Home Cani Curiosità sul Black and Tan Coonhound: storia, origini, prezzo e tanto altro...

Curiosità sul Black and Tan Coonhound: storia, origini, prezzo e tanto altro ancora

Molto più di un semplice cane da caccia: tutte le curiosità sul Black and Tan Coonhound dalle origini al prezzo e tanto altro ancora.

Curiosità sul Black and Tan Coonhound
(Foto AdobeStock)

Non è solo il suo aspetto fiero ed elegante o le sua abilità come cacciatore di procioni a renderlo così particolare: questa razza, da poco riconosciuta ufficialmente come tale, ha tanti segreti da scoprire. La sua storia, il prezzo, l’allevamento e tutte le altre curiosità sul Black and Tan Coonhound saranno svelate qui di seguito.

Black and Tan Coonhound: come si presenta

Come faremmo a riconoscerlo tra gli altri? Si tratta di un cane di taglia media, con un fisico slanciato e ben proporzionato: è proprio la sua struttura muscolosa a renderlo così agile e sportivo (dote molto utile nella caccia al procione, in cui è specializzato).

Cura del pelo del Black and Tan Coonhound
(Foto Pinterest- Aperion Audio)

Il Black and Tan Coonhound ha orecchie lunghe e basse, che sembrano quasi ‘arrotolarsi’ su se stesse, mentre gli occhi sono tondi e di colore scuro solitamente. Ha un pelo corto e lucido, che ha un colore più o meno uniforme e scuro, tranne che in alcune zone (petto, arti, lati del muso etc).

La sua altezza non supera solitamente i 63 cm nelle femmine e i 68 cm nei maschi; mentre il peso oscilla in modo più o meno uniforme nei due sessi tra i 25 e i 35 kg.

Non è un cane che si trova in natura, ma è frutto degli incroci del Talbot Hound, il Blood Hound e il Virginia Fox Hound. E’ stato inserito nel 1947 nella classificazione FCI nel gruppo 6, quello dei segugi e dei cani da caccia.

Potrebbe interessarti anche: Razze compatibili col Black and Tan Coonhound: con quali va d’accordo e perché

Curiosità sul Black and Tan Coonhound: storia e origini

Sebbene non sia molto massiccia la sua presenza in Europa, il Black and Tan Coonhound ha origini molto antiche: nasce in America e lì si è sempre distinto per la sua abilità nella caccia dei procioni.

Razze compatibili col Black and Tan Coonhound
(Foto AdobeStock)

Resta un gran lavoratore, da sempre abituato ad affiancare l’uomo: questo lo ha reso dunque anche un buon compagno di vita per gli umani di tutte le età (sebbene il padrone ideale del Black and Tan Coonhound debba essere necessariamente un tipo attivo e vitale).

Potrebbe interessarti anche: Malattie più comuni del Black and Tan Coonhound: quali sono e come curarle

Curiosità sul Black and Tan Coonhound: prezzo, allevamento e altro

Ma quanto costa avere un esemplare con pedigree e certificato? Solitamente il suo prezzo si aggira intorno ai 1000 euro, mentre le spese mensili per il suo sostentamento sono valutate intorno ai 50 euro.

Alimentazione del Black and Tan Coonhound
(Foto AdobeStock)

Il prezzo inoltre può cambiare in base alla qualità delle sue capacità venatorie dagli 800 minimi fino a un massimo di 1200. Non ci sono molti allevamenti per questa razza (pare che l’unico attualmente sia ad Udine). Meglio che sia adottato da un padrone esperto, perché col suo carattere potrebbe facilmente prendere il sopravvento.

Forse quando ne avete vista un’immagine, vi sarete chiesti dove avevate già visto questo cane: la sua figura è divenuta famosa proprio grazie al popolarissimo personaggio di Pippo, il miglior amico del Topolino disneyano.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino