stanco, anche senza essersi sottoposto a sforzi o esercizio fisico anche lieve. Con il movimento, infatti, la sua situazione peggiora, fido può avere difficoltà a spostarsi e a rialzarsi, ma nel riposo può recuperare le energie.

É raro che la malattia colpisca pelosi di età inferiore a 1 anno, mentre è più frequente nella fascia 2/3 anni e 9/10 anni. I sintomi riportati sono molto difficili da identificare, poiché sono comuni in altre patologie.

Potrebbe interessarti anche: Come rafforzare il sistema immunitario del cane: la parola agli esperti

Fido e la miastenia: diagnosi e trattamento

Come abbiamo visto, la miastenia grave presenta dei sintomi comuni ad altre patologie e per questo motivo è difficile da diagnosticare. Perciò ci sono dei test diagnostici a cui sottoporre l’animale per poterla individuare e prescriverne il trattamento adeguato. Leggiamo di più nell’articolo.

Cane con miastenia grave
(Foto Unsplash)

Se si sospetta una miastenia grave nel cane, con sintomi come stanchezza e debolezza più altri segnali, occorre farlo visitare dal veterinario di fiducia. L’esperto sottoporrà l’animale ad un controllo fisico completo e chiederà di conoscere la sua storia clinica.

Il medico deciderà di eseguire diversi esami tra cui, ovviamente, esami del sangue e delle urine, per controllare il livello di zuccheri e alcuni organi, quali pancreas e reni. Sarà effettuato uno screening per verificare la presenza di infezioni nel cane e un test per controllare la presenza di eventuali parassiti intestinali nel cane.

Dopodiché, si continua con altri esami ed accertamenti per l’animale, quali:

  • Mielografia con contrasto della colonna vertebrale;
  • Risonanza magnetica o tac, sia al cervello che alla colonna vertebrale;
  • Elettromiografia;
  • Test Tensilon;
  • Radiografia della colonna vertebrale;
  • Radiografia del torace;
  • Radiografia dell’addome;
  • Test della tiroide.

Cura e trattamento della malattia

Una volta effettuati tutti questi esami ed individuata la presenza della malattia, il veterinario prescriverà la cura e il trattamento più giusto per il cane. Di solito, il trattamento è farmacologico e prevede la somministrazione di medicine anticolinesterasici e farmaci che sopprimono il sistema immunitario, utili per rafforzare i suoi muscoli e ridurre l’attacco degli anticorpi su di essi.

L’attenzione all’alimentazione di fido in questa condizione è fondamentale per la sua cura. Il peloso deve essere nutrito con il nostro aiuto, tenendo sollevata la sua testa durante il pasto e anche 15 minuti essersi cibato. Se la miastenia viene individuata e curata bene, l’animale avrà bisogno tra i 6 e i 9 mesi di trattamento.

É molto importante seguire attentamente le raccomandazioni e le cure mediche prescritte dal proprio veterinario, per occuparsi correttamente dell’animale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G