Home Cronaca Cane morto gettato tra i rifiuti a Santa Giusta, Sardegna

Cane morto gettato tra i rifiuti a Santa Giusta, Sardegna

CONDIVIDI

Ennesimo caso di maltrattamento e abbandono. Questa volta lo scempio è avvenuto nel comune di Santa Giusta in provincia di Oristano, Sardegna.

Cane tra i rifiuti

Servono più controlli e soprattutto pene più severe per chi compie questi atti disumani. Come può una persona fare un gesto simile? Il cane è stato trovato ricoperto da una montagna di rifiuti.

Potrebbe interessarti anche—>maltrattamento animali cane sepolto vivo trovato-per-caso

A Segnalare questo caso è stata Aidaa ( Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) che per l’ennesima volta si è vista costretta a denunciare, per non far passare inosservato questo nuovo tragico caso di cronaca.

Non si sa ancora quale sia la causa scatenante della morte del cane, ma il suo cadavere giaceva sotto una montagna di rifiuti.

Lorenzo Croce presidente di Aidaa ha dichiarato : “Non sappiamo quali siano le cause di questo orribile gesto ma chiediamo che si vada a fondo, un cane è un essere senziente, e chiunque ha lasciato il corpo di quella povera creatura sotto la catasta di rifiuti abbandonati è un orco che merita di essere individuato e duramente punito”.

Meticcio simil setter

Era un simil setter il cane trovato sotto un cumolo di immondizia che a detta di chi abita nei dintorni si è creato nel giro di una notte.

A trovare il cadavere, una ragazza, nel terreno adiacente alla sua proprietà, tra secchi di plastica, lastre di eternit ed erbacce giaceva la salma del quattro zampe, con occhi socchiusi .

Data l’insolita posizione dell’animale non sembra che il cane si sia accucciato li per lasciarsi morire. Piuttosto, appare chiaro che sia stato trasportato e gettato come l’immondizia.

L’area è stata delimitata dalla polizia municipale del paese e sono in corso delle verifiche per accertarsi se il cane abbia o no il micro chip, per risalire al proprietario.

Sebbene ancora non si capiscano le dinamiche della morte del cane, che verranno probabilmente determinate dall’autopsia, e non sia chiaro come il cane sia finito in mezzo ai rifiuti, è da considerarsi un atto comunque brutale.

campagna

Come denunciato da Aidaa:” Si tratta di un atto ancora tutto da interpretare, infatti potrebbe trattarsi di un semplice abbandono del proprio cane da caccia morto oppure potrebbe trattarsi di qualcosa di molto peggio, come uno sfregio fatto a qualcuno a cui hanno ucciso il cane per poi abbandonarlo in un punto specifico allo scopo di mandare un messaggio intimidatorio”.

Con le indagini si cercheranno di comprendere le dinamiche che hanno portato il ritrovamento del povero quattro zampe morto sotto i rifiuti, e soprattutto si cercherà di dare un volto a chi ha compiuto questo atto orrendo.

L.L.

potrebbe interessarti anche—> maltrattamenti animali lav pene severe

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI