Home Curiosita Come costruire una cuccia per il cane riciclando un vecchio monitor: la...

Come costruire una cuccia per il cane riciclando un vecchio monitor: la procedura da seguire

Per costruire una cuccia per il cane si può usare anche il monitor di un vecchio televisore o computer: qual è la procedura da seguire.

Come costruire una cuccia per il cane riciclando un vecchio monitor
(Foto Pixabay)

Il mercato degli accessori per gli animali domestici è sempre più in espansione. Dall’intramontabile cuccia all’amaca, dal guinzaglio ad accessori da applicare in campo medico, la scelta è piuttosto varia. Ma esiste sempre un’alternativa all’acquisto, ed è il fai da te: in questo articolo scopriremo come costruire la cuccia per il cane riciclando un vecchio monitor.

Gli accessori fai da te per gli animali domestici

Il novero degli accessori per animali domestici è sempre più in espansione.

Perché il cane scava nella cuccia prima di dormire
(Foto Adobe Stock)

Il mercato si adatta alla domanda dei sempre più numerosi amanti degli animali, e pertanto la varietà di tali oggetti è in forte aumento.

Non solo la tradizionale cuccia, il guinzaglio, il collare, il trasportino o gli accessori da utilizzare in campo medico, come ad esempio il collare elisabettiano; amache, tappetini, cuscini e altri oggetti pensati per la comodità dei nostri amici a quattro zampe sono sempre più diffusi.

Le spese, di per contro, aumentano; ma è un sacrificio a cui è ben disposto chi condivide la propria vita con un pelosetto.

Nulla toglie, tuttavia, che si può ricorrere al fai da te per costruire la maggior parte di essi; si tratta di un hobby molto peculiare, giacché è in grado di unire l’utile al dilettevole, il risparmio alla passione. Il portafoglio a fine mese ringrazierà; l’ambiente anche.

D’altronde nel fai da te si fa sempre ricorso all’utilizzo di materiali obsoleti, oramai inutilizzati (o inutilizzabili), riposti in un angolino e pronti per essere buttati; tra essi i monitor dei vecchi televisori, ovvero i modelli a tubo catodico, e quelli analoghi per il computer.

Tali monitor, ad esempio, possono essere utilizzati per costruire una cuccia fai da te per il cane.

Potrebbe interessarti anche: Collare elisabettiano fai da te per il cane: la procedura da seguire

Costruire la cuccia per il gatto riciclando un vecchio monitor: come fare

Prima di vedere nel dettaglio il procedimento per costruire una cuccia fai da te per il cane riciclando un vecchio monitor, è bene partire da una premessa: non si tratta di un lavoro alla portata di tutti.

Cuccia fai da te per il cane
(Foto Adobe Stock)

È bene infatti avere dimestichezza nel maneggiare apparecchi elettrici; se non ne avete è consigliabile rivolgersi ad un elettricista. Il monitor può trattenere carica elettrica per diverso tempo; pertanto il rischio è quello di prendere una scossa.

Secondo punto fermo: le razze di cane, per ciò che concerne la taglia, non sono caratterizzate da omogeneità. Basta pensare alla differenza di stazza che passa tra un Alano ed un Chihuahua. Riciclare un vecchio monitor per costruire una cuccia fai da te per il cane andrà bene solo per gli esemplari di piccola razza.

Detto questo, il primo punto da cui partire è la materia prima. Basterà avere il monitor di un vecchio televisore a tubo catodico o di un vecchio computer, ormai in disuso.

Attenzione alla misura, che dovrà essere sufficiente ad accogliere il nostro amico a quattro zampe; a tale scopo sono utilizzabili, di norma, gli apparecchi a partire dai 15 pollici.

Potrebbe interessarti anche: Lettiera per il cane fai da te: tutti i consigli da seguire VIDEO

L’obiettivo è quello di rimuovere, all’interno del monitor, ogni elemento tagliente e che possa nuocere al cane.

Prima di tutto va smontato il monitor (se si tratta di un computer, di norma si inizia dal supporto che regge lo schermo): inizieremo dal rimuovere tutte le vite e le linguette di plastica che tengono fissato il rivestimento esterno.

Tolto quest’ultimo di solito è presente un ulteriore involucro (di norma metallico); anch’esso va rimosso.

A tal punto arriva la parte più delicata dell’operazione: la rimozione del tubo catodico. In questa fase occorre particolare attenzione. indossiamo tutte le protezioni necessarie (a partire dai guanti da elettricista), utilizziamo un condensatore (per individuare eventuali residui di scarica elettrica), e possibilmente facciamo assistere da un’altra persona.

Solo una volta accertatici che non v’è alcun residuo di carica elettrica, possiamo procedere a rimuovere materialmente il tubo catodico ed ogni altro cavo elettrico.

A questo punto non rimarrà che rimuovere il circuito elettrico, togliendo le viti che lo mantengono fissato al fondo. Non resta che rimontare il monitor, e la cuccia fai da te per il cane è pronta.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.

 

 

.