Home Cani Salute dei Cani Sindrome epatocutanea nel cane: cause, sintomi e trattamento

Sindrome epatocutanea nel cane: cause, sintomi e trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48
CONDIVIDI

La sindrome epatocutanea o necrosi metabolica dell’epidermide nel cane è una patologia cutanea. Vediamo insieme quali sono le cause, i sintomi e il trattamento di tale malattia.

Sindrome epatocutanea nel cane
Sindrome epatocutanea nel cane: cause, sintomi e trattamento (Foto Adobe Stock)

La sindrome epatocutanea o necrosi metabolica dell’epidermide, è una patologia cutanea molto rara nel cane. Questa malattia è associata a patologie epatiche abbastanza gravi e al diabete mellito.

La sindrome epatocutanea provoca nel cane la formazione di croste e ulcere alla base dei cuscinetti, intorno alla bocca e nella zona genitale o perineale. Vediamo insieme quali sono le cause, i sintomi e la terapia di tale malattia.

Potrebbe interessarti anche: Diabete nel cane: sintomi, cause come prendersi cura di lui

Sindrome epatocucanea nel cane: cause e sintomi

tumore alla zampa del cane
(Foto Adobe Stock)

La sindrome epatocutanea è una malattia che colpisce raramente i cani, soprattutto anziani. Ciò nonostante è possibile riscontrare questa patologia in alcune razze specifiche:

Come detto in precedenza questa patologia si manifesta con croste e ulcere localizzate alla base dei cuscinetti delle zampe del cane, ai lati della bocca e nelle pieghe cutanee. Se il vostro amico a quattro zampe presenta la necrosi metabolica dell’epidermide potrebbe presentare anche i seguenti sintomi:

  • Letargia
  • Riduzione dell’appetito
  • Prurito
  • Ipoalbuminemia

Inoltre il vostro amico peloso con il progredire della malattia potrebbe riscontrare i sintomi del diabete mellito come: aumento della minzione, perdita di peso, aumento della sete.

La sindrome epatocutanea, non ha una causa ben precisa ma è stata associata a molte altre malattie come:

Potrebbe interessarti anche: Malattie del fegato nel cane: cause, sintomi e rimedi

Diagnosi e trattamento

ferita cuscinetto cane
Come curare la ferita al cuscinetto nel cane (Foto Pixabay)

Nel caso in cui il vostro amico peloso presenti i sintomi sopraelencati è necessario contattare immediatamente un veterinario. Quest’ultimo per diagnosticare la sindrome epatocutanea effettuerà i seguenti esami: analisi del sangue e una biopsia del fegato e del pancreas. Quest’ultimo esame viene effettuato per determinare se la necrosi metabolica dell’epidermide è riconducibile ad un problema epatico o pancreatico.

Per quanto concerne il trattamento, purtroppo non sono presenti terapie specifiche per curare la sindrome epatocutanea nel cane, essa varia a seconda della patologia associata alla sindrome. Lo specialista quindi prescriverà la terapia giusta e i farmaci giusti a seconda della malattia che viene consociata alla necrosi metabolica dell’epidermide nel cane.

Marianna Durante