Home Cani Salute dei Cani Parodontite nel cane: sintomi, cause, rimedi e prevenzione

Parodontite nel cane: sintomi, cause, rimedi e prevenzione

CONDIVIDI

La parodontite è una patologia del cavo orale molto frequente nel cane: ecco come individuarla, quali sono le cure e come evitarla.

parodontite nel cane
La parodontite del cane: cause, sintomi, rimedi – Foto Pixabay

Tra le malattie che possono colpire la bocca del cane, la parodontite è la più frequente e, fortunatamente, facilmente curabile. Molto frequente tra i cani che hanno superato i due anni di età, è un’infiammazione delle gengive che, se trascurata, può portare alla caduta dei denti e sfociare in gravi infezioni a reni, fegato e cuore.

In questo articolo, approfondiremo le cause, i sintomi, i rimedi e scopriremo come prevenire la parodontite nel cane.

Parodontite nel cane: tutto quello che c’è da sapere

patologie cavo orale cane

La parodontite è detta anche malattia parodontale e spesso deriva da una gengivite non trattata adeguatamente. L’infiammazione è perfettamente curabile ma, se trascurata troppo a lungo, può portare alla caduta dei denti.

Cause della parodontite nel cane

La parodontite dei cani nasce a causa dell’accumulo della placca batterica tra denti e gengive. La causa più frequente è la mancata igiene orale, ma anche altri fattori come: l’età avanzata, la dieta e la masticazione, la razza del cane (i cani brachicefali e quelli di piccola taglia sono più propesi alla parodontite).

Parodontite, i sintomi più frequenti

In una fase iniziale la parodontite sembra non causare sintomi visibili: il dente, almeno in una prima fase, appare completamente sano ma ciò che deve destare preoccupazione è l’alitosi nel cane.

In fase più avanzata, è possibile notare la formazione del tartaro sui denti, ma anche gonfiore, arrossamento e dolore alle gengive. Questi problemi gengivali causano inappetenza al cane, che evita di mangiare a causa del dolore.

Diagnosi della parodontite nel cane

Se riscontriamo uno o più sintomi, è fondamentale portare il cane dal veterinario per una visita odontoiatrica. Il controllo viene effettuato in anestesia generale e prevede anche le radiografie dei denti. Una diagnosi precoce della parodontite è fondamentale affinchè il cane possa guarire perfettamente.

Cura e rimedi per la parodontite canina

La parodontite può essere curata con vari rimedi, a seconda dello stato di avanzamento e della gravità della malattia: solitamente il veterinario procede alla rimozione della placca e del tartaro, seguita da una cura di antibiotici per scongiurare il rischio di infezioni. I denti più compromessi dovranno essere estratti.

Prevenzione della parodontite

La prevenzione della parodontite nel cane si effettua con una corretta e regolare igiene orale, che deve essere effettuata quotidianamente attraverso spazzolamento, utilizzo di dentifricio specifico per animali e ricorso a prodotti appositi da masticare.

La corretta igiene dei denti del cane va accompagnata da una dieta sana ed equilibrata e da regolari controlli dal veterinario, che potrà eventualmente procedere a eliminare placca e tartaro in eccesso prima che la situazione possa degenerare.

Potrebbe interessarti anche:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI