Home Curiosita Il colore delle ali delle farfalle: perchè è importante e come è...

Il colore delle ali delle farfalle: perchè è importante e come è nato

Le ali delle farfalle hanno tante variazioni di colore davvero meravigliose: a cosa servono queste fantasie e come sono nate.

ali farfalle colore colori ala farfalla
(Foto Pixabay)

Vi siete mai chiesti perchè le farfalle hanno ali così colorate e variopinte? A cosa serve davvero il colore delle loro ali, a parte farci innamorare della loro bellezza? Dei recenti studi lo hanno spiegato, insieme a come si è originato.

Gli studi sulle ali delle farfalle

L’università di Berkeley, in California (USA), ha pubblicato nel 2020 uno studio sulle ali delle farfalle e sulle loro colorazioni.

ali farfalle colore colori ala farfalla
(Foto Pixabay)

Sono stati gli allevatori di questi meravigliosi animali, che con vari incroci di specie diverse hanno aiutato gli scienziati a studiare le farfalle.

Si è arrivati a selezionare una versione di questi insetti con le ali di colore blu, partendo però da ali semplicemente marroni.

Questo ha fatto capire agli scienziati che il colore delle ali delle farfalle può essere “programmato” durante l’accoppiamento di questi animali.

Si tratta di quello che viene chiamato “accoppiamento selettivo”, che porta gli allevatori a creare specie in base alle caratteristiche di cui hanno bisogno.

E non solo: sembra proprio che ogni colore abbia delle proprietà specifiche, diverse da tono a tono.

Ad esempio: il verde e il blu non sono creati con un pigmento, come ci si aspetterebbe, ma attraverso un vero effetto ottico.

Potrebbe interessarti anche: Le 10 farfalle più belle e particolari del mondo: l’arte della natura

Diverse caratteristiche dei vari colori

Quando notiamo una farfalla e le sue bellissima ali, se ci sono toni di colore verde o blu, quindi, non sono dovuti ad un vero pigmento.

Farfalla blu sul fiore (Foto pixabay)
(Foto Pixabay)

Si tratta di alcuni dei “colori strutturali”, come vengono chiamati. A differenza degli altri, che vengono detti “colori pigmentari”.

Questo significa che variano a seconda del modo in cui la luce colpisce le ali.

Le ali delle farfalle sono ricoperte di microscopiche squame, disposte in particolari motivi strutturali. Sono queste a riflettere la luce.

Abbiamo anche già parlato in passato di casi particolari, come le farfalle dalle ali trasparenti.

Potrebbe interessarti anche: Le farfalle più velenose al mondo: quali sono, come riconoscerle e che rischi ci sono

Le origini del colore delle ali

Da dove viene quindi il colore delle ali delle farfalle? Apparentemente, è strettamente legato alle loro squame.

Le farfalle più velenose al mondo
(Foto Pixabay)

Questo effetto è stato notato molto nelle farfalle del genere Junonia, che hanno sulle ali disegni a forma di occhi, sfumature colorate, ecc.

Al variare dello spessore delle squame dello strato inferiore delle ali, cambiava infatti anche il colore delle stesse.

Lo spessore delle squame di colore blu, infatti, era del 75% maggiore rispetto a quello delle squame marroni.

Per questo, quel sottilissimo strato (detto lamina) di squame delle ali risulta essere la parte più strettamente legata al colore strutturale delle ali delle farfalle.

Questo ha portato il team di ricercatori dell’università di Berkeley ha indagare sui geni e i meccanismi di sviluppo che controllano tale fenomeno.

Hanno identificato un unico gene, detto optix, che regola i colori strutturali della lamina. Ma potrebbero esserci altri geni coinvolti.

F. B.