Home Cani Il cane si rotola su cose puzzolenti: tutti le spiegazioni del gesto

Il cane si rotola su cose puzzolenti: tutti le spiegazioni del gesto

Il cane si rotola su cose puzzolenti, i comportamenti apparentemente strani di Fido. Vediamo le ragioni di questo gesto bizzarro.

cane si rotola su cose puzzolenti
(Foto AdobeStock)

Sono in tanti a dedicarsi alla toelettatura completa del proprio amico a quattro zampe e poi belli e puliti andare a fare una passeggiata al parco.

Purtroppo, però, sono altrettanto tante le volte che in un attimo, si vede tutto quel tempo dedicato al pelo del cane volare via, mentre l’amato Fido si rotola su qualcosa di sporco e maleodorante.

Ma per quale motivo il cane si rotola su cose puzzolenti? Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Il cane si rotola su cose puzzolenti: i motivi

il cane si rotola
(Foto AdobeStock)

I cani sono esseri viventi fantastici che sanno amare e farsi amare in un modo straordinariamente unico.

Tuttavia esistono delle situazioni in cui i proprietari rischiano di perdere la pazienza nei confronti del loro amico a quattro zampe.

Purtroppo non facciamo riferimento alle classiche volte in cui Fido si lancia all’inseguimento di altri animali, nel parco o quelle volte in cui continua ad abbaiare incessantemente, mentre volete godere del vostro meritato riposo.

Assolutamente no! Questa volta ci riferiamo a quando il cane si rotola su cose puzzolenti come ad esempio: nell’immondizia, sulle feci, sulle carcasse di animali o su altre cose che hanno per noi umani un odore rivoltante.

A questo punto siamo lì a porci la domanda: perché fa così? Perché il cane si rotola su cose puzzolenti?

Le teorie sono diverse e sono le seguenti:

  • un modo per comunicare con gli altri membri del branco: il cane si rotola su cose puzzolenti, su qualcosa che ha un cattivo odore ma che è ancora commestibile. In questo modo, quando ritorna al branco, gli altri individui sanno che nei paraggi c’è qualcosa da mangiare;
  • il cane cerca di coprire questi odori sgradevole con il suo e non al contrario. Il cane infatti, proprio come il gatto si rotola e si struscia spesso su oggetti (es. una cuccia) o su persone nel tentativo di lasciare su di essi una propria traccia olfattiva;
  • cerca di camuffare il proprio odore: questo è un comportamento che lo riporta al passato quando Fido cacciava per vivere e perciò aveva necessità di coprire il proprio odore per non farsi individuare dalla preda;
  • un comportamento questo del cane, per attirare l’attenzione oltre che con l’odore anche in modo visivo. Non è un segnale dedicato solo ai suoi simili ma spesso e volentieri, il cane lo fa per richiamare l’attenzione del suo amico umano.

Potrebbe interessarti anche: Il cane fa gli occhi dolci: quando e cosa vuole comunicare

Il comportamento del cane

cane si rotola cacca
(Foto Adobe Stock)

Quando ormai ci sembra di conoscere il nostro amico a quattro zampe in tutto e per tutto, ecco che ci sorprende con l’ennesimo comportamento bizzarro che ci lascia perplessi.

Per fortuna però esistono alcuni atteggiamenti comuni a quasi tutti i cani. Questi comportamenti rappresentano un vero e proprio linguaggio canino ormai decodificato dai comportamentalisti.

I nostri animali domestici purtroppo non hanno il dono della parola ma sono dotati un complesso meccanismo di comunicazione che può essere:

  • verbale o meglio vocale: con ululati, guaiti e altre vocalizzazioni di durata e intensità differenti ma ben precise nel loro codice di riconoscimento; e
  • non verbale: fatto di espressioni e movimenti del corpo.

Impariamo a riconoscere i diversi segnali che il cane utilizza per esprimere come si sente, cosa prova, di cosa ha bisogno.

Di seguito alcuni suggerimenti in merito al linguaggio del cane:

  • coda: un modo per dire che è pronto, attento, magari anche in ansia o trepidazione verso qualcosa che sta per avvenire. Tuttavia, lo scodinzolare del cane è comunque il principale segnale di felicità;
  • postura: il cane piega leggermente il capo da un lato e ti guarda vuol dire che sta cercando di capire ciò che gli viene chiesto. Sdraiato, con una zampetta alzata, è un segnale molto forte di sottomissione e di fiducia nei confronti del suo amico umano.
  • occhi: quando sono ben aperti, fermi e vigili, in questo caso il cane è arrabbiato e pronto all’attacco. Se invece gli occhi sono socchiusi è un segnale di piacere, di sottomissione al padrone e di profondo rilassamento;
  • orecchie: quando il cane posizione le orecchie tutte indietro, appiattite sulla testa, può essere un segnale di paura, ma mai di aggressività. Se le orecchie del cane sono indietro e gli occhi socchiusi, il messaggio è di piacere. Se invece sono dritte significa massima attenzione e di ascolto nei confronti tuoi o del mondo che lo circonda;
  • bocca: il cane lecca il muso di un altro cane, significa che riconosce un animale dominante. Se invece Fido lecca il suo stesso naso, vuol dire che è tranquillo e rilassato. Se lecca il padrone è un segnale d’affetto.

Raffaella Lauretta