Home Cani Curiosità sul Fox Terrier: nome, storia, origini, prezzo e tanto altro

Curiosità sul Fox Terrier: nome, storia, origini, prezzo e tanto altro

Conosci tutte le curiosità sul Fox Terrier oppure ti fermi al suo aspetto fisico? Tutto quello che vorresti sapere su questa razza di cane.

Curiosità sul Fox Terrier:
(Foto AdobeStock)

Saper riconoscere un cane dal pelo o da altre caratteristiche fisiche e non, di certo non vuol dire conoscerlo bene. Infatti sapere di più sulla sua storia, le origini e la sua diffusione può essere molto utile a capire di più sul cane stesso e sulla sua personalità. Ecco perché è interessante conoscere tutte le curiosità sul Fox Terrier, soprattutto se vogliamo averne uno.

Curiosità sul Fox Terrier: il nome (per le due varietà)

Analizziamo il nome di base per entrambe le varietà presenti in natura, quella a pelo ruvido e quella a pelo liscio: ‘Fox’ vuole dire ‘volpe’ mentre ‘terrier’ sta ad indicare quei cani che hanno come scopo il lavorare sui terreni appunto.

Malattie più comuni del Fox terrier
(Foto Pixabay)

Si tratta sempre di segugi da tana, forti e vivaci, di taglia media. Ma come mai proprio un ‘cane da volpe’ ‘volpe’? Perché pare che questo cane sia da sempre molto abile nella caccia e in particolare a stanare le volpi.

La varietà ‘smooth’ ovvero a pelo liscio mette appunto in risalto la sua muscolatura e il suo fisico, grazie ad un manto ben attaccato al corpo, corto e uniforme. Anche il colore in questo caso è bianco con delle zone marroni o nere. Non lasciamoci ingannare dalla lunghezza del pelo: potrebbe perderne di più rispetto alla varietà ‘wire’.

Infatti questo termine, accanto alla parole ‘haired’, sta ad indicare un pelo ruvido, ispido, n on perfettamente aderente alla superficie del corpo e che quindi non ne mette bene in mostra la muscolatura. Anche in questa varietà prevale il bianco ma con zone color tan (arancione) e nere.

Curiosità sul Fox Terrier: storia e origini

Ma da dove viene questo allegro esemplare canino? La storia del Fox Terrier inizia probabilmente già ai tempi di Plinio il Vecchio ma bisognerà aspettare il 1876 per essere riconosciuto come standard di razza. La sua storia di sicuro nasce in Inghilterra e la funzione di questi esemplari era quella di cacciare i topi.

Adottare un Fox Terrier
(Foto AdobeStock)

Solo in un secondo momento le funzioni del Fox Terrier si ampliarono, quando ci si accorse della sua abilità come scavatore e nella caccia alla volpe. Fu il Re Edoardo VII a renderlo popolare, poiché amante proprio di questa razza. Sulle origini di questo cane però pare ci sia ancora qualche alone di dubbio: secondo alcuni, discende dal Bull Terrier e dal Manchester Terrier.

Curiosità sul Fox Terrier: prezzo e info utili

Ma chi ne vuole uno avrà grandi difficoltà a trovarlo? Assolutamente no, poiché in Italia vi sono numerosi allevamenti specializzati per questa razza di cane. Il prezzo ovviamente non è basso, poiché molto dipende dal suo pedigree, dalle origini ma anche dal sesso, dall’età e dal suo stato fisico.

Alimentazione del Fox Terrier
(Foto AdobeStock)

Il costo solitamente oscilla tra i 500 e i 1000 euro, mentre il mantenimento mensile per la cura del pelo del Fox Terrier e l’alimentazione del Fox Terrier si aggira intorno ai 30 euro.

Oltre ad essere molto popolare nelle competizioni del Best in Show di Westminster, che spesso lo vedono vincitore, questa razza fu inserita anche all’interno del romanzo ‘Tre uomini in barca’ di Jerome. Mentre il primo cane da salvataggio, che ha mostrato le sue abilità nel corso della Seconda Guerra Mondiale, apparteneva proprio a questa razza: il suo nome era Beauty.