Home Curiosita Gatti di Topolino e Universo Disney: nomi, razze, curiosità e foto

Gatti di Topolino e Universo Disney: nomi, razze, curiosità e foto

Come si chiamano i gatti di Topolino? Sono Pietro Gambadilegno (Peg Leg Pete), Trudy, Gatto Nip (Kat Nip), Milton, Figaro, Plottigat, P.J., Pierino e Pieretto. Scopriamo qualcosa in più su questi personaggi della Disney.

Gatti Topolino Disney
(Foto Fb e Redazione)

In questo articolo vediamo quali sono i gatti che fanno parte (o hanno fatto parte) del mondo Disney. Vi sarà capitato di leggere un fumetto o guardare i cartoni animati; mentre Topolino, Minni, Pluto e Pippo sono gli assoluti protagonisti, ci sono altri personaggi più o meno “minori“. Tra questi i felini. Il più famoso dei gatti è Pietro Gambadilegno, Pete in lingua originale, ma chiamato anche Peg Leg Pete, Big Bad Pete o Black Pete.

Da Trudy a Milton: ecco gli altri gatti di Topolino

La nostra carrellata inizia proprio con il temibile Pietro Gambadilegno.

nomi gatti disney
(Foto Fb e Redazione)

Pietro Gambadilegno – Di corporatura massiccia è uno dei più grandi criminali di Topolinia e nemico e antagonista di Topolino. Caratterialmente è irascibile, rozzo e prepotente e odia Topolino per la sua capacità di far saltare i suoi tentativi di furto. Ha una protesi di legno al posto della gamba sinistra e proprio da qui deriva appunto il suo soprannome.
Nemico e antagonista principale di Topolino è il più antico personaggio Disney ancora utilizzato, addirittura più “vecchio” di Topolino che debuttò tre anni dopo, nel 1928. Quando nasce nel 1925 però non è proprio un gatto, ma un grande orso. La sua razza? Come molti personaggi Disney è un antropomorfo, un enorme gatto antropomorfo.
Nei fumetti (soprattutto quelli italiani) ha una fidanzata di nome Trudy e un cugino scienziato di nome Plottigat. Nella serie Ecco Pippo! Pietro Gambadilegno è un rivenditore di automobili usate, ha una moglie di nome Peg Pete e due figli, P.J. e Carabina. La moglie e la figlia non sono gatti, ma cani antropomorfi.

Gertrude “Trudy” – Nelle traduzioni in inglese delle storie italiane il nome di Trudy rimane invariato, ma gli viene aggiunto il cognome Van Tubb. Come anticipato poco fa è la fidanzata di Pietro nelle storie italiane e come lui è di corporatura massiccia. Ha il pelo della testa ocra o grigio, labbra carnose e indossa un cappellino decorato con fiorellini. Nelle prime storie aveva un abito intero che scendeva sino alle caviglie col tempo è stata disegnata con abiti più moderni e in pantaloni. A volte si allea col fidanzato nei tentativi di furto, altre è un cara amica di Minnie. Adora fare le coccole al fidanzato e preparargli gustosi pasti.
Pare che il disegnatore Romano Scarpa si sia ispirato a una signora iperprotettiva e prosperosa, impiegata presso l’Arnoldo Mondadori Editore, per la creazione di questo personaggio.

Gatto Nip – Conosciuto come Kat Nip in lingua originale il suo nome è un gioco di parole poichè “catnip” significa gattaia o erba gatta. Topolino usa l’erba gatta nella storia d’esordio per ubriacare il gatto Nip. E’ il rivale di Topolino negli anni trenta. Nip è un tipo tosto, abita in una baracca piena di trappole nel quartiere campagnolo di Topolinia e cerca sempre di annodare la coda al suo nemico Topolino, ma viene puntualmente sconfitto e scappa via.

Milton – E’ il gatto rivale di Pluto soprattutto per il cibo. Ha il pelo di colore arancione con testa, zampette e coda un po’ più scusa e indossa un bavaglino bianco con un fiocco nero.

Figaro – Tra i gatti di Topolino c’è anche Figaro. Inizialmente è il gatto di Geppetto in Pinocchio, poi diventa il gatto di Minnie. E’ un gatto nero con la faccia, il petto, la pancia, la punta della coda e le zampette bianche. Ha gli occhi neri e gialli, l’interno delle orecchie rosa, lunghi baffi e peletti che gli escono dalle orecchie (anche se quest’ultima caratteristica verrà persa nel cortometraggi). In Pinocchio, quando va a letto, Figaro indossa un berretto rosso con pom pom molto simile a quello del suo padrone Geppetto mentre nei corti ha un grosso fiocchetto rosa attorno al collo che Minnie gli fa indossare controvoglia. Figaro fu animato da Eric Larson; quest’ultimo si basò sulla personalità del gatto di suo nipote per trarre ispirazione, ma non conosciamo la razza.

Potrebbe interessarti anche: Gatti dei cartoni animati: i felini diventati famosi al cinema e in tv

Plottigat – Soprannominato anche Plotty nelle traduzioni americane delle storie viene chiamato Portis. Come dicevamo è il cugino (e complice) di Pietro Gambadilegno. Ha un fisico imponente, indossa un camice da scienziato e fornisce al cugino nemico di Topolino strumenti fantascientifici ispirati alle avventure di 007. Anche lui è un gatto antropomorfo, ha la pelliccia nera, basette bianche simili a quelle di Paperone ma molto più disordinate, un mento allungato e leggermente squadrato e indossa anche scarpe gialle. È esperto di ottica, chimica e meccanica ma usa la sua intelligenza per il solo profitto personale.

Pete Junior Gambadilegno – Comunemente noto come P.J. è il figlio del noto criminale Pietro Gambadilegno e di Peg Pete e miglior amico di Max, il figlio di Pippo. In Ecco Pippo è un bambino, in In viaggio con Pippo è un liceale mentre in Estremamente Pippo è studente del college. Ha un aspetto paffutello e veste sempre una giacca blu, un maglione fucsia e pantaloni azzurri, quando diventa più grande ha un aspetto più simile al padre. Sua sorella Carabina, come la madre, è un cane antropomorfo.

Pierino e Pieretto – La carrellata dei gatti di Topolino termina con i due nipoti di Pietro Gambadilegno. Fisicamente somigliano allo zio, indossano magliette a righe e pantaloni con le bretelle a colori arancione e verde acqua alternati, scarpe gialle. Pierino indossa porta una copricapo rosso a coroncina, Pieretto uno giallo con la visiera. Caratterialmente sono dispettosi e pasticcioni.