Home Curiosita I gerbilli in dipinti iconici: coppia crea una galleria d’arte per animali...

I gerbilli in dipinti iconici: coppia crea una galleria d’arte per animali in quarantena

Avete mai pensato a modi “stravaganti” di trascorrere la quarantena come, ad esempio, realizzare un mini museo per animali? Beh, qualcuno l’ha fatto! Vediamone il risultato

animali quarantena
Museo in miniatura (Foto Twitter)

Ognuno sta affrontando la quarantena come può: chi guarda film, chi legge libri, chi ne approfitta per fare allenamento a casa e, ovviamente, tante videochiamate per mantenere i contatti con i propri cari. Ma tutti quelli che hanno un “amico a quattro zampe“, sanno che avere un animale in casa aiuta a trascorrere il tempo durante la quarantena e rende il tutto più facile e divertente .

I gerbilli e il loro museo da visitare  durante la quarantena

gerbilli
Gerbilli nel museo in miniatura (Screenshot Video)

Una coppia di Londra, in particolare. ha trovato un modo davvero curioso per trascorrere le loro giornate durante la quarantena: hanno creato un museo d’arte in miniatura per i loro animali. I loro piccoli: due gerbilli da compagnia, di nome Pandoro e Tiramisù, si sono ritrovati, inaspettatamente, in una sala di una galleria d’arte da esplorare, tutta per loro.

La galleria ha tutto il necessario: panchine, sgabelli, didascalie da parete per le opere, incluso il segnale “Vietato masticare, per favore” e ovviamente i quadri. Ma i dipinti, che riproducono opere celebri, hanno una caratteristica peculiare: i loro soggetti sono proprio i gerbilli.  Il “Museo dei Gerbilli“, è questo il nome della galleria in miniatura creata dalla coppia, Filippo e Marianna. Video e foto dell’opera sono stati postati sull’account Twitter del suo creatore Filippo Lorenzin (@fi_lor).

Per realizzarlo, i creatori hanno usato carta e cartone. Inoltre, grazie alle loro abilità artistiche sono riusciti a  ricreare quattro dipinti famosi: la “Gioconda” di Da Vinci, “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer, “L’urlo” di Munch e “Il Bacio di Klimt. Permettendo così ai loro due gerbilli di nove mesi, Pandoro e Tiramisù, di esplorare il mini museo realizzato ad hoc per loro.

La coppia è stata intervistata per rivere maggiori informazioni su di loro e sulla loro opera. Filippo e la sua compagna sono di origine italiana, ma da tempo vivono a Londra. Marianna lavora nel commercio al dettaglio mentre Filippo è un dipendente del V&A Museum. I loro animali domestici, Pandoro e Tiramisù, sono due gebilli, fratelli di mesi mesi, che adorano trascorrere il loro tempo insieme dormendo, mangiando e masticando,in pratica come afferma il padrone: “Vivono in un sogno”.

Un museo per animali: idee straordinarie durante la quarantena

gerbilli
Gerbilli nel museo in miniatura (Screenshot Video)

Durante l’ intervista, Filippo Lorenzin ha raccontato come è nata l’idea di questo piccolo progetto: “Visitiamo musei e gallerie ogni volta che possiamo. Siamo interessati sia alle opere d’arte, sia al modo in cui vengono viste. I codici QR sono destinati a coinvolgere il pubblico? Quanto sono comodi gli sgabelli della galleria? C’è un’audioguida? ecc. Quando Marianna ha suggerito di realizzare una sorta di casa delle bambole per i nostri amati gerbilli, come passatempo per una pigra domenica trascorsa chiusa a casa, ho suggerito di realizzare una piccola galleria d’arte. Marianna è molto brava a dipingere ed è stata una bella occasione per tenerci impegnati in un progetto divertente”.

Ma per quanto riguarda i gerbilli come avranno reagito a questo nuovo museo in miniatura? Filippo ha dichiarato: “I due sembravano interessati a tutto, tranne che ai quadri, il che ci hanno fatto ridere” – e aggiunge – “Hanno, invece, esplorato lo spazio interagendo con lo sgabello, i segnali, le didascalie e le panche.

Alla domanda se la coppia avesse intenzione di realizzare ulteriori progetti in miniatura, dopo il successo del “Museo dei Gerbillo“, Filippo ha risposto che stanno cercando idee per espandere la miniatura corrente e non intendono realizzare nuovi set, per il momento.

Infine ai due creatori è stata chiesta qual è stata la reazione delle persone a questo simpatico progetto, quando la coppia lo ha pubblicato online. Il creatore ha affermato: “Questi ultimi giorni sono stati incredibili: quello che è iniziato come una semplice idea divertente è diventata una delle esperienze più surreali che abbiamo mai avuto. Abbiamo ricevuto migliaia di commenti e messaggi positivi sui nostri gerbilli e sulla galleria” – e conclude –  “Molte persone sembravano felici di vedere i gerbilli, per una volta, al centro dell’attenzione, invece di tristi storie data l’attuale situazione del mondo intero”.

La risonanza del progetto è cresciuta così tanto, che i due gerbilli, Pandoro e Tiramisù, si sono guadagnati anche una news su un canale nazionale della TV tedesca, oltre ad aumentare il loro numero di followers sul loro account Instagram pandoro_tiramisu_germils.

Potrebbe interessarti anche:

M. L.