Home Curiosita Animali da compagnia, le diverse preferenze nel mondo

Animali da compagnia, le diverse preferenze nel mondo

Ad ogni latitudine del mondo corrispondono diverse abitudini e preferenze, e gli animali da compagnia non fanno eccezione. Ecco i dati.

Animali da compagnia, le diverse preferenze nel mondo
(Foto Adobe Stock)

Cani e gatti sono gli animali domestici per eccellenza. Certo, ma nella nostra società; tuttavia le preferenze e le tradizioni possono variare, a seconda della latitudine del mondo considerata, e gli animali da compagnia non fanno certo eccezione. Scopriamo insieme i dati che sono emersi da un sondaggio condotto a livello globale.

Le premesse

Quando si tratta di animali e numeri, i risultati vanno presi considerati sempre con massima cautela.

900 cuccioli salvati pandemia associazione
(Foto Pixabay)

Un censimento preciso e puntuale della popolazione animale non è possibile; perfino nel nostro Paese, ad esempio, l’obbligo di registrare il proprio animale d’affezione sussiste solo per i proprietari di cani (e, almeno per i residenti della Lombardia, per i gatti nati o adottati a partire da Gennaio 2020).

Più facile invece ricostruire le preferenze in materia di animali da compagnia nei vari angoli del mondo. Ed è proprio quello che ha pensato il centro di ricerca Gfk, che ha deciso di investigare sulle preferenze degli utenti del web provenienti da varie parti del mondo.

In realtà il novero delle nazioni interpellate è piuttosto ristretto: appena 22, e troppe rappresentative dello stesso sistema di valori, che difficilmente può condurre a differenze abissali tra un luogo e l’altro.

Nella ricerca mancano del tutto i dati dei Paesi del continente africano, di quello asiatico sono presenti solo Cina, Giappone, Hong Kong e Sud Corea, che sono anche quelli che, nel corso del tempo, sono venuti più in contatto con l’Occidente. All’appello mancano anche i paesi di religione islamica.

Potrebbe interessarti anche: Animali domestici degli antichi Romani: la storia del “pet mood” in Italia

I dati

Fatti tali breve premesse, passiamo ad analizzare i dati raccolti dall’istituto di ricerca.

cuscinetti cane e gatto
(Foto AdobeStock)

L’animale domestico più diffuso al mondo rimane il cane: circa il 33% degli intervistati ha risposto di avere scelto come animale da compagnia il migliore amico dell’uomo. Fido è particolarmente diffuso in Sud America, con l’Argentina a fare da capofila con il suo 66%.

Il gatto, invece, è l’animale domestico preferito dal 23% degli intervistati. Il Paese dove è più amato? La Russia, seguita dalla Francia e dagli Stati Uniti (dove tuttavia l’animale più diffuso rimane il cane).

Potrebbe interessarti anche: Gli animali domestici migliorano l’autostima: parola degli esperti

E nei paesi asiatici? In realtà non si registrano particolari differenze sulle specie animali più amate (anche se il cane è nettamente preferito al gatto), quanto invece sul numero di persone che hanno in casa un animale domestico.

In Corea del Sud, ad esempio, circa il 70% degli intervistati ha dichiarato di non possederne alcuno. Su cifre simili si attestano anche il Giappone ed Hong Kong, con la Cina poco lontana.

E qual è il numero degli animali domestici in Italia? E soprattutto, quale il preferito? Stando alle statistiche, dovrebbe essere il pesce, visto che sono circa 30 milioni quelli che popolano le nostre case; ma gli animali più amati rimangono gatti e cani, con i primi che sopravanzano di poco i secondi (sull’argomento puoi leggere quanti gatti ci sono in Italia?).

Antonio Scaramozza